Noci pecan

Caratteristiche generali
Le noci pecan sono il frutto dell'albero pecan (carya illinoensis), della famiglia delle Juglandaceae, originario della zona al confine tra Messico e Stati Uniti, coltivato oggi soprattutto nel sud degli Stati Uniti, in Brasile, Australia e Israele.
Frutta secca ricca di acidi oleici utili per la cura delle malattie coronariche che contribuiscono ad abbassare il livello di colesterolo. Presentano una forma oblunga, colore marrone scuro e una buccia ruvida.
Stagione
Vengono generalmente raccolte da ottobre a dicembre.
Tipi/Varietà
Esistono addirittura circa 500 varietà di noci pecan classificate in orientali, ossia che crescono in climi caldo-umidi, oppure occidentali, che resistono meglio alla siccità. Alcune varietà di origine americana coltivate in Italia sono: Kiowa, Wichita e Shoshoni.
Uso in cucina
In cucina sono ottime come snack, in abbinamento a cioccolato, nello yogurt, preziose in pasticceria, una delle ricette più note a base di noci pecan è la pecan pie, la crostata al cioccolato e noci pecan. Golosissimi i muffin ai mirtilli rossi e noci pecan. Ideali per l’impasto di biscotti e brownies, torte morbide, ma anche in piatti salati, come quiches a base di zucca e porri ad esempio e pasta fresca. Perfette sostitute delle noci normali nei piatti della tradizione italiana.
Guida all'acquisto
Le noci pecan sono disponibili confezionate nei supermercati più riforniti, nei negozi biologici e online. Cinque chili di noci pecan costano circa 70€.
Curiosità
Già nel 1846 le noci pecan cominciarono a essere coltivate, in Italia è presente in piccoli appezzamenti specializzati in Sicilia, in Puglia e in altre aree meridionali.

È la frutta secca più calorica: apporta 750 chilocalorie ogni 100 grammi di prodotto, contiene l’87% di grassi, il 7% di proteine, il 7% di fibre alimentari, il 7% di grassi saturi, il 18% di grassi polinsaturi, il 42% di grassi monoinsaturi. Le vitamine e i minerali delle noci pecan sono: magnesio e manganese, potassio, fosforo, calcio, ferro, zinco, rame, selenio, tiamina, vitamina E, vitamina A, vitamina B e vitamina C. Inoltre contengono gli acidi oleici che aiutano a combattere le malattie coronariche.

La presenza di acidi grassi monoinsaturi le rende un ottimo antiossidante naturale. L'assunzione regolare consente du abbassare i livelli di colesterolo “cattivo”, aumentando quello buono nel sangue, sono preziose quindi per prevenire le malattie circolatorie e l’insorgere di ictus.

Scarica la nostra app

Scarica le App di Gustissimo.it Scarica la App per iPhone Scarica la App per Android

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?