Gamberi

Ricette con Gamberi
Senza Glutine
Senza Lattosio
Caratteristiche generali
I gamberi sono crostacei decapodi, caratterizzati cioè dalla presenza di 10 zampe.
Di taglia medio-piccola a seconda della varietà, il gambero vive nel Mediterraneo e nell'Oceano Atlantico. Il corpo, che può avere una lunghezza variabile, è coperto da una corazza dal caratteristico colore arancione. Il corpo è diviso in due parti: anteriore e posteriore. Quella anteriore comprende la testa, con le due antenne che fungono da organi di senso, e il torace, coperto dal carpace con spine, appendici e pinze. La parte posteriore è divisa in sei segmenti che consentono al gambero di muoversi agilmente all'indietro.
La carne del gambero è molto apprezzata per il suo sapore delicato.
Stagione
Tutto l'anno, in particolare i mesi primaverili.
Tipi/Varietà
Esistono diverse qualità di gambero, suddivise per grandezza, colore e habitat, tra i quali citiamo:
• Il Gambero imperiale, o mazzancolla: di colore grigio, di lunghezza variabile tra i 20 e i 30 cm.
• Il Gamberone: dal colore rosso, è di dimensioni più piccole rispetto alla mazzancolla, da cui si differenzia anche per un sapore più deciso.
• Il Gamberetto: di dimensioni notevolmente inferiori, circa 7 cm. Di colore rosa o grigio, ha un sapore molto delicato. Il gamberetto si differenzia anche per altri particolari, tra cui l'assenza di chele.

Esiste una varietà di gamberi di fiume che vive in acque dolci: di dimensioni molto variabili, questi gamberi sono muniti di chele grosse e robuste che utilizzano per scavare gallerie.
Uso in cucina
I gamberi hanno un ottimo sapore, per cui si possono preparare in ricette molto semplici: cotti al vapore e aromatizzati con limone e prezzemolo, saltati in padella per pochi minuti o marinati; in ogni caso la cottura dei gamberi è sempre molto breve per evitare che la carne si asciughi e si indurisca. Le mazzancolle si prestano anche alla cottura alla griglia, mente i gamberetti sono molto usati nelle fritture di pesce, in impanatura.
I gamberi sono utilizzati anche nella preparazione di ottimi primi: in questo caso si utilizzano anche le teste per conferire ai sughi un sapore profumato.
Come pulire
I gamberi vanno sciacquati abbondantemente sotto l'acqua corrente; a seconda della preparazione si possono togliere le teste, sgusciare ed estrarre il budellino.
Guida all’acquisto
I gamberi devono avere un aspetto brillante, col corpo sodo e la corazza priva di macchie. L'odore deve essere delicato, non ammoniacale.
Metodo di conservazione
I gamberi sono un alimento molto delicato: in frigorifero, ben chiusi in un sacchetto, possono resistere per un giorno al massimo. È possibile congelarli a -18°C per conservarli fino a 3 mesi.
Curiosità
I gamberi sono molto ricchi di sali minerali e vitamine A e D. Inoltre, a fronte di un buon tenore proteico, è povero di grassi.
Il gamberetto, invece, non contiene vitamina A, ha poco potassio, è molto ricco in sodio e contiene il doppio del colesterolo di un gambero.

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?