Brioche senza lievito di birra

Difficoltà:
difficoltà 1
Dosi: per 12 pezzi
Tempo: 25 minuti
Le brioche senza lievito di birra sono delle soffici e fragranti brioche, velocissime da fare che vi ruberanno meno di mezz'ora per la loro preparazione. Per creare delle brioche morbide e golose, utilizzeremo del lievito istantaneo per dolci, in modo che non siano necessari i tempi di lievitazione, ma una volta preparato l'impasto, sarete già pronti a modellarlo e cuocerlo in forno. Le brioche senza lievito di birra, ricetta ideale da preparare ad esempio per una colazione domenicale o per un té pomeridiano, sapranno stupirvi con la loro consistenza soffice e il sapore delicato dell'impasto aromatizzato con scorza di arancia e l'estratto di vaniglia. Siamo certi che queste brioche fatte in casa senza lievito di birra conquisteranno i palati di tutta la famiglia e non farete più a meno di questa ricetta.

Dunque allacciamo i grembiuli e preriscaldiamo il forno: oggi vediamo insieme come preparare le brioche senza lievito di birra!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana” .
Preparazione
Per preparare le brioche senza lievito di birra per prima cosa unite in una ciotola capiente lo zucchero con l'uovo e montateli insieme. Quando otterrete un composto chiaro e spumoso, unite la scorzetta di arancia grattugiata, l'estratto di vaniglia e iniziate ad aggiungere la farina con il lievito in polvere alternandola al latte intiepidito. Una volta che avrete ottenuto un impasto lavorabile, aggiungete il pizzico di sale e il burro ammorbidito a temperatura ambiente in due volte, facendolo assorbire completamente.

Lavorate l'impasto su di una spianatoia per almeno 10 minuti in modo che inglobi aria, poi create le vostre brioche prelevando delle porzioni di impasto (circa 12). Prendete ogni porzione di impasto e allungatela con le mani e formate delle palline.

Trasferite le brioche su una leccarda ricoperta di carta forno, distanziandole tra loro. Create un composto con un tuorlo d'uovo e un cucchiaio di latte e sbattetelo con la forchetta, poi spennellatelo sulla superficie delle vostre brioche. Infornate la leccarda in forno statico preriscaldato a 180°C e cuocetele per 15 minuti. Una volta che le brioche saranno cotte e ben dorate, sfornatele e trasferitele su una gratella per farle intiepidire. A piacere completate le vostre brioche senza lievito di birra con una spolverizzata di zucchero a velo e servite in tavola!
Accorgimenti
Se vorrete mantenere più morbide le vostre brioche senza lievito di birra, una volta sfornate spennellatene la superficie con del latte intiepidito: questo servirà a non formare la crosta più croccante durante il raffreddamento, rendendole più simili al pan brioche.

Noi abbiamo deciso di creare piccole pagnotte rotonde con l'impasto perché sono un metodo facile e veloce per ottenere delle brioche molto gradevoli anche alla vista. Ma volendo potrete creare delle treccine o delle chiocciole, arrotolando l'impasto allungato su sé stesso oppure dare loro una forma simile ai croissant. In questo caso dovrete stendere l'impasto con il mattarello, ricavare dei triangoli di impasto e arrotolarli su loro stessi a partire dalla base (lato più largo). Con questa opzione potrete anche farcire le vostre brioche con il ripieno che preferite.

A piacere potrete servire le brioche senza lievito di birra accompagnandole con burro e marmellata, con creme spalmabili (come quella alla nocciola o al pistacchio) o ancora con creme fresche come la Chantilly o la crema pasticcera. Ottimo anche l'abbinamento con frutta fresca di stagione per fare il pieno di vitamine a colazione, con gusto e semplicità.

Le brioche senza lievito si possono conservare a temperatura ambiente, sotto una campana per dolci, per 2-3 giorni. Al momento del consumo potrete riscaldarle per qualche minuto nel forno caldo oppure nel microonde per renderle di nuovo fragranti.
In alternativa potrete anche surgelarle, disponendole su una leccarda ricoperta di carta forno e ben distanziate. Una volta che saranno congelate trasferitele all'interno di un sacchetto gelo per ridurne l'ingombro e conservatele in freezer fino a 2 mesi.
Idee e varianti
Se vorrete creare una gustosa caramellatura delle brioche, dopo averle spennellate con il tuorlo d'uovo e il latte, spolverizzatele con dello zucchero di canna grezzo, la cottura in forno renderà la superficie dorata e croccante.

Se poi volete ingolosire la ricetta potrete arricchire l'impasto delle brioche senza lievito di birra con delle gocce di cioccolato, dei mirtilli freschi oppure dell'uvetta ammorbidita nell'acqua o nel Rum. Per un tocco più esotico invece, potrete aggiungere all'impasto 50 g di farina di cocco (sottraendo uguale quantità dal totale di farina) e decorare la superficie delle brioche senza lievito di birra spennellandole con uovo e latte e spolverizzandole con del cocco rapè.

In questa ricetta abbiamo utilizzato un solo uovo, ma se preferite potrete preparare delle brioche senza uova e lievito di birra. In questo caso sostituite l'uovo aggiungendo 50 ml in più di latte e aggiungendo anche un paio di cucchiai di fecola di patate. Mescolate gli ingredienti tra loro all'interno della ciotola e appena ottenuto l'impasto trasferitelo su una spianatoia e lavoratelo fino a creare un panetto liscio e omogeneo. Poi porzionatelo e procedete seguendo i passaggi visti in precedenza.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?