Cinnamon rolls

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 12 pezzi
Tempo: 60 minuti
Note: + 2 ore per la lievitazione
Noi le avremmo chiamate girelle, il loro nome originale (svedese) è kanelbulle, ma negli Stati Uniti le hanno ribattezzate cinnamon rolls (a volte vengono anche chiamate cinnamon buns) e da lì si sono diffuse con gran successo in tutto il mondo. Si tratta in pratica di soffici rotolini di pasta aromatizzati alla cannella e ricoperti di glassa. Vi conquisteranno con la loro fragranza speziata e il gusto pieno e burroso: questi dolcetti sono perfetti con caffè o tè, ogni qualvolta vi vogliate concedere un piccolo peccato di gola.
Ecco a voi la ricetta originale dei cinnamon rolls!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana” .
Preparazione
Per fare i cinnamon rolls, innanzitutto mettete a sciogliere 70 g di burro in un pentolino e lasciatelo freddare (nel frattempo tirate fuori dal frigo anche i restanti 50 g di burro: vi servirà successivamente per la farcia ed è necessario che si ammorbidisca a temperatura ambiente).

Sbriciolate il lievito di birra in una ciotolina e versateci sopra 100 ml circa di acqua: mescolate bene e fatelo sciogliere completamente.

Ora in una terrina capiente riunite 100 ml di latte, l'acqua con il lievito sciolto, un uovo leggermente sbattuto, il burro fuso e il sale. Amalgamate il tutto, quindi unite anche lo zucchero semolato, continuando a mescolare per farlo sciogliere nei liquidi.

A questo punto aggiungerete anche la farina, poca per volta e passandola attraverso un setaccio per evitare che si formino grumi. Mescolate bene con una spatola ogni volta che ne aggiungete un po', in modo che venga incorporata perfettamente, poi cominciate a lavorare a mano l'impasto, fino a che risulterà omogeneo e liscio.

Formate una palla e avvolgetela nella pellicola: riponetela in un posto caldo e asciutto e lasciatela riposare per un'ora e mezzo, più o meno.

Nel frattempo potete preparare la farcia. Mescolate la cannella e lo zucchero di canna: quando il burro si sarà ben ammorbidito aromatizzatelo aggiungendo questo mix e lavorando il tutto in modo da ottenere un composto cremoso.

Trascorso il tempo di lievitazione, riprendete l'impasto (vedrete che sarà più o meno raddoppiato di volume) e andate a creare i vostri cinnamon rolls.

Con un mattarello stendete la pasta fino a ottenere un rettangolo (se non è preciso rifilate i bordi tagliando via l'eccesso con un coltello). Quindi cospargete tutta la superficie con il burro aromatizzato stendendolo con una spatolina e procedete ad arrotolare, partendo dal lato più lungo. Al termine premete un po' sul bordo esterno onde evitare che si possa aprire. Ora con un coltello tagliate a fette questo lungo rotolo. Per essere precisi tagliatelo a metà, poi ogni metà in tre. Sarete così sicuri di avere delle fette dello stesso spessore.

Disponete quindi i rotolini ottenuti in una teglia foderata con carta forno, distanziandoli un po' tra loro perché lieviteranno ancora. Metteteli infatti in forno acceso a bassa temperatura e lasciateveli per una mezz'ora ancora.

Intanto in una scodella sbattete un uovo con 30 ml di latte. Una volta terminata la seconda lievitazione, spennellate i cinnamon rolls con questo composto di uovo e latte, dopodiché cospargeteli di granella di zucchero. Fateli quindi cuocere a 180°C, per circa mezz'ora o fino a doratura!
Accorgimenti
Anche se è facile, la ricetta dei cinnamon rolls prevede effettivamente dei tempi piuttosto lunghi per via della lievitazione e non sempre si ha il tempo di aspettare. Potete ovviare a questo inconveniente preparando l'impasto il giorno prima e lasciandolo in frigorifero fino a 12 ore: tornerà alla temperatura ideale semplicemente lavorandolo un po' con le mani e stendendolo, nel momento in cui formerete le girelle.

Una volta cotti, i cinnamon rolls si conservano fino a un paio di giorni chiusi in una scatola di latta o in un barattolo di vetro.
Idee e varianti
Se non amate particolarmente la cannella potete sostituirla con gocce di cioccolato, granella di mandorle o noci (anche se così facendo andrete a snaturare un po' la classica ricetta dei cinnamon rolls). Volendo, potete anche sostituire il burro della farcia con marmellata o miele.

I cinnamon rolls sono diventati popolarissimi in America, dove sono stati adottati quali dolci tipici da colazione o per la pausa caffè, abbinati al classico caffè lungo all'americana.
La ricetta americana dei cinnamon rolls in realtà non si discosta granchè da quella originale svedese. Il procedimento è assolutamente lo stesso, tranne per il fatto che prevede una lievitazione più lunga: bisogna lasciare riposare l'impasto per ben 2 o 3 ore nel frigorifero, e poi, una volta composti i rotolini, per altri 45 minuti a temperatura ambiente.
Una lievitazione così prolungata è dovuta anche al fatto che nella versione americana si usa una quantità di burro superiore (è notorio l'uso a volte esagerato di grassi nella cucina statunitense).
Ma la vera differenza sta nella decorazione finale: al posto di uova, latte e granella di zucchero, la ricetta americana prevede una glassa fatta con zucchero a velo mescolato ad acqua fredda nella quantità necessaria ad ottenere una consistenza vischiosa. Andrà applicata sopra ai cinnamon rolls appena prima di degustarli, a piacere con un'ulteriore spolverata di cannella.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?