Capesante fritte

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 30 minuti
Introduzione
Oltre ad essere deliziose, le capesante fritte sono un piatto elegante e raffinato, che ben si presta a cene importanti e ricevimenti.
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Lavate le capesante sotto l'acqua corrente, poi mettetele in forno per qualche minuto e attendete che si aprano. Togliete i molluschi dalle cozze appena schiuse e ripuliteli da eventuali parti scure e materiale di scarto; sciacquate i molluschi e deponeteli su un piatto piano leggermente scaldato.

Amalgamate le capesante con la farina, le uova sbattute e una presa di sale. Impanatele nel pangrattato e fatele soffriggere in padella con olio bollente. A fine cottura deponete le capesante su un foglio di carta assorbente. Sistemate le capesante nei gusci di conchiglia e guarnite il piatto con qualche ciuffo di prezzemolo.
Accorgimenti
Per pulire bene le capesante è necessario togliere tutte le parti di scarto del mollusco, conservando solo la parte centrale bianca e quella arancione.
Idee e varianti
Oltre che con il prezzemolo, potete condire le capesante fritte con un po' di succo di limone.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?