Crepes senza glutine

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 3 persone
Tempo: 30 minuti
Note: +1 ora di riposo in frigo della pastella
Le crepes senza glutine sono una preparazione semplicissima e davvero golosa, ideale sia per chi è intollerante al glutine o celiaco, sia per chi ha voglia di un piatto un po' diverso dal solito, saporito e leggero. Come vedremo per questa ricetta delle crepes per celiaci, utilizzeremo come base la farina di grano saraceno, dalla grana più rustica e dal colore più scuro, che conferirà alle crespelle una nota di sapore e di colore caratteristico, a cui andremo a sommare l'amido di mais, che fungerà da stabilizzante della pastella, rendendola ancora più elastica. Ideali per accogliere sia ripieni dolci che salati, queste crepes senza glutine con maizena hanno un sapore piuttosto neutro che si sposerà alla perfezione con qualsiasi farcitura voi abbiate in mente. Dunque non vi resterà che dare libero sfogo alla vostra fantasia! Ottime come prima portata o come dolce fine pasto, siamo certi che queste crepes con farina di grano saraceno senza glutine saranno sempre un successo. Dunque allacciamo i grembiuli e ingredienti a portata di mano: oggi vediamo insieme come preparare l'impasto delle crepes per celiaci!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana” .
Preparazione
Per preparare le crepes senza glutine per prima cosa setacciate in una ciotola capiente, la farina di grano saraceno e l'amido di mais, mescolate le due polveri insieme e create una fontana al centro dove andrete a rompere le uova e verserete l'olio di semi. Cominciate ad incorporare questi due ingredienti liquidi con i rebbi di una forchetta, incorporando poco per volta anche la farina. Lentamente iniziate ad aggiungere anche il latte di soia e sostituite la forchetta con una frusta a mano. Continuate a mescolare bene con la frusta fino a quando avrete versato tutto il latte di soia e questo si sarà incorporato completamente, in questo modo otterrete una pastella liscia e priva di grumi. A questo punto coprite la ciotola con la pellicola alimentare e fate riposare la pastella in frigo per 1 ora.

Passato il tempo di riposo, riprendete la pastella e mescolatela bene. Nel frattempo riscaldate una piastra da crepes leggermente unta di olio di semi e quando sarà in temperatura, versate un mestolo scarso di pastella al centro della padella e distribuitelo in maniera uniforme roteando la piastra oppure utilizzando lo strumento apposito. Cuocete la crepe fino a quando si asciugherà e i bordi saranno leggermente sollevati, quindi giratela sull'altro lato e cuocete anche questo qualche istante, poi trasferite la crepe su un piatto. Proseguite in questo modo fino ad ultimare la pastella e via via che cuocerete le crepes, impilatele l'una sull'altra. Una volta pronte potrete farcire le vostre crepes senza glutine sia con ripieni dolci che salati. Buon appetito!
Accorgimenti
Vi consigliamo di non saltare mai il riposo di un'ora della pastella in frigo perché durante questo tempo, la parte liquida della pastella verrà assorbita parzialmente dalla farina, rendendo l'impasto delle crepes più elastico e stabile. In questo modo difficilmente si romperanno in cottura.

Qualora dovessero avanzare, le crepes senza glutine non farcite si possono conservare in frigo, ben avvolte nella pellicola alimentare, per 2-3 giorni. Al momento del consumo, riscaldatele qualche istante in padella e saranno pronte per accogliere il ripieno. In alternativa potrete anche surgelarle, sempre ben avvolte nella pellicola alimentare e impilate l'una sull'altra. Quando vorrete servirle, vi basterà lasciare scongelare in frigo per una notte, poi riscaldarle in padella e infine farcirle a piacere.
Idee e varianti
L'amido di mais presente tra gli ingredienti può essere sostituito da pari dose di farina di riso. Per questa ricetta noi abbiamo optato per una pastella per crepes senza glutine adatta sia alle preparazioni dolci che salate. Ma se avete già in mente il modo in cui vorrete servirle, potrete anche aromatizzare la pastella a piacere.

Ad esempio se farete delle crepes salate potrete aggiungere alla pastella un trito di erbe aromatiche, dell'aglio disidratato, della noce moscata, del pepe nero o del Parmigiano Reggiano grattugiato per renderle ancora più saporite. Invece per la versione dolce potrete aggiungere un pizzico di cannella o di zenzero in polvere, la polpa e i semi di una bacca di vaniglia, della scorzetta di arancia o limone grattugiata finemente oppure una fialetta di aromi. Se poi amate una nota liquorosa nei dolci, potrete aggiungere alla pastella mezzo bicchierino di Brandy, Rum o Marsala. In cottura l'alcool evaporerà lasciando solo una gradevole nota aromatica. In alternativa potrete utilizzare un liquore per fare le classiche crepes Suzette ma senza glutine: ovvero caramellandole in padella con lo zucchero e sfumando il tutto con il liquore che avrete scelto.

Se poi non amate la nota rustica della farina di grano saraceno, potrete preparare delle crepes senza glutine con farina di riso. In questo caso vi serviranno: 250 g di farina di riso finissima, 400 g di latte intero, 4 uova e 35 g di burro. Le fasi del procedimento rimarranno invariate così come il riposo in frigo e la cottura, ma otterrete delle crespelle dalla grana più fine e dal sapore più delicato.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?