Bucatini allo scarpariello

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 30 minuti
I bucatini allo scarpariello sono un semplicissimo piatto della tradizione culinaria napoletana (come forse avrete già intuito dal loro nome): per prepararlo servono solo pochissimi ingredienti e tutti molto genuini, nonché tipicamente mediterranei.
Quali sono? Pomodorini freschi, basilico, peperoncino, Parmigiano e Pecorino grattugiato: per fare i bucatini allo scarpariello, gli ingredienti da utilizzare sono soltanto questi!
Come tanti altri piatti della tradizione, anche questo ha un profumo e un gusto incredibili: basta scegliere delle materie prime di ottima qualità e il risultato è assicurato. Si prepara un semplice sugo con i pomodorini freschi, profumandolo con le foglie di basilico e dando un tocco piccante con il peperoncino fresco. E il formaggio grattugiato avvolge il tutto, rendendo questi bucatini irresistibilmente gustosi.
Sembra che il nome del piatto derivi dagli scarpari: un tempo i calzolai erano chiamati così. Pare che ogni lunedì fossero le mogli dei calzolai a realizzare questo sugo veloce, ma nutriente e saporito, con gli ingredienti rimasti in dispensa (ovvero il sugo al pomodoro preparato per i piatti della domenica e avanzato, basilico, resti di formaggio). Secondo un'altra spiegazione, invece, questo piatto veniva fatto usando i formaggi che alcuni dei clienti, in mancanza dei soldi, offrivano ai calzolai per pagare i loro servizi.
In ogni caso, vediamo subito come preparare i bucatini allo scarpariello!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana” .
Preparazione
I bucatini allo scarpariello sono semplici e veloci da fare: visto che il sughetto di pomodorini freschi non richiede una lunga cottura, consigliamo di iniziare mettendo a bollire, dentro una grande pentola, l'acqua che poi vi servirà per cuocere i bucatini.

Intanto dedicatevi alla preparazione del condimento: lavate i pomodorini, asciugateli e tagliateli a metà o in 4 parti. Tritate quindi il mezzo peperoncino fresco, dopo averlo aperto e aver eliminato i semini interni. Sbucciate l'aglio, lasciandolo intero.

A questo punto avete pronti tutti gli ingredienti per il sugo: prendete quindi una capiente padella e scaldatevi qualche cucchiaio di olio extravergine d'oliva. Mettete in padella l'aglio e il peperoncino tritato e fate rosolare per qualche minuto, mescolando un po' con un cucchiaio di legno.

Unite quindi anche i pomodorini, mescolateli bene nel soffritto e fateli andare a fuoco dolce per una decina di minuti, più o meno (o comunque finché non risulteranno "sfatti", ovvero appassiti).

Raggiunto questo risultato, regolate di sale ed eliminate l'aglio (avendolo lasciato intero, sarà molto facile toglierlo): unite anche qualche foglia di basilico, spezzettendola con le mani. Mescolate bene.

Nel frattempo, mentre vi dedicate alla preparazione del sugo, tenete d'occhio anche l'acqua che avete messo sul fuoco per la pasta: quando sarà arrivata ad ebollizione, salatela e fatevi cuocere i bucatini. Controllate il tempo consigliato per una cottura al dente e rispettatelo.

Scolate quindi i bucatini (tenendo da parte un po' dell'acqua in cui li avete lessati) e trasferiteli nella padella con il sughetto di pomodorini: adesso dovete saltare per bene la pasta con il condimento, unendo all'occorrenza un po' dell'acqua di cottura dei bucatini, così da formare un insieme ben amalgamato e perfettamente cremoso.

A fuoco spento unite i due formaggi grattugiati (il Pecorino e il Parmigiano Reggiano): aggiungeteli poco alla volta, mescolando molto bene ed eventualmente unendo sempre un poco di acqua di cottura della pasta per evitare che il formaggio possa formare dei "grumi" ed ottenere un bell'effetto cremoso.

A questo punto potete unire qualche altra fogliolina di basilico: ora i vostri bucatini allo scarpariello sono pronti da servire!!
Accorgimenti
Per la vostra ricetta dei bucatini allo scarpariello utilizzate dei pomodorini datterini o Pachino sufficientemente maturi. Se invece volete ottenere un sughetto dal gusto più dolce, consigliamo di usare i pomodorini gialli (come del resto si usa fare in alcune zone della Campania per preparare i bucatini allo scarpariello).

La ricetta tradizionale prevede per l'appunto l'impiego dei pomodorini freschi, ma volendo il piatto si può realizzare anche sostituendoli con dei pomodori pelati (ad esempio, questa può essere una buona soluzione quando non è stagione di pomodori).
Idee e varianti
Se preferite, al posto dei bucatini potete usare un altro formato di pasta (possibilmente lungo): per questa ricetta, ad esempio, sono perfetti gli scialatielli!

I bucatini allo scarpariello si caratterizzano per l'abbondante presenza del basilico: quindi non lesinate sulla quantità di foglie di basilico, anche se naturalmente va a gusti. Regolatevi quindi in base alle vostre preferenze.
Stessa cosa per il peperoncino: la ricetta originale prevede l'impiego di abbondante peperoncino, ma se non vi piace il piccante potete metterne di meno o addirittura preparare dei bucatini allo scarpariello senza peperoncino. Se lo mettete, tenete presente che sarebbe meglio utilizzare il peperoncino fresco, ma se avete soltanto quello secco andrà bene lo stesso: basta che sia di prima scelta!

Per quanto riguarda il formaggio grattugiato, per questa ricetta si possono mischiare il Pecorino e il Parmigiano, proprio come indicato nella nostra preparazione: unendo anche il Pecorino darete una spinta di sapore in più al condimento. Se invece volete un piatto condito in modo più delicato, mettete soltanto il Parmigiano.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?