Branzino alla griglia

Difficoltà:
difficoltà 1
Dosi: per 4 persone
Tempo: 30 minuti
Note: + 1 ora di riposo per la marinatura
Introduzione
Noto anche con il nome di spigola, specie nel Sud dell’Italia, il branzino è molto apprezzato per il suo gusto delicato e per la magrezza della sua carne. Cotto sulla griglia, è un secondo ideale per un pasto light.
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Come prima cosa pulite il branzino: dopo aver asportato le squame, sciacquatelo sotto acqua fredda corrente, dopodiché incidetelo nel ventre fino alle branchie e togliete le viscere.

A questo punto, dopo averlo risciacquato sotto l’acqua fredda, preparate una marinata con olio, timo, sale e pepe e lasciatevi riposare il branzino per almeno un’ora.

Scaldate intanto la griglia e, con l’aiuto di un pennello, ungetela leggermente con dell’olio.
Adagiatevi il pesce e fatelo cuocere circa 15 minuti per lato.
Accorgimenti
Tenete la griglia un po’ distanziata dalla brace per evitare di bruciare il pesce in superficie e lasciarlo crudo all’interno.
Idee e varianti
Se volete, potete saltare in padella qualche mandorla ridotta a lamelle con una noce di burro per poi condire il vostro branzino.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?