Scarola e fagioli

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 120 minuti
Note: +12 ore di ammollo dei fagioli secchi
Scarola e fagioli è un zuppa tipica soprattutto del Sud Italia, dove viene spesso preparata in inverno come comfort food sano e gustoso. Preparata in genere nelle pentole di terracotta, la ricetta della scarola e fagioli è piuttosto semplice, ma prevede una lunga cottura, dovuta principalmente alla lessatura dei fagioli secchi. Questi saranno indispensabili per creare un piatto saporito e leggermente cremoso, che sarà davvero irresistibile! Come vedremo, potrete anche personalizzare a piacere gli ingredienti della zuppa di fagioli e scarole, e renderla addirittura un gusto contorno. Siamo certi che una volta provata questa ricetta contadina, non riuscirete a farne più a meno per riscaldarvi dal freddo invernale. Se poi non amate molto il sapore amarognolo della scarola, non temete, in questa ricetta vi suggeriremo anche un piccolo trucchetto per eliminarne questa nota non sempre gradita. Dunque non perdiamoci in chiacchiere e allacciamo i grembiuli: oggi prepariamo insieme una gustosissima zuppa con scarola e fagioli!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana” .
Preparazione
Per preparare scarola e fagioli per prima cosa dovrete mettere in ammollo i fagioli secchi, dunque trasferiteli in una ciotola capiente e lasciateli a bagno per circa 12 ore. Dopo il periodo di ammollo, risciacquate i fagioli sotto un getto di acqua fresca e trasferiteli all'interno di una pentola. Copriteli nuovamente con acqua, portate ad ebollizione e poi cuocete a fiamma bassissima per 1 ora e mezza. Quando i fagioli risulteranno morbidi, scolateli e conservate l'acqua di cottura.

A questo punto sbucciate uno spicchio di aglio e tagliatelo a metà, poi fatelo soffriggere a fuoco dolce all'interno di una pentola, insieme a un filo di olio extravergine di oliva. Appena sarà ben rosolato, aggiungete i fagioli lessi che avevate tenuto da parte e fate insaporire per qualche minuto, aggiungendo anche un pizzico di sale. Nel frattempo lavate la scarola e asciugatela, poi tagliatela a listarelle non troppo sottili. Quando i fagioli si saranno insaporiti, rimuovete l'aglio e aggiungete la scarola tagliata. Aggiungete circa 300 ml di acqua di cottura dei fagioli e cuocete il tutto a fuoco basso per circa 20 minuti. Una volta che la zuppa sarà pronta, potrete impiattare scarola e fagioli e servire subito in tavola, magari accompagnando la zuppa a dei crostini di pane. Buon appetito!
Accorgimenti
Quando andrete a lessare i fagioli in acqua, di tanto in tanto dovrete eliminare la schiuma superficiale che verrà a galla. Nel caso in cui invece voleste velocizzare la cottura dei fagioli, potrete lasciarli in ammollo in acqua fredda con un cucchiaino di bicarbonato. Questo ammorbidirà prima i legumi secchi, ma creerà anche maggiore schiuma in cottura, dunque dovrete rimuoverla più spesso.

Se non gradite il sapore amarognolo della scarola, potrete lasciarla preventivamente a bagno nel latte per circa 30 minuti. Dopodiché risciacquatela accuratamente e proseguite con le altre fasi della ricetta.

Qualora dovesse avanzare, la zuppa di scarola e fagioli si può conservare in frigo, dentro a un contenitore ermetico, per 2-3 giorni. In alternativa si può surgelare, sempre all'interno dei contenitori ermetici, e conservarla fino a due mesi. Al momento del consumo vi basterà riscaldarla o scongelarla, direttamente in una pentola, magari aggiungendo un goccio di acqua o brodo vegetale.
Idee e varianti
La zuppa di scarola e fagioli è considerata un primo piatto, ma se preferite potrete servirlo anche come contorno. In questo caso, vi consigliamo di preparare la scarola e fagioli in padella e di aggiungere meno acqua alla zuppa o comunque di farla asciugare maggiormente in modo da poterla affiancare ai piatti di carne.

Se preferite o nel caso in cui abbiate utilizzato del bicarbonato nell'acqua di ammollo dei fagioli, potrete sostituire l'acqua di cottura dei legumi con pari dose di brodo vegetale. Se poi vorrete creare un piatto unico, potrete cuocere all'interno della zuppa di scarola e fagioli, anche della carne di maiale, precedentemente sgrassata e sbollentata in acqua per 5 minuti.

Una gustosa variante del piatto, perfetta anche se avete intenzione di rendere la ricetta un contorno, prevede di preparare la scarola, fagioli e pancetta. In questo caso dovrete soffriggere dei cubetti di pancetta insieme allo spicchio di aglio, e una volta che saranno rosolati, aggiungete i fagioli e fate insaporire come visto sopra.

Se poi amate i sapori piccanti potrete aggiungere al soffritto anche mezzo peperoncino fresco tagliato sottilmente oppure dell'origano per aromatizzare la zuppa. Il nostro consiglio è quello di servirla sempre con dei crostini di pane croccanti. Potrete prepararli mente la zuppa finisce la cottura. Vi basterà semplicemente tagliare delle fettine di pane casereccio, distribuirle su una leccarda ricoperta di carta forno e aromatizzarle con un filo di olio EVO ed erbe aromatiche a piacere come rosmarino, origano o un trito di erbe miste. Se poi ne gradite il sapore, potrete anche strofinare uno spicchio di aglio sul pane prima di infornarlo a 180 °C per 5-6 minuti o fino a completa doratura. Siamo certi che servendo in tavola il piatto in questo modo così sfizioso, farete la gioia di ogni palato!

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?