Menta

Ricette con Menta
Senza Glutine
Senza Lattosio
Vegano
Vegetariano
Caratteristiche generali
La menta è una pianta erbacea aromatica, appartenente alla famiglia delle Laminacee.
Le foglie, dal profumo inconfondibile, sono raccolte a giugno, mentre le cime fiorite vengono tagliate in estate inoltrata.
La menta cresce in pianura, ma è possibile trovarla anche fino a 700 metri di altezza, nelle zone più riparate.
Stagione
Giugno, luglio, agosto, settembre.
Tipi/Varietà
Esistono molte varietà di menta, tra cui citiamo le più diffuse:
• Mentha acquatica: cresce spontaneamente nelle zone umide dell'Italia.
• Mentha arvensis: dalle foglie lunghe, cresce spontaneamente nell'Italia Centrale, in particolar modo Toscana.
• Mentha longifolia: così chiamata per la forma ovale delle sue foglie, cresce spontaneamente in Diverse zone Italiane.
• Mentha piperita: originaria dell'Inghilterra, dove è stata selezionata, è frutto di un incrocio. Il suo sapore spiccato la rende la varietà più usata nell'industria dolciaria e in farmacia.
Mentha Pulegium: comunemente conosciuta come mentuccia, cresce in Europa ed è molto usata in cucina.
• Mentha spicata: chiamata anche Menta romana, cresce in luoghi umidi ed è coltivata diffusamente, oltre che in Italia, anche in Inghilterra e in America Settentrionale.
Uso in cucina
La menta è diffusamente usata in cucina, come anche nella produzione dolciaria, di caramelle, in cosmesi e in farmacia.
Nei Paesi Mediterranei e Mediorientali, la menta in cucina è largamente impiegata in ricette di carni e verdure. Poiché il sapore della menta è molto forte, si accompagna a carni dal sapore altrettanto deciso, come ad esempio quella di agnello.
Ingrediente fondamentale per la preparazione del tabulé, ricetta mediorientale a base di burghul, la menta è tradizionalmente utilizzata nel Lazio per cucinare i carciofi.
Celeberrimo è il the alla menta tunisino, ma anche a livello commerciale si trovano diversi infusi aromatizzati con le preziose foglioline.
Infine, citiamo il Mojito, tipico cocktail originario di Cuba, a base di menta pestata con lo zucchero, ghiaccio e Rum.
Come pulire
Sciacquate la menta velocemente e spezzettatela con le mani, in modo da non far disperdere l'aroma.
Guida all'acquisto
Se acquistate la menta, scegliete quella con le foglie dal colore più vivo e brillante.
Metodo di conservazione
Essendo una pianta spontanea, è molto facile curare un vasetto di menta sul proprio balcone, in modo da averla sempre a disposizione.
Potete conservare le foglie in frigorifero per un paio di giorni, o in un vasetto, con i gambi immersi nell'acqua.
Curiosità
Dalla menta peperita si estrae il mentolo, una sostanza largamente usata in farmacia ed erboristeria per calmare la tosse, dare sollievo al mal di gola, rilassare il tratto intestinale e curare i disturbi gastrointestinali. Non solo, il mentolo ha proprietà sedative ed è usato per placare la nausea, ridurre i dolori mestruali, curare insonnia ed emicranie.
Ottimo rimedio anche contro punture di insetti ed eritemi, il mentolo va però assunto solo dietro consiglio medico. Infatti, assunto in dosi errate, ha effetti stupefacenti, o può provocare effetti contrari a quelli desiderati, fino a essere letale, se assunto puro.
Inoltre non è consigliato alle donne in stato di gravidanza o in fase di allattamento, né per chi segue cure omeopatiche, perché ne ostacola la funzione.

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?