Bigoli all'anatra

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 150 minuti
Introduzione
Piatto tradizionale veneto che condisce con un corposo ragù all’anatra i tipici spaghettoni rustici detti bigoli. Saporito e molto calorico, si consuma nei mesi freddi, per un primo sostanzioso.
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Tagliate a tocchi grossi i petti di anatra, eliminando eventuale pelle o piume residue.
Sbucciate e tagliate a metà una cipolla. Lavate i gambi di sedano e grattate la carota eliminandone lo strato superficiale con un coltello. Togliete l’estremità e tritatela insieme al sedano e alla cipolla con l’aiuto di una mezzaluna.

Versate l’olio in un tegame capiente e fate soffriggere le verdure sminuzzate, aggiungendo uno spicchio di aglio intero e una foglia di alloro. Unite l’anatra, salate e fate rosolare per qualche minuto, poi sfumate con il vino.
Quando il vino sarà evaporato, aggiungete la salsa di pomodoro, coprite e abbassate il fuoco al minimo. Il ragù deve cuocere per circa 2 ore.

Fate bollire abbondante acqua salata. Versate i bigoli, lasciateli cuocere per 5 minuti circa e scolateli con delicatezza per non romperli.

Condite la pasta con il ragù e servite.
Accorgimenti
Girate regolarmente il ragù. Se possibile, preparatelo la sera prima e lasciatelo riposare tutta la notte: diventerà ancora più saporito.
Idee e varianti
Se avete dimestichezza con questa carne, potete acquistare un’anatra intera e tagliarla a pezzi per il ragù, riutilizzando le frattaglie per un brodo, per esempio.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?