Filetto di vitello al forno

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 30 minuti
Per voi la cena migliore che ci possa essere è una buon piatto di carne, ad esempio una succulenta costata (magari insieme ad un contorno di patatine fritte)? Allora il filetto di vitello al forno che vi presentiamo nella seguente preparazione potrebbe diventare una delle vostre ricette preferite: raffinato, ma anche succulento, saporito e gustoso, il filetto è sempre una certezza, un piatto che non delude mai.

L'unico aspetto a cui bisogna prestare attenzione è la cottura: il filetto è un taglio tenero e pregiato, per cui sarebbe un vero peccato rovinarlo con i tempi di cottura sbagliati. Soprattutto se, come nella preparazione del filetto di vitello al forno, sono previsti due passaggi per la cottura: un primo passaggio in padella (per rosolare la carne e sigillarne i succhi) e un secondo al forno (per cuocerla).

Ma non temete: nella ricetta che segue troverete tutte le indicazioni per una cottura del filetto di vitello al forno perfetta. Così sarete certi di non rovinare il piatto e riceverete un sacco di complimenti dai vostri ospiti.

Allora non perdiamo tempo: scoprite subito come cucinare il filetto di vitello al forno!!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana” .
Preparazione
Per fare il filetto di vitello al forno, iniziate tamponando i filetti con della carta assorbente in modo da asciugarli bene ed eliminare eventuali residui di sangue. A questo punto salateli, pepateli e teneteli da parte.

Preparate quindi le cipolle e la carota che utilizzerete in un secondo momento: sbucciate le cipolle, pelate la carota e tagliate il tutto a piccoli dadini.

Ora potete procedere con la rosolatura del filetto: prendete una padella antiaderente e fatevi sciogliere la noce di burro, scaldandovi insieme un paio di cucchiai di olio e unendo le erbe aromatiche (un po' di rosmarino e qualche foglia di alloro, ma se gradite altri aromi potete cambiarli a vostro gusto). Quando la padella sarà ben calda, mettetevi a rosolare i filetti di vitello: è sufficiente un minuto per lato (quando li voltate fate attenzione a non bucarli).

Una volta rosolati, sfumate i filetti con il vino bianco: fate evaporare l'alcol, dopodiché togliete la carne dalla padella e adagiatela dentro una pirofila da forno. Per il momento tenetela da parte.

Adesso mettete nella padella in cui avete rosolato i filetti la carota e le cipolle che avete prima tagliato a dadini, aggiungendo anche lo spicchio d'aglio in camicia. Fate saltare il tutto per 5-6 minuti.

Trasferite le verdurine nella pirofila, insieme ai filetto (disponetele tutt'intorno alla carne).

Infornate il tutto (il forno dev'essere già caldo) e cuocete per 10 minuti a 180°C (girando i filetti una volta, più o meno a metà cottura).

Ultimata la cottura, servite il vostro filetto di vitello al forno ben caldo insieme alle verdurine con cui l'avete cotto.
Accorgimenti
Il tempo di cottura del filetto di vitello al forno va adattato ai propri gusti: i 10 minuti che vi abbiamo indicato vanno bene per una cottura media (quella che generalmente va per la maggiore, nel caso dei filetti), ma se volete un filetto ben cotto allora tenetelo nel forno per 15 minuti.
Idee e varianti
Se volete rendere ancora più raffinata la ricetta del filetto di vitello al forno, procedete in questo modo: dopo aver sfornato il filetto, frullate le cipolle e la carota con le quali l'avete infornato, in modo da ottenere una salsina. Impiattate quindi il vostro filetto di vitello al forno adagiandolo sopra qualche cucchiaio di salsina disposta proprio in mezzo al piatto.

Spesso si usa accompagnare la carne con le patate, visto che sono molto amate un po' da tutti: quindi se volete andare sul sicuro e servire un buon filetto di vitello al forno con patate, procedete nel seguente modo. Prima sbollentate 4-5 patate per un paio di minuti, dopodiché tagliatele a dadini. Decidete voi se lasciarle con la buccia oppure sbucciarle: nella buccia si trovano molte sostanze nutritive, ma non a tutti piace trovarsela nel piatto, per cui regolatevi in base ai vostri gusti e a quelli dei vostri ospiti. Dopo averle sbollentate e tagliate a dadini, cuocete le patate in forno insieme al filetto, seguendo le indicazioni sopra riportate.

Altrimenti, potete servire il vostro filetto di vitello al forno con un bel contorno di verdure. In tal caso, avete sostanzialmente due possibilità: potete preparare delle verdure di stagione a parte, saltandole in padella oppure al vapore, a seconda di come preferite e di come siete abituati.

Oppure potete aggiungere degli ingredienti al filetto di vitello al forno, cioè le verdure: seguite lo stesso procedimento indicato nella ricetta principale, solo che al posto di utilizzare le cipolle e la carota metterete a cuocere le verdure che volete, in base alla stagione (carciofi, melanzane, zucchine, etc. Naturalmente potete anche abbinare più verdure). Quindi prima fatele saltare, dopo averle mondate e tagliate a pezzetti, nella stessa padella in cui avete rosolato i filetti di vitello: dopo 5-6 minuti mettetele nella pirofila insieme alla carne e infornate il tutto per 10 minuti (o 15 se volete un filetto al sangue), a 180°C.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?