Charlotte al mascarpone

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 1 torta
Tempo: 45 minuti
Note: + 3 ore per il riposo della torta in frigorifero. Dosi per uno stampo da 20 cm di diametro
La charlotte al mascarpone è una torta cremosa, molto golosa e anche facilissima da realizzare: cosa si potrebbe chiedere di più da un dolce?
Senza nemmeno il fastidio di accendere il forno e in pochi passaggi si ottiene una torta ottima, sontuosa e scenografica, quantomeno se si presta un po' di attenzione e di cura nella decorazione.
Savoiardi, mascarpone, uova e zucchero: in pratica è tutto ciò che serve per preparare una squisita torta charlotte al mascarpone! Per decorare il dolce, abbiamo deciso di utilizzare delle fragole fresche, ma se volete potete usare un altro tipo di frutta o altri ingredienti a piacere (ad esempio, anche una decorazione al cioccolato potrebbe starci molto bene).
Se la decorazione può essere personalizzata, la ricetta per creare la base e la struttura della torta e per fare la crema da mettervi all'interno va invece seguita con attenzione: vediamo subito come fare la charlotte al mascarpone!!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana” .
Preparazione
Per fare la vostra charlotte al mascarpone, potete iniziare dalla preparazione della crema.

Separate i tuorli dagli albumi, mettendo i primi in una terrina insieme allo zucchero semolato. Sbattete questi due ingredienti finché la consistenza non si sarà fatta piuttosto spumosa. Incorporate quindi al composto ottenuto il mascarpone, mescolando bene per amalgamarlo.

Montate a parte gli albumi, smettendo solo quando li avrete montati a neve ben ferma: a questo punto potete unirli al preparato a base di mascarpone, aggiungendoli poco alla volta e mescolando piano.

Ora che la crema è pronta, riponetela in frigorifero e procedete con un altro passaggio della ricetta della charlotte al mascarpone, quello che prevede la preparazione della bagna in cui andrete ad inzuppare i savoiardi. Per farla dovete soltanto mettere lo zucchero di canna a sciogliere in 100 ml circa di acqua, in una piccola casseruola: mescolando in continuazione, fate sciogliere lo zucchero finché non ne avrete ricavato un composto dalla consistenza simile a quella di uno sciroppo. Una volta spento il fuoco, aggiungete il maraschino e mischiate bene. Fate quindi raffreddare un po' la bagna ottenuta.

Adesso potete comporre la charlotte al mascarpone. Prendete quindi i savoiardi e uno stampo a cerniera. Tagliate una delle estremità dei savoiardi in modo da farli alti tanto quanto i bordi dello stampo, dopodiché immergeteli uno alla volta e velocemente nella bagna. A questo punto metteteli uno accanto all'altro lungo il bordo dello stampo, così da formare l'anello della charlotte. Ora non vi resta che formare la base del dolce, coprendo il fondo dello stampo con i savoiardi che restano (sempre dopo averli immersi velocemente nella bagna).

Versate la crema sopra la base di savoiardi e livellatela per bene. Riponete la torta in frigorifero, dove la lascerete a compattarsi per circa 3 ore.

Passato questo lasso di tempo, potete togliere l'anello dello stampo a cerniera e decorare il dolce con delle fragole fresche (e anche con il classico nastrino che va legato intorno ai savoiardi, se volete). Ed ecco pronta da gustare la vostra charlotte al mascarpone!
Accorgimenti
Per montarli meglio, gli albumi non dovrebbero essere freddi di frigorifero: tirateli quindi fuori un po' prima di usarli per la ricetta (almeno mezz'oretta prima).
Preparata con i savoiardi comprati al supermercato, la charlotte al mascarpone è un dolce piuttosto veloce da fare e poco impegnativo. Se avete tempo e volete complicarvi un po' la vita, lanciatevi nella preparazione dei savoiardi fatti in casa!! Qui trovate la ricetta (ricordate di farli raffreddare del tutto, prima di usarli per comporre la vostra charlotte).
Idee e varianti
Come anticipato nell'introduzione, questa charlotte al mascarpone può essere decorata con dell'altra frutta fresca a piacere, non necessariamente con le fragole. Oppure si può optare per una golosa guarnizione al cioccolato: dei riccioli di cioccolato fondente o delle striature di salsa al cioccolato, per poi completare il tutto con qualche fragola o dei frutti di bosco.

Alcune ricette della charlotte prevedono di preparare come base del dolce un composto di biscotti secchi sminuzzati e burro sciolto: in pratica, la stessa base di una cheesecake. Se preferite, quindi, potete anche fare una base di questo genere, frullando 150 g di biscotti secchi e mischiandoli bene a 120 g di burro fuso. L'importante è usare i savoiardi per fare l'anello della torta: altrimenti, che charlotte sarebbe?

Preferite preparare una charlotte al mascarpone senza uova? E' comprensibile: non tutti amano usare le uova crude, come invece è previsto nella preparazione della crema al mascarpone di questa charlotte. Ma è possibile farla anche senza uova: vediamo come procedere.
Anzitutto mettete in ammollo 8 g di fogli di gelatina in acqua fredda, per circa una decina di minuti. Intanto, in una terrina lavorate 500 g di mascarpone con 120 g di zucchero a velo, amalgamando bene fino ad ottenere un composto liscio e cremoso. In un'altra terrina montate 250 ml di panna fresca.
Strizzate quindi la gelatina e mettetela a sciogliere in un pentolino, insieme a 20 ml di rum. Unite la gelatina sciolta al composto di mascarpone e zucchero: mescolate e per finire incorporate con molta delicatezza la panna montata.
La crema senza uova è pronta da usare per la vostra charlotte al mascarpone!

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?