Pasticciotto leccese

Difficoltà:
difficoltà 3
Dosi: per 10 pezzi
Tempo: 45 minuti
Note: + 2 ore per il riposo dell’impasto
5.0 4
Introduzione
I pasticciotti leccesi sono dei dolci che, un tempo, venivano preparati in casa dalle massaie in occasione delle festività. Se volete preparare per la vostra famiglia un dessert della tradizione, goloso e nutriente, con queste piccole leccornie farete un’ottima figura e probabilmente conquisterete anche i non amanti dei dolci.
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana” .
Preparazione
Mettete 400 grammi di farina su una spianatoia, conferitele una forma a fontana e, al centro del buco, mettete lo strutto, 200 grammi di zucchero, il sale, 4 tuorli d’uovo e il lievito. Impastate bene, in modo da ottenere una consistenza morbida e omogenea, dopodiché formate una palla e lasciatela riposare in frigorifero per 2 ore.

Nel frattempo fate scaldare il latte in un pentolino con la scorza del limone e, quando giunge a ebollizione, spegnete il fornello. Riunite in una ciotola i 2 tuorli rimasti con 4 cucchiai di zucchero e mescolate energicamente, dopodiché incorporate il latte e la farina rimasta. Rimettete il composto nel pentolino e fatelo scaldare a fiamma bassissima, sino a quando si addensa.

Trascorse le 2 ore di riposo, stendete l’impasto su una spianatoia e ritagliate circa 20 cerchi. Mettetene 10 negli appositi stampi imburrati, facendoli aderire bene anche ai bordi, e versate all’interno la crema. Richiudete i pasticciotti con i dischi rimasti e sigillate bene le estremità. Infornate a 200°C per circa 15 minuti, dopodiché sfornateli e attendete che si raffreddino prima di gustarli.
Accorgimenti
Sigillate bene le estremità della pasta prima di infornare i pasticciotti, in modo che il ripieno non rischi di fuoriuscire durante la cottura.
Idee e varianti
Per un gusto più rustico, potete utilizzare lo zucchero di canna al posto di quello semolato. Se desiderate alleggerire i pasticciotti, potete sostituire lo strutto con il burro o la margarina vegetale.
Commenti
4 commenti inseriti
Inviato da TIZIANA il 05/12/2015 alle 17:42
SPERO TANTO CHE MI VENGANO BENE NON VEDO L'ORA DI PROVARE VI FARO' SAPERE
Inviato da anna maria il 06/03/2015 alle 13:57
Più o meno come la torta della nonna..
Inviato da Gustissimo.it il 10/02/2015 alle 18:06
Sono davvero deliziosi! :) Grazie a te per seguirci Gabriella!
Inviato da gabriella il 10/02/2015 alle 00:03
Grazie per aver inserito la ricetta dei pasticciotti della mia fantastica città. Non avevo idea di come si facessero.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?