Aspic di tonno

Difficoltà:
difficoltà 3
Dosi: per 4 persone
Tempo: 30 minuti
Note: + 3 ore di riposo in frigorifero
Introduzione
L'aspic di tonno è un antipasto di origine francese a base di tonno e gelatina: è una ricetta classica – dal sapore vagamente retrò – che permette di fare sempre un'ottima figura a tavola, in quanto unisce alla bontà una perfetta resa estetica.
L'aspic di tonno proposto in questa ricetta è arricchito da alcune verdure (piselli e carote, con l'aggiunta di uova sode a spicchi), così da renderlo non solo più gustoso, ma soprattutto più colorato e bello da portare in tavola.
Poiché va consumata fredda, questa preparazione è ideale per aprire in modo raffinato una cena estiva: i vostri ospiti vi faranno un sacco di complimenti!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Per preparare la ricetta dell'aspic di tonno, iniziate a cuocere le uova e a preparare le verdure che utilizzerete per arricchire il vostro antipasto. Prima di mettervi al lavoro, però, riponete la gelatina in una ciotola, copritela di acqua fredda e lasciatela così in ammollo per circa 15 minuti.

Mettete quindi le uova a cuocere in una piccola casseruola, coperte di acqua fredda: poiché dovrete prepararle sode, calcolate 8 minuti di cottura dal momento in cui l'acqua incomincia a bollire.

Nel frattempo, pulite la carota raschiandola in superficie con l'apposito strumento, dopodiché tagliatela a fette. Mettetela quindi a sbollentare in una pentola insieme ai piselli.

Una volta pronte le uova, tagliatele a spicchi dopo averle private del guscio (quando le sgusciate fatelo sotto un getto di acqua fredda così eviterete di scottarvi).

Ora sgocciolate il tonno, eliminando ogni eccesso di olio: mettetelo in un piatto e lavoratelo con una forchetta per ammorbidirlo.

Strizzate la gelatina dall'acqua dell'ammollo, dopodiché fatela sciogliere bene in un po' di acqua precedentemente messa a scaldare in una casseruola (l'acqua non deve arrivare ad ebollizione, per cui scaldatela tenendo la fiamma bassa).
Una volta sciolta bene la gelatina, aspettate che si intiepidisca appena per poi versarne qualche cucchiaio sul fondo di uno stampo a cupola (dovrete ottenere uno strato spesso poco meno di 1 centimetro): fatela quindi rassodare in frigorifero.

Quando la gelatina si sarà compattata, sistemate ordinatamente tutti gli ingredienti in più strati: prima fate uno strato di verdure, poi uno strato di tonno, dopodiché uno strato di uova sode. Continuate così fino a quando gli ingredienti non saranno terminati. Ogni volta che disponete uno strato, completatelo con un leggero velo di gelatina.

Alla fine, versate tutta la gelatina rimanente ancora liquida negli spazi fra i vari ingredienti: ponete quindi l'aspic in frigorifero per farlo rassodare. Serviranno almeno 3 ore.

Quando sarà ben rassodato e compattato, sformate l'aspic di tonno sul piatto da portata e decoratelo con qualche sottaceto a vostro piacere.
Accorgimenti
Quando aspettate che la gelatina si raffreddi un po' dopo averla sciolta nell'acqua calda, prestate attenzione a non farla rapprendere: deve solo intiepidirsi e deve restare liquida.

Se non riuscite a sformare l'aspic, passate lo stampo per qualche secondo in acqua bollente: con questo piccolo trucco si staccherà molto facilmente dallo stampo.
Idee e varianti
La ricetta dell'aspic di tonno è ottima anche nella sua versione più semplice: ovvero con il solo tonno, senza unire né le uova, né le verdure.

Se al contrario volete gustare un aspic ancora più ricco, unite al tonno qualche cucchiaio di ricotta. Oppure, preparate un aspic di tonno e salmone: potete utilizzare del salmone affumicato oppure del salmone sott'olio, che andrete a tritare in modo grossolano e quindi ad amalgamare bene al tonno precedentemente sgocciolato e lavorato con una forchetta. Per amalgamare meglio il tutto potete unire un po' di maionese o di olio extravergine d'oliva.

Se preferite, potete preparare il vostro aspic di tonno in versione monoporzione, utilizzando quindi degli stampini piccoli.
Prova anche la ricetta del paté di tonno in gelatina!
Come variante dell'aspic di tonno, vi proponiamo di provare il paté di tonno in gelatina.
Si tratta di una gelatina di tonno dalla preparazione per certi versi simile a quella dell'aspic, ma arricchita da un ingrediente come il burro, che rende questo paté ancora più sfizioso e adatto ad essere servito anche durante la stagione fredda (mentre l'aspic è più indicato per l'estate).
Come si prepara? Vediamo subito una ricetta molto originale e anche semplice da realizzare.
Gli ingredienti necessari (per ottenere un paté grande quanto uno stampo da plumcake) sono 300 g di tonno, 150 g di burro, 1 bicchierino di rum, 500 ml di acqua, 25 g di gelatina in dado (1 dado), 1 cucchiaio di aceto di vino (in alternativa all'aceto si può usare il succo di limone).
Ecco il procedimento da seguire: dopo aver sgocciolato con accuratezza il tonno, lavoratelo a crema insieme al burro morbido tagliato a pezzettini, unendo anche il rum. Tenete il composto da parte.
Ora preparate la gelatina. Fate bollire in una casseruola 250 ml di acqua: a questo punto unitevi il dado di gelatina e fatelo sciogliere, tenendo la fiamma bassa. Quando la gelatina si sarà perfettamente sciolta, a fuoco spento unite i restanti 250 ml di acqua (stavolta l'acqua dev'essere fredda) e l'aceto, mescolando bene. La gelatina è pronta.
Ora versate uno strato della gelatina ottenuta in uno stampo da plumcake precedentemente ricoperto (sia sul fondo che sui bordi) con della pellicola trasparente. Mettetela quindi in frigorifero a rassodare.
Quando lo strato di gelatina si sarà ben compattato, versatevi sopra il preparato di tonno e burro, livellandolo perfettamente. Ricoprite quindi il tutto con la gelatina rimanente. A questo punto coprite il paté di tonno con della pellicola e fatelo riposare in frigorifero per 3 giorni. Una volta trascorsi i 3 giorni, impiattatelo (per sformarlo facilmente dovrete solo sollevarlo dalla pellicola) e servitelo!

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?