Asparagi bolliti

Difficoltà:
difficoltà 1
Dosi: per 4 persone
Tempo: 15 minuti
Gli asparagi bolliti sono una ricetta semplicissima che vi farà ottenere un contorno leggero e primaverile oppure una base perfetta per moltissime ricette. Per preparare gli asparagi bolliti, ricetta davvero rapida ma che necessita di qualche accortezza per una cottura perfetta, la cosa principale è scegliere con cura gli ortaggi. Come vedremo per ottenere degli asparagi teneri e croccanti, ben cotti e senza le infiorescenze che si sfaldano, sarà opportuno seguire qualche semplice consiglio che però vi garantirà un risultato perfetto. Saporiti e sfiziosi, questi asparagi lessi potranno essere conditi in diversi modi anche per adattarsi ai piatti che accompagneranno e nel caso non abbiate un'asparagera, non temete, vi suggeriremo anche qualche altro modo alternativo per cuocerli. Dunque allacciamo i grembiuli e accendiamo i fornelli: oggi vediamo insieme come si lessano gli asparagi in maniera perfetta!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana” .
Preparazione
Per preparare gli asparagi bolliti per prima cosa bisognerà pulirli, dunque utilizzando un coltello a lama liscia, tagliate la base legnosa e più coriacea, poi risciacquateli sotto un getto di acqua fresca. Nel frattempo portate ad ebollizione l'acqua all'interno dell'asparagera, aggiungete poi un pizzico di sale e immergete gli asparagi con le infiorescenze rivolte verso l'alto e al di fuori dell'acqua.

Cuocete gli asparagi per circa 5 minuti, dopo di ché scolateli bene e adagiateli su un piatto da portata. Condite a piacere con un filo di olio extra vergine di oliva, del sale, del pepe e del succo di limone e servite subito in tavola i vostri asparagi bolliti!
Accorgimenti
Per capire a che altezza tagliare gli asparagi per eliminare la base legnosa vi basterà saggiare la consistenza del gambo con la lama del coltello: provate a tagliare il gambo salendo di circa un centimetro per volta fino a quando trovate il punto in cui diventa più croccante, a quel punto eliminate la base.

A seconda della grandezza degli asparagi è possibile fare un ulteriore passaggio nella pulizia. Dunque se gli asparagi sono molto grossi vi consigliamo di eliminare lo strato superficiale di buccia dalla parte terminale del gambo, perché potrebbe essere coriacea, nonostante il gambo sia già tenero. Per farlo potrete utilizzare sempre il coltello a lama liscia oppure un pela patate.

Per avere una cottura uniforme degli asparagi bolliti, vi consigliamo di cuocerli in gruppi di uguali dimensioni e anche di simile altezza. È importante che le infiorescenze degli asparagi siano al di fuori dell'acqua in ebollizione, perché rappresentano la parte più delicata dell'ortaggio e potrebbero sfaldarsi nell'acqua. Invece in questo modo si cuoceranno con il vapore e resteranno tenere e croccanti.

Se non disponete di un'asparagera potrete usare un cestello di alluminio dai bordi alti in cui posizionare gli asparagi e immergerli nell'acqua bollente oppure legare gli asparagi tra di loro con un pezzetto di spago da cucina, in modo che rimangano in piedi una volta immersi dentro l'acqua della pentola, che dovrà comunque avere i bordi alti.

Il tempo di cottura degli asparagi bolliti varierà a seconda della grandezza di questi, in genere il tempo oscilla tra i 5 minuti per gli asparagi di medie dimensione, fino anche ai 10 minuti di cottura per quelli più grandi o per gli asparagi bianchi. Nel caso invece utilizzaste degli asparagi selvatici, il tempo di cottura in acqua si riduce a 2-3 minuti oppure vi consigliamo una cottura al vapore, più delicata e che conserva maggiormente le proprietà nutrizionali dell'ortaggio.

Qualora dovessero avanzare, gli asparagi bolliti e sconditi si potranno conservare in frigo, dentro a un contenitore ermetico, fino a 2-3 giorni. Al momento del consumo potrete riscaldarli in padella aggiungendo un filo di olio extra vergine di oliva, una noce di burro o per non aggiungere calorie, con una spruzzata di acqua. In alternativa potrete anche tagliarli a tocchetti o rondelle e utilizzarli per la preparazione di risotti, primi piatti o secondi sia di carne che di pesce.
Idee e varianti
Per questa ricetta degli asparagi bolliti noi abbiamo optato per un condimento a base di olio extra vergine di oliva, sale, pepe e succo di limone, ma a piacere potrete anche rosolare per qualche istante gli asparagi in padella con una noce di burro e aggiungere del pepe nero macinato fresco. Inoltre gli asparagi bolliti sono perfetti per accompagnare moltissimi piatti, dal più semplice uovo all'occhio di bue a seconde portate di diverso tipo.

In alternativa potrete cuocere gli asparagi lessandoli all'interno di una padella. Per questa tecnica vi consigliamo di utilizzare degli asparagi più sottili, in modo da ridurre i tempi di cottura a massimo 5 minuti, per evitare che le infiorescenze si sfaldino visto che saranno immerse nell'acqua. Dunque disponete gli asparagi nella padella in modo da non sovrapporli, aggiungete un pizzico di sale, coprite con un dito di acqua e posizionate il coperchio. Accendete il fuoco e cuocete gli asparagi fino a quando risulteranno teneri, poi scolateli, conditeli e servite in tavola.

Potrete anche cuocere gli asparagi lessi nella pentola a pressione. In questo caso la cottura sarà al vapore quindi posizionate gli asparagi puliti sul cestello e posizionate questo all'interno della pentola in cui avrete versato circa 250 ml di acqua. Sigillate con il coperchio, accendete la fiamma tenendola alta e appena sentirete il sibilo, abbassate il fuoco e contate 3 minuti. Passato il tempo di cottura, spegnete la fiamma, fate sfiatare in sicurezza la valvola e rimuovete il coperchio.

Infine come ultima opzione potrete lessare gli asparagi con il Bimby e anche in questo caso la cottura sarà al vapore. Versate nel boccale del Bimby 500 ml di acqua fredda, poi posizionate il cestello Varoma e adagiate al suo interno gli asparagi puliti. Chiudete il boccale con il suo coperchio e impostate la modalità Varoma, velocità 1 per un tempo di circa 20-30 minuti a seconda della grandezza degli asparagi.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?