Capellini in brodo

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 75 minuti
Quando si vuole mangiare leggero, portare in tavola un buon piatto di pasta in brodo è un'ottima idea: non appesantisce, ma nello stesso tempo è una pietanza nutriente e saporita, soprattutto se si sceglie di preparare il brodo di carne.
In questa ricetta vi spiegheremo come fare i capellini in brodo: essendo lunghi e sottili, i capellini sono un formato di pasta più indicato da servire in brodo che da condire asciutti con un sugo.
Ecco perché vi proponiamo i capellini in brodo: provate a prepararli per una cena leggera; sono un piatto perfetto da consumare sia in caso di problemi digestivi (o quando non ci si sente molto in forma), sia dopo aver esagerato un po' a pranzo con cibi e bevande varie, magari per festeggiare un'occasione speciale!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Per preparare i capellini in brodo, iniziate versando circa 2 litri di acqua fredda dentro una grande pentola. Preparate quindi le verdure per il brodo: pelate le carote, pulite il gambo di sedano e tagliate entrambi a grossi pezzettoni (non è indispensabile tagliarli: se preferite, potete anche metterli interi dentro l'acqua). Preparate anche la cipolla sbucciandola e tagliandola a metà. Gli spicchi d'aglio invece potete lasciarli interi.

A questo punto immergete tutte le verdure nell'acqua versata nella pentola. Unite anche un po' di timo, un po' di alloro, qualche grano di pepe nero e le ossa di vitello.

Mettete la pentola sul fuoco e fate andare il vostro brodo per circa un'oretta, a fuoco lento.

Trascorsa l'ora di cottura, prelevate le verdure (compresi aglio e cipolla, naturalmente) e le ossa dal brodo, utilizzando una schiumarola. In alternativa, potete filtrare il brodo utilizzando un chinois: è il colino che serve appositamente per filtrare salse, brodi e sughi ed è molto comodo e pratico. Se non ce l'avete, non vi preoccupate: anche la schiumarola sarà utile per ottenere un brodo in cui poter cuocere la pasta.

Dopo aver eliminato le ossa e le verdure dal brodo, aggiustatelo di sale, facendo attenzione a non unirne troppo.

A questo punto non vi resta che mettere a cuocere nel brodo i capellini: rispettate i tempi di cottura riportati sulla confezione della pasta (se state usando dei capellini secchi probabilmente ci vorrà qualche minuto di cottura in più rispetto ai capellini freschi all'uovo, visto che in genere la pasta fresca cuoce più velocemente).

Una volta ultimata la cottura, i vostri capellini all'uovo in brodo di vitello sono pronti da gustare: portateli in tavola possibilmente dentro una bella zuppiera e impiattateli con l'aiuto di un mestolo.
Accorgimenti
La ricetta dei capellini in brodo presenta un grado di difficoltà medio-basso: la preparazione del brodo è semplice; basta tenere presente che va cotto a fiamma dolce per almeno un'oretta. Se volete ottimizzare i tempi e preparare più velocemente il piatto nel momento in cui dovete gustarlo, potete anche fare il brodo il giorno prima: così il giorno seguente dovrete soltanto cuocervi i capellini e in pochi minuti il piatto sarà pronto da servire.

Per quanto riguarda i capellini, potete tranquillamente acquistare quelli secchi confezionati (oppure quelli freschi, possibilmente in un pastificio artigianale). A meno che non abbiate voglia e tempo di farli in casa, preparando da voi della buona pasta fresca all'uovo (per la pasta fresca potete seguire questa traccia)! Utilizzando una macchina per la pasta di qualità confezionare i vostri capellini sarà facile e veloce.
Se non avete una macchina per la pasta, ma volete comunque preparare i vostri capellini in casa, procedete in questo modo: prima stendete la pasta fino ad ottenere tanti rettangoli piuttosto sottili. A questo punto arrotolate ciascun rettangolo di pasta, partendo dal lato lungo. Tagliate quindi i rotolini ottenuti, così da ricavarne tante striscioline lunghe e sottili (attenzione a farle il più possibile uguali, per essere sicuri che il tempo di cottura sia lo stesso per tutte). Quella manuale è ovviamente una procedura più lunga che richiede pazienza e attenzione, ma applicandovi un po' otterrete comunque dei capellini in brodo molto belli da vedere, nonché più "rustici" e artigianali.
Idee e varianti
Quando preparate il brodo di carne, potete profumarlo con le erbe aromatiche che più gradite o che avete in casa al momento, se quelle proposte da Gustissimo non vi piacciono oppure non sono nella vostra dispensa quando vi accingete a preparare il piatto.

Se volete rendere ancora più gustosi i vostri capellini in brodo, al momento di gustarli aggiungete direttamente nel piatto una bella spolverata di Parmigiano Reggiano grattugiato.

Nella nostra ricetta abbiamo utilizzato delle ossa di vitello per preparare il brodo, ma, se preferite, in alternativa potete fare dei delicati capellini in brodo di pollo (usando quindi delle ossa di pollo). Oppure, potete preparare un buon brodo di manzo, di cappone o anche di carni miste: non c'è un unico modo di preparare il brodo di carne!

Nel caso siate vegetariani o vegani, dovrete modificare la ricetta eliminando le ossa e preparando quindi un semplice e leggero brodo vegetale, mettendo solo le verdure: potrete comunque personalizzarlo aggiungendo le erbe aromatiche che preferite.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?