Crespelle al salmone

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 20 minuti
Note: + 30 minuti di riposo della pastella
Introduzione
Le crepes donano sulla tavola un tocco di eleganza: danno quel valore aggiunto e di classe, nonostante la semplicità con cui si preparano. La pastella è talmente versatile che qualsiasi ingrediente aggiunto risulta ottimo e il salmone è una delle varianti più apprezzate, specialmente a Capodanno!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Prima di tutto dovete preparare la pastella: in una terrina sbattete le uova e aggiungeteci il sale, l'olio e per ultimo il latte.
Unite la farina poco per volta mentre mescolate con una frusta, per evitare che si formino grumi, e lasciate poi riposare il composto per circa mezz'ora in frigorifero.

Ora potete passare alla cottura: se non avete la piastra apposita per le crepes, potete utilizzare una padella antiaderente, l'importante è che non sia eccessivamente larga, 12 cm di diametro sono sufficienti; fate sciogliere nella padella una noce di burro e versate un mestolo di impasto preparato precedentemente.
Per stendere l'impasto nella padella, sarebbe adatta una spatola a rullo ma se ne siete sprovvisti, potete adottare questo trucchetto: prendete la padella per il manico e fate roteare l'impasto una volta steso.

Dopo circa 30/40 secondi i bordi delle crepes tendono a staccarsi leggermente da soli e quello è il momento giusto per girarla dall'altro lato. A volte ci impiega di più e altre di meno, basta che non vi allontaniate dalla padella (ogni secondo è prezioso e se la lasciate troppo da un lato potrebbe bruciarsi).
Quando avrete preparato la prima crepe, procedete con le altre, fino a quando avrete pastella a disposizione.

Sminuzzate il salmone e amalgamatelo con la ricotta.
Farcite il centro ogni crepes con un po' di crema di salmone e ricotta e richiudetela su se stessa, arrotolandola.
Preparate le altre crespelle e servitele calde.
Accorgimenti
Siccome è preferibile servire le crespelle calde ma per motivi tecnici devono essere cotte singolarmente, potete adottare un metodo efficace per non farle raffreddare: una volta ultimate tutte le crepes, prendete una pirofila e ricopritela con della carta forno, adagiate le crespelle e infornate per una decina di minuti a 180°C.
Idee e varianti
Non avete che l'imbarazzo della scelta, anche se la variante più logica con il salmone è rappresentata dall'aggiunta della panna o della besciamella, per la gioia dei più golosi. Vi basterà aggiungerla sopra le crepes con una quantità a vostra discrezione.
Potete inoltre informare le crespelle per 5 minuti una volta pronte, in modo che la ricotta si sciolga leggermente.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?