Tasca di vitello ripiena di carne macinata

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 60 minuti
La ricetta di oggi è un secondo piatto di carne piuttosto classico e molto saporito: si tratta della tasca di vitello ripiena di carne macinata. Può sembrare una ricetta complicata, ma non lo è affatto: una volta reperito il taglio di carne giusto (la tasca appunto, detta anche spinacino) basta preparare il ripieno. Quello che vi proponiamo è decisamente proteico (carne, pancetta, uova), ma potete riempire la vostra tasca praticamente con qualsiasi ingrediente! Tagliata a fette si presenta benissimo e accompagnata da un'insalata o da verdure cotte risolve brillantemente il problema di cosa servire a pranzo o a cena! Vediamo come si prepara.
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana” .
Preparazione
Per fare la tasca di vitello ripiena di carne macinata, iniziate subito dal ripieno mettendo in ammollo il pane in un po' d'acqua. Scegliete del pane molto morbido, togliete la crosta e usate solo la mollica. Andrà bene anche del pane in cassetta. Dopo un paio di minuti strizzatelo bene e mettetelo in una ciotola.

Aggiungete la carne macinata sbriciolandola bene con le mani o con l'aiuto di una forchetta e il formaggio grattugiato.

Unite anche la pancetta affumicata tagliata a cubetti piccoli e l'uovo (sbattetelo leggermente prima di versarlo sugli altri ingredienti). Cominciate a mescolare il tutto, insaporite con uno spicchio d'aglio tritato finissimo, sale e pepe nero.

Amalgamate bene il composto, finchè sarà ben omogeneo. Dovrà essere compatto ma morbido, in modo che dopo la cottura non risulti troppo asciutto. Se pensate ce ne sia bisogno potete aggiungete un po' di latte o un altro uovo. Infine assaggiate ed eventualmente correggete la sapidità con un altro po' di sale. Il ripieno a questo punto è pronto per farcire la carne.

Prendete quindi la vostra tasca di vitello e ponetela su un tagliere, battetela leggermente con un batticarne su entrambi i lati. Questa operazione serve ad assottigliare lo spessore della carne (così sarà più tenera) e ad allargare la tasca, in modo che il ripieno si distribuirà più omogeneamente al suo interno e tutte le fette saranno composte più equilibratamente tra carne e farcia.

Inserite il composto di carne macinata poco per volta, spingendolo bene fin in fondo. Quando sarà ben piena tirate un po' i lembi e passate a chiudere la tasca. Potete utilizzare dello spago da cucina e cucire l'apertura usando un grosso ago. E' giunto adesso il momento di cuocere al forno la tasca di vitello ripiena di carne macinata.

Avvolgete la tasca con della carta stagnola, coprendola per bene. Adagiatela quindi dentro una pirofila e infornatela: cuocetela nel forno già caldo a 170°C, per circa 35-40 minuti (controllatela perché i tempi possono cambiare un po' a seconda del forno).

Ultimata la cottura della tasca di vitello ripiena di carne macinata: fatela poi riposare almeno per una decina di minuti, dopodiché tagliatela a fette e impiattatela!
Accorgimenti
Per preparare la tasca di vitello ripiena di carne macinata è importante la scelta della carne. Se non siete esperti fatevi consigliare dal macellaio e soprattutto lasciate fare a lui l'incisione per ottenere l'incavo da riempire. Per quanto riguarda il macinato scegliete un mix di carne bovina e suina con una buona percentuale di grasso. E se ne avete presa troppa e vi avanza del ripieno? Non cercate di farlo entrare a forza nella tasca, ma tenetelo da parte e preparate delle polpette.
Invece per quanto riguarda il formaggio grattugiato, potete optare per un mix di Pecorino (per dare una spinta di sapore in più) e di Parmigiano Reggiano a breve stagionatura o Grana Padano, che sono più delicati.
Idee e varianti
Nella ricetta della tasca di vitello ripiena di carne macinata l'uovo è un ingrediente importante perché aiuta a tenere legato il ripieno. Se però non lo gradite o vi manca in casa al momento di preparare questo piatto e non volete rinunciare, sappiate che potete anche farne a meno.
Per evitare che la farcia si sbricioli, potete sostituirlo con una o due patate, che con la loro cremosità e grazie alla presenza di amido, aiuteranno a tenere insieme gli altri ingredienti. Dovrete farle bollire in anticipo, poi pelarle e schiacciarle, facendo una sorta di purè che unirete al resto, aggiungendo anche un filo di latte. Seguendo questa procedura, anche senza uovo la tasca di vitello ripiena di carne macinata verrà perfetta!

Un'altra variante particolarmente apprezzata è quella che prevede di aggiungere agli ingredienti della tasca di vitello ripiena di carne macinata anche delle verdure. Dimezzate le dosi di carne macinata, e sostituitela con la verdura che più preferite: un classico sono gli spinaci e i piselli, ma qualsiasi verdura andrà bene purchè precotta e tagliata a piccoli pezzi o, ancor meglio, frullata.
Prova anche la ricetta con cottura in padella!
La tasca di vitello ripiena di carne macinata si può cuocere anche sul fornello, se non vi va di accendere il forno. Vediamo come fare.
Mettete sul fondo di una casseruola un po' di olio, adagiatevi la tasca ripiena e ponete su fuoco medio. Sopra la carne disponete qualche ricciolo di burro e fate rosolare bene su tutti i lati. Quindi versate il vino bianco e fate sfumare. Poi aggiungete due bicchieri d'acqua e il dado, coprite con il coperchio e fate cuocere a fuoco bassissimo per circa un'ora, girando la tasca un paio di volte durante questo tempo. Al termine della cottura lasciate riposare nella casseruola per una decina di minuti, dopodiché potete procedere con delicatezza al taglio e servire in tavola.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?