Finocchi in padella

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 30 minuti
I finocchi in padella sono un contorno semplice e leggero, perfetto per accompagnare qualsiasi tipo di secondo, che sia di carne o di pesce, che si tratti di un piatto "impegnativo" e corposo oppure light e delicato. Infatti, con il loro gusto piuttosto "neutro" e la loro leggerezza, i finocchi sono degli ortaggi che si sposano bene praticamente con tutto. E sono ottimi sia crudi che cotti: insomma, in cucina sono un ingrediente proprio versatile, da usare in tante ricette diverse.
Se li preferite cotti, sappiate che cucinare i finocchi in padella è molto facile: ci sono vari modi per farlo, ma sono tutti veramente semplici!
Ad esempio si possono fare degli ottimi finocchi ripassati in padella, come proposto nella ricetta che segue: prima li si lessa in pentola, per poi ultimarne la cottura in padella, gratinandoli con del Parmigiano grattugiato. Sentirete che delizia: è un contorno semplice, ma molto sfizioso, che si può gustare senza farsi troppi sensi di colpa, vista la sua leggerezza (l'unico ingrediente che apporta un po' di calorie in più è il Parmigiano, ma basta non esagerare con la quantità).
In alternativa, si possono cuocere i finocchi direttamente in padella, senza lessarli prima (come troverete spiegato nelle varianti).
Vediamo subito come bisogna procedere per preparare quest'ottimo contorno!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana” .
Preparazione
Per fare i finocchi in padella, dovete ovviamente iniziare dalla pulizia dei finocchi: fortunatamente si tratta di una verdura piuttosto facile e veloce da pulire, per cui non ci metterete molto tempo. Sarà sufficiente eliminare i gambi e le foglie esterne che generalmente sono eccessivamente dure. A questo punto potete tagliare i finocchi in quattro parti e sciacquarli per bene con acqua fresca.

E' arrivato il momento della cottura: mettete i finocchi dentro una pentola e copriteli di acqua fredda. Salate l'acqua e fate andare la vostra verdura per 10-15 minuti. In alternativa a questo procedimento, potete anche cuocere i finocchi semplicemente al vapore: in entrambi i casi, comunque, è bene non farli andare troppo a lungo. Spegnete il fuoco quando saranno sufficientemente morbidi da essere infilzati facilmente con una forchetta, ma non fateli diventare mollicci (in questo modo otterrete dei finocchi in padella croccanti al punto giusto: se invece già durante questa prima cottura li cuocete troppo, non potranno rimanere un po' croccanti).

Una volta scolati, trasferite i finocchi in una padella antiaderente nella quale avrete prima messo a sciogliere il burro: fateli andare per un paio di minuti nel burro, in modo da insaporirli e farli asciugare un po'. Salateli, dopodiché cospargeteli con abbondante Parmigiano Reggiano grattugiato.

Quando il formaggio si sarà del tutto sciolto (coprendo la padella con il coperchio non ci vorrà molto), i vostri finocchi in padella saranno pronti da servire!
Accorgimenti
Come avrete notato, i finocchi in padella sono un contorno piuttosto semplice da preparare: bisogna solo stare attenti a non cuocerli eccessivamente (soprattutto se si vuole che mantengano una consistenza un po' croccante, come abbiamo visto prima) e anche prestare attenzione alla quantità di verdura da cucinare. Noi abbiamo indicato di utilizzare 1 kg circa di finocchi per 4 persone, ma si tratta di una quantità indicativa: tenete presente che andrete a scartare diverse parti del finocchio (le foglie esterne sono sempre piuttosto dure), per cui il peso finale dipende da quanta verdura andrete a scartare. Considerate, per ciascuna persona, un peso netto di circa 200 g.
Idee e varianti
La ricetta dei finocchi in padella si può realizzare anche seguendo procedimenti un po' differenti da quello visto sopra. Anzitutto, potete anche cuocere i vostri finocchi direttamente nella padella, senza lessarli prima (o cuocerli al vapore). In tal caso, anziché tagliare ciascun finocchio in quattro parti, dovrete tagliarlo a fettine abbastanza sottili. Mettete quindi a fondere in una padella 50 g circa di burro (se volete potete aggiungere anche un po' d'olio), dopodiché unite i finocchi: salateli e fateli andare a fiamma medio-alta per un quarto d'ora circa, coprendo la padella con il coperchio. Ogni tanto controllateli e unite un poco di acqua calda, qualora dovessero risultare troppo asciutti.
Nel momento in cui saranno quasi pronti, spolverateli con abbondante Parmigiano grattugiato: fatelo sciogliere, dopodiché spegnete il fuoco e servite il vostro contorno.

Un altro modo di procedere per preparare degli ottimi e molto leggeri finocchi in padella consiste nello stufarli, ovvero nel cuocerli in padella con un poco di liquido. Vediamo come fare: dopo aver pulito i finocchi eliminando le parti dure, sciacquateli e tagliateli a fette piuttosto sottili. Metteteli in una capiente padella e versatevi sopra circa 200-250 ml di brodo vegetale (al posto del brodo potete tranquillamente usare dell'acqua). Coprite con il coperchio e fate andare più o meno per 10 minuti, dopodiché togliete il coperchio e proseguite la cottura ancora per 5 minuti.
A cottura ultimata, potete condire i vostri finocchi stufati in padella semplicemente con sale/pepe a piacere e un filo d'olio extravergine d'oliva, per poi servirli: sono un contorno molto leggero, perfetto anche per chi sta a dieta!

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?