Orata al sale

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 50 minuti
Note: il tempo di preparazione può variare a seconda delle dimensioni dei pesci
5.0 2
Introduzione
Se volete portare in tavola un secondo piatto classico a base di pesce che sia semplice e che piaccia un po' tutti, puntate sull'orata al sale e non sbaglierete!
La ricetta dell'orata al sale è anche piuttosto facile, a differenza di quelle di tanti altri piatti di pesce che richiedono molto più impegno e più tempo. Invece in questo caso è sufficiente seguire alcuni pochi (ma preziosi) consigli e il risultato non vi deluderà: presenterete ai vostri ospiti un secondo piatto magro eppure ricco di sapore, eleganza e delicatezza. Così accontenterete tutti: sia chi è sempre alle prese con diete varie e deve mangiare alimenti poco calorici, sia chi al contrario apprezza la buona cucina e mette al primo posto il gusto delle pietanze e non il conteggio delle calorie.
Vediamo come come fare l'orata al sale seguendo gli utili consigli di Gustissimo!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Per preparare l'orata al sale, iniziate versando un po' di sale grosso in un'ampia pirofila da forno: dovete formare uno strato spesso almeno un centimetro. Ora passate alla pulizia delle orate. Praticate un taglio lungo la pancia dei pesci e togliete le interiora, facendo attenzione a lasciare intatte la pelle e le squame. Una volta eviscerate, sciacquate per bene le vostre orate.

Accendete il forno a 170/180°C. Salate leggermente l'interno delle orate e inseritevi alcune fettine di limone e le erbe aromatiche che preferite (aglio, prezzemolo, rosmarino, timo, menta: a voi la scelta!).

Sistemate le orate sopra lo strato di sale e ricopritele con tutto il sale rimanente (ricordate che i pesci ne devono essere totalmente avvolti). Compattate bene servendovi delle vostre mani leggermente bagnate.

Infornate immediatamente e lasciate cuocere per circa 40 minuti. Una volta cotte, togliete le orate dal forno e rompete subito la crosta di sale (per farlo potete usare il dorso della lama di un coltello).

Trasferite su un piatto, sfilettate e servite in tavola con un filo di olio d'oliva la vostra orata al sale al forno!
Accorgimenti
Per questa ricetta, è meglio che le orate che acquistate non siano troppo piccole, perché tenderebbero a seccarsi e a diventare asciutte e stoppose: da 500 grammi l'una vanno più che bene. Se invece le prendete piccole, diminuite il tempo di cottura. Ricordatevi di non togliere le squame o rischierete che, in cottura, i vostri pesci diventino una poltiglia. E, se non siete capaci di eviscerare per bene il pesce, fatelo fare al vostro pescivendolo al momento dell'acquisto.

Una volta che l'orata al sale è cotta, estraetela immediatamente dalla crosta di sale, altrimenti la polpa tenderà ad assorbire troppo sale e ad asciugarsi.
Idee e varianti
Se preferite un piatto più semplice ed essenziale, potete anche non inserire nessuna erba aromatica all'interno della vostra orata al sale: basterà la crosta di sale ad insaporire, profumare e mantenere morbide le carni del pesce. Una variante golosa è quella che prevede un letto di limoni sulla teglia al posto del primo strato di sale.

Consigliamo di servire la vostra orata al sale con un contorno sano e leggero: un'insalata mista sarebbe l'ideale!
Orata al sale: prova la cottura in padella e quella al microonde
Generalmente cotta al forno, l'orata al sale si può, volendo, cuocere anche in padella. Bisogna però avere una padella sufficientemente grande da poter contenere ben stesa un'orata intera. Per questo motivo, la cottura in padella è consigliata più che altro se bisogna preparare solo 1-2 porzioni: se dovete cucinarla per tante persone la cottura al forno è senza dubbio la soluzione più pratica (a meno che non si abbiano 2 o 3 padelle grandi, ma anche in questo caso le porzioni che si potrebbero preparare in contemporanea senza perdere molto tempo sarebbero comunque poche).
In ogni caso, la preparazione è sempre la stessa: prima eviscerate, lavate e condite a piacere l'orata, dopodiché coprite la superficie della padella con uno strato uniforme di sale grosso. A questo punto adagiate l'orata sopra il sale e copritela per bene con un altro strato di sale grosso: mettete il coperchio e fate cuocere nel fornello grande, tenendo però la fiamma bassa, per 20-25 minuti, senza mai alzare il coperchio.
Spegnete quindi il fornello e lasciate l'orata nella padella, sempre senza alzare il coperchio, ancora per un quarto d'ora. Trascorsi i 15 minuti, togliete la crosta di sale di copertura e controllate se l'orata è ben cotta (se lo è, le lische verranno via facilmente). Per velocizzare la cottura dell'orata al sale in padella, potete anche sfilettarla (lasciando la pelle), anziché metterla a cuocere intera.

Un'altra possibile modalità di cottura è quella al microonde. Per preparare l'orata al sale al microonde dovrete come prima cosa acquistare orate delle dimensioni adatte, che possano stare dentro il vostro forno a microonde. Seguite quindi la ricetta principale per ciò che riguarda la pulizia, il condimento del pesce, la preparazione dello strato di sale nella pirofila (ovviamente deve trattarsi di una pirofila idonea alla cottura in microonde) e per finire dello strato di copertura.
Arriviamo alla cottura: saranno necessari 6 minuti, a 900 watt (o in alternativa alla massima potenza che può raggiungere il vostro forno).
Commenti
2 commenti inseriti
Inviato da Gustissimo.it il 10/03/2014 alle 09:29
Ciao Renzo :) Le orate vanno inserite in forno preriscaldato ;)
Inviato da Renzo Piscedda il 08/03/2014 alle 09:12
Vorrei sapere se le orate vanno messe in forno caldo o al momento dell'acesione

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?