Sugo al pomodoro

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 30 minuti
Introduzione
Saper preparare un buon sugo al pomodoro fa parte dell'ABC della cucina: stiamo infatti parlando del sugo per eccellenza, un condimento di base ideale per qualsiasi formato di pasta e necessario per preparare tantissimi piatti diversi. Per condire la pasta, può essere usato da solo (un semplice piatto di pasta condito con un po' di salsa al pomodoro va benissimo per un pranzetto veloce, ma sano) oppure in abbinamento con altri ingredienti, per ottenere condimenti più ricchi. Basti pensare al ragù di carne, che si prepara partendo proprio da un semplice sugo di pomodoro. E senza un buon ragù sarebbe impossibile preparare piatti squisiti come le lasagne o i cannelloni!
Inoltre questo condimento serve anche per preparare la succulenta parmigiana di melanzane e diversi piatti di pesce e di carne (polpette in umido, moscardini con piselli e pomodoro, etc.).
Insomma è proprio una preparazione base indispensabile per le ricette più svariate...
Fortunatamente la ricetta di questo versatile condimento è piuttosto semplice: servono solo pochi ingredienti, qualche piccolo accorgimento e un po' di tempo a disposizione per la cottura. Vediamo come realizzare un perfetto sugo al pomodoro da utilizzare per i piatti che più preferite!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Se utilizzate dei pomodori freschi, lavateli con acqua fredda. Tagliateli quindi a metà ed eliminate sia i semini che la parte verdastra interna del picciolo. A questo punto riempite di acqua una pentola, portatela ad ebollizione e mettetevi a sbollentare i pomodori giusto per mezzo minuto. Dopo averli sbollentati, riuscirete a pelarli molto facilmente con un coltello. Tagliateli quindi a pezzettoni.

Ora sbucciate la cipolla (esalterà il sapore e il profumo del vostro sugo al pomodoro) e tagliatela a dadini molto fini. Mettetela quindi a soffriggere in una padella con dell'olio.

Quando il trito di cipolla sarà appassito, aggiungete la polpa di pomodoro (oppure i pomodori freschi appena sbollentati, pelati e tagliati a pezzettoni) e condite con un po' di sale e pepe.

Mescolate e fate cuocere per circa 30 minuti, finché la salsa non avrà raggiunto la densità che preferite. Durante la cottura tenete sempre la fiamma bassa e ogni tanto mescolate il sugo con una spatola o un semplice cucchiaio di legno. A cottura quasi ultimata aggiungete le foglie di basilico (intere o spezzettate, come preferite: l'importante è che le sciacquiate e asciughiate prima di usarle): mescolate, lasciate cuocere per 3-4 minuti ancora, dopodiché spegnete il fuoco.

Il sugo al pomodoro è pronto da utilizzare per le vostre ricette!
Accorgimenti
Come abbiamo visto, la ricetta del sugo al pomodoro si può realizzare sia con i pomodori freschi che con la polpa di pomodoro in scatola.
Vi consigliamo caldamente di scegliere la prima opzione: il sugo al pomodoro fresco ha tutto un altro sapore, rispetto a quello preparato con la polpa già pronta.
Se seguite il nostro consiglio, utilizzate pomodori freschi e maturi al punto giusto: i pomodori ramati a grappolo o quelli San Marzano sono delle varietà molto indicate per questa preparazione.
Ricordatevi inoltre di sbollentarli per poi pelarli, prima di utilizzarli per il sugo. In alternativa a questo procedimento, potete anche farli bollire per qualche minuto fino a disfarli, per poi passarli nel passaverdure.

Usare i pomodori giusti non è sufficiente per una perfetta riuscita di questa ricetta: è anche necessario prestare molta attenzione alla cottura. Per ottenere un buon sugo la cottura deve avvenire a fiamma bassa ed essere piuttosto lunga: come minimo mezz'ora, come indicato nella ricetta. Se però volete ottenere una salsa più concentrata, potete tranquillamente prolungare ulteriormente i tempi di cottura.

Spesso capita che il sugo al pomodoro, pur rispettando tutti gli accorgimenti necessari, risulti un po' acido. A cottura ultimata ricordatevi di assaggiarlo e, se vi sembra che sia troppo acido, aggiustatelo unendo un pochino di zucchero. Iniziate aggiungendone solo mezzo cucchiaino, dopodiché mescolate bene il sugo, assaggiatelo nuovamente e, solo se necessario, unite un altro mezzo cucchiaino di zucchero.

Questo condimento si può preparare anche con il Bimby. In che modo? Cliccate qui per scoprire tutti i passaggi necessari per ottenere un buon sugo al pomodoro Bimby.
Idee e varianti
Per rendere il vostro sugo al pomodoro più saporito, insieme alla cipolla potete utilizzare anche uno spicchio d'aglio, tagliato a metà o in quattro. Oppure potete tritare un gambo di sedano e una carota e farli appassire con la cipolla, prima di mettervi i pomodori.

Come abbiamo visto nell'introduzione, questo sugo si può utilizzare per tante preparazioni differenti, da quelle più elaborate a quelle più essenziali. Come la semplicissima pasta al pomodoro, piatto base della cucina mediterranea: non c'è niente di meglio e di più salutare di un buon piatto di spaghetti con sugo al pomodoro fresco, da completare con un bel giro d'olio extravergine d'oliva a crudo! Altrimenti, se volete ottenere dei condimenti più corposi e ricchi, utilizzate la salsa al pomodoro come base da arricchire con gli ingredienti che preferite: ed esempio, potete aggiungere del tonno, delle verdure tagliate a pezzetti oppure della salsiccia sbriciolata.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?