Verza al forno

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 30 minuti
Quella della verza al forno (o del cavolo verza al forno, a seconda di come siete abituati a chiamare questa verdura: vengono utilizzati comunemente entrambi i nomi) è una preparazione ideale per un contorno sano e leggero, ma anche sfizioso. Visto che è un tipo di ortaggio non molto amato (sono in tanti a storcere il naso quando di tratta di mangiare la verza e non sono solo bambini!), abbiamo pensato di renderlo più invitante gratinandolo al forno. Siamo certi che la verza al forno gratinata, con quella deliziosa crosticina di Parmigiano grattugiato in superficie, sarà apprezzata da tutti.
Vediamo come si prepara questo contorno originale e gustoso, una verza al forno croccante perfetta da abbinare a tanti piatti diversi e da fare durante la stagione invernale (essendo il cavolo verza un ortaggio tipico di questa stagione).
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana” .
Preparazione
Per fare la verza al forno, la prima cosa di cui dovrete occuparvi è la pulizia del vostro cavolo verza: dopo aver eliminato le eventuali foglie più esterne rovinate, tagliate via la base dura del torsolo. A questo punto tagliate a metà la verza utilizzando un grande coltello, dopodiché togliete il torsolo, stavolta con l'aiuto di un coltello più piccolo.
Ora sfogliate la verza (cioè staccate tutte le foglie) e lavate per bene ogni foglia con acqua corrente fresca. Dopo averle asciugate, potete tagliare le foglie di verza in listarelle abbastanza sottili, usando sempre il coltello piccolo e un tagliere.

Passate quindi alla cottura: sbucciate uno spicchio d'aglio (se preferite al posto dell'aglio è possibile usare una cipolla), tritatelo e mettetelo a rosolare in una padella, insieme a qualche cucchiaio di olio extravergine di oliva. Unite le listarelle di cavolo verza e fatele andare per circa 10-15 minuti, prestando attenzione a non bruciarle (controllatele e mescolatele regolarmente, tenendo la fiamma medio alta). A pochi minuti dal termine della cottura salate e pepate a piacere.

Trasferite la verdura dentro una pirofila da forno leggermente oliata: conditela con un'abbondante manciata di Parmigiano Reggiano grattugiato e con un poco d'olio. Mescolate bene e per finire coprite la verza con uno strato uniforme di Parmigiano grattugiato. Completate con un giro d'olio extravergine di oliva.

Adesso è arrivato il momento di passare la verza al forno, che naturalmente dovrà essere già caldo: per ottenere una buona gratinatura lasciatela nel forno per circa 5 minuti, a 180°C.
Quando vedrete che sopra si sarà formata una crosticina dorata e croccante, significa che il vostro cavolo al forno è pronto da servire. Gustatelo caldo dopo averlo fatto riposare qualche minuto.
Accorgimenti
Per asciugare le foglie dell'ortaggio dopo averle lavate potete usare un semplice canovaccio pulito (che andrete a tamponare sulle foglie di verza) oppure potete passarle nell'apposita centrifuga che serve per asciugare l'insalata, se ce l'avete.

Prima di cuocere la verza al forno, se preferite potete farla lessarla in acqua bollente per circa una decina di minuti, anziché saltarla in padella nel soffritto: in questo modo otterrete un contorno più leggero.
In ogni caso, sia che decidiate di cuocerla in padella che di lessarla, ricordate che i tempi di cottura vanno sempre adattati al taglio della verdura: più le striscioline di verza sono sottili, prima cuoceranno.
Idee e varianti
La ricetta della verza al forno si può rendere ancora più saporita e sfiziosa aggiungendo, oltre al Parmigiano Reggiano, anche un po' di Pecorino: darà un tocco di gusto e di sapidità in più al vostro piatto! Un'altra maniera per aggiungere gusto a questo contorno consiste nel far sciogliere 1 o 2 filetti di acciuga sott'olio nel soffritto preparato con l'aglio, prima di unirvi le striscioline di verza.

Se invece cercate un modo ancora più originale per servire la verza al forno e farla mangiare anche ai più riluttanti, allora vi consigliamo una variante che vi stupirà piacevolmente per la sua golosità: stiamo parlando delle chips di verza al forno.
Si tratta semplicemente di cuocere le foglia di verza in forno a bassa temperatura finchè non risultano dorate e croccanti proprio come le classiche patatine! Vediamo come bisogna fare: prima di tutto bisogna pulire la verza e tagliarla a metà, in modo da poter poi staccare le varie foglie, che vanno quindi lavate e asciugate. Riducete ogni foglia in 3 o 4 parti (a seconda di quanto è grande ciascuna foglia) e disponete tutti questi pezzetti di verdura in una leccarda foderata di carta da forno, facendo in modo di non sovrapporli tanto. Condite con poco olio, sale e pepe e fate cuocere nel forno preriscaldato a 160°C per circa 25-30 minuti o finché non saranno croccanti al punto giusto (assaggiate prima di spegnere il forno e se necessario prolungate la cottura).
Queste chips di verza sono ottime sia come contorno (ad esempio per accompagnare il classico hamburger, al posto delle solite patatine fritte), sia come snack da gustare in ogni momento della giornata. Oppure, essendo croccanti e molto sfiziose, si possono usare anche come ingrediente per farcire panini gustosi e originali.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?