Fettuccine Alfredo

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 40 minuti
Note: + 30 minuti per il riposo della pasta fresca all'uovo
Le fettuccine all'Alfredo sono uno dei piatti italiani più amati e conosciuti negli USA: è un primo davvero molto semplice, trattandosi di fettuccine di pasta fresca all'uovo condite con solo burro e Parmigiano.
In pratica, in Italia la pasta all'Alfredo è quasi sconosciuta (sebbene la ricetta originale sia nata a Roma), almeno con questo nome: non c'è nessun ristorante che la proponga nel menu (per noi si tratta di una semplice pasta al burro), ma in America questa ricetta è davvero molto celebre, tanto che rappresenta un po' - nell'immaginario collettivo degli americani - la tradizione culinaria italiana. Il piatto è così famoso che negli USA viene venduto anche un condimento già pronto (l'Alfredo sauce) per prepararlo più velocemente a casa.
In realtà la ricetta delle fettuccine Alfredo è così facile e veloce che non c'è davvero bisogno di ricorrere ad un condimento già pronto! Noi, per rendere il procedimento un po' più difficile, vi consigliamo di preparare a casa anche la pasta fresca all'uovo, così come proposto nella ricetta che potete leggere di seguito...
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Come abbiamo visto, per la ricetta delle fettuccine Alfredo bisogna anzitutto preparare la pasta fresca all'uovo, che è la base del piatto.

Mettete 400 g di farina 00 sul piano di lavoro, disponendola a fontana.
Rompete quindi le uova nel buco centrale della fontana di farina e iniziate a lavorare i due ingredienti, inglobando con le mani, poco alla volta, tutta la farina.

Quando uova e farina si saranno perfettamente amalgamate in un impasto compatto e dalla consistenza elastica, conferitegli una forma a palla e copritelo con della pellicola per alimenti. Fatelo quindi riposare per almeno mezz'ora.

Dopo 30 minuti, riprendete l'impasto e dividetelo in 4 parti uguali. A questo punto, infarinate leggermente il piano di lavoro e stendetevi il primo pezzo di impasto (gli altri copriteli con della pellicola, altrimenti la pasta si seccherà). Passate quindi l'impasto nell'apposita macchina per fare la pasta, in modo da ottenere le fettuccine.

Chi non ha la macchina per la pasta, invece, dovrà seguire questo procedimento: stendete ciascun pezzo di impasto in una sfoglia sottile (spessa circa 2-3 mm), dopodiché arrotolate bene la sfoglia su se stessa. Una volta formato il rotolino, tagliatelo a rondelle con un coltello affilato, così da ottenere tante girelle (dello spessore di circa 3-4 mm). A questo punto non vi resta che srotolare le girelle di pasta: in questo modo otterrete le vostre fettuccine!

Quando avrete esaurito l'impasto e formato tutte le fettuccine, mettete a bollire abbondante acqua salata per cuocerle. Una volta che l'acqua sarà giunta ad ebollizione, tuffatevi le fettuccine, facendole cuocere per circa 2-3 minuti.

Nel frattempo, mentre la pasta fresca sta cuocendo, dedicatevi alla preparazione del condimento, che richiede pochissimo tempo: prendete una grande padella e mettetevi a sciogliere il burro a fiamma bassa (per evitare che si bruci), unendovi anche un poco di acqua di cottura delle fettuccine (giusto mezzo mestolo, al massimo uno), in modo da renderlo più cremoso.

Quando le fettuccine saranno pronte, scolatele e mettetele in padella insieme al burro sciolto, saltandole per bene e rapidamente, in modo da amalgamarle al condimento (se vi sembra necessario per dare maggiore cremosità, unite ancora un po' di acqua di cottura, versandola a filo: quando scolate la pasta, quindi, ricordatevi di non buttarla via tutta).

A fuoco spento unite anche il Parmigiano Reggiano grattugiato e del pepe nero macinato al momento (aggiustate anche di sale, se necessario). Mescolate ancora il tutto: la ricetta della pasta all'Alfredo è terminata! Potete impiattare le vostre fettuccine, gustandole ben calde.
Accorgimenti
Quando preparate la pasta fresca all'uovo, potete unire una piccola quantità di acqua all'impasto, nel caso vi sembri troppo secco e asciutto. In caso contrario (ovvero se l'impasto dovesse risultare eccessivamente morbido), unite un poco di farina in più.

Il segreto per una perfetta riuscita della ricetta delle fettuccine Alfredo sta nel creare un condimento cremoso e denso al punto giusto (né troppo liquido, né troppo asciutto): a tale scopo regolatevi aggiungendo un po' di acqua di cottura, versandola sempre a filo e poca alla volta in modo da non rischiare di "annacquare" eccessivamente il condimento.

Se non avete il tempo di preparare la pasta fresca all'uovo, compratela in un buon pastificio artigianale in modo che le vostre fettuccine all'Alfredo riescano a soddisfare anche i palati più esigenti.
Idee e varianti
Una variante della ricetta classica molto comune negli Stati Uniti prevede l'utilizzo di un po' di panna, da aggiungere al burro per rendere ancora più cremoso il condimento. Tuttavia, a nostro parere l'aggiunta della panna va a snaturare quelle che sono le vere fettuccine Alfredo, le quali si condiscono solo con burro e Parmigiano! Inoltre, si tratta di un ingrediente non necessario per una buona riuscita del piatto: se si seguono gli accorgimenti sopra indicati il condimento delle fettuccine Alfredo verrà sufficientemente cremoso anche senza la panna.

Aggiungendo al condimento di burro e parmigiano del guanciale croccante precedentemente rosolato in padella otterrete una variante sfiziosissima: le fettuccine Alfredo alla carbonara!

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?