Biscotti inzupposi

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 16 biscotti
Tempo: 45 minuti
Avete presente i classici biscotti inzupposi della nonna, quelli perfetti da tuffare nel latte, nel cappuccino o nel tè per la prima colazione? Hanno un impasto semplice, ma corposo che assorbe alla perfezione il latte senza rompersi: per questo vengono chiamati "biscotti inzupposi"!
Per una colazione genuina e d'altri tempi, questi biscottoni caserecci sono proprio l'ideale: fra l'altro, una volta pronti si mantengono piuttosto a lungo (se conservati come si deve), per cui se ne possono preparare anche parecchi in una volta sola.
Vediamo subito come bisogna procedere per fare i biscotti inzupposi: la ricetta è facile e anche economica, perché gli ingredienti sono pochi e tutti molto semplici.
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Per preparare i biscotti inzupposi, iniziate rompendo le uova in una terrina e unendovi lo zucchero di canna: sbattete questi due ingredienti insieme fino ad ottenere un composto perfettamente amalgamato e dalla consistenza un po' spumosa.

Lavate il limone, asciugatelo e grattugiatene la scorza (dell'intero agrume o soltanto di metà, a seconda dell'intensità dell'aroma che volete ottenere): aggiungetela quindi al composto di uova e zucchero, unendo nel contempo anche l'olio di semi e il latte. Sbattete bene il tutto con la frusta (a mano o elettrica), in modo da incorporare perfettamente anche questi ingredienti.

Adesso setacciate la farina insieme al lievito e unitela poco alla volta, mescolando con cura per fare in modo che si amalgami bene e non si formino grumi.

Quando avrete aggiunto tutta la farina, trasferite il composto sul piano di lavoro ed iniziate ad impastarlo un po' con le mani: sarà pronto quando sarà diventato abbastanza compatto e quindi facile da lavorare. Non vi preoccupate se resta sempre molliccio e se tende ad appiccicarsi un po' alle mani: è normale (aiutatevi mettendo un po' di farina sulle mani e sul piano di lavoro).

L'impasto non richiede riposo, per cui potete iniziare subito a formare i biscotti: staccate dei pezzetti di pasta e formate dei filoncini dello spessore di circa un centimetro, arrotolandoli con le mani.
Tagliate quindi dai filoncini ottenuti i vostri biscotti, ricavando dei bastoncini della lunghezza desiderata.

Per finire, passate tutti i biscotti nello zucchero semolato che avrete precedentemente disposto in un piatto: dovete rivestirli di zucchero uniformemente, sia da una parte che dall'altra.

Una volta ultimato anche questo passaggio, allineate i biscotti su una leccarda rivestita di carta da forno. Ricordatevi di lasciare una distanza sufficiente l'uno dall'altro, perché in cottura tenderanno a gonfiarsi.

Cuocete quindi i biscotti nel forno già caldo a 180°C, più o meno per un quarto d'ora o finché non saranno uniformemente dorati in superficie: non dovrebbero volerci più di 20 minuti.

Una volta pronti e sfornati, fate raffreddare per bene i vostri biscotti inzupposi prima di gustarli!
Accorgimenti
Con le dosi indicate dovreste ottenere circa 15-16 biscotti inzupposi di grandi dimensioni: naturalmente se volete potete anche farli più piccoli, in modo da ricavarne un numero maggiore.

Quando saranno completamente freddi, riponete i vostri biscotti dentro una scatola di latta dotata di chiusura ermetica: così si conserveranno più a lungo, restando sempre belli fragranti.
Idee e varianti
Se volete dei biscotti inzupposi ancora più ghiotti, perché non unire un po' di gocce di cioccolato fondente all'impasto?Sentirete che delizia quando li inzupperete nel latte caldo!

Al contrario, c'è anche chi è sempre molto attento alle calorie e preferisce quindi preparare dei dolci il più possibile leggeri. In questo caso, potreste fare dei biscotti inzupposi integrali: sarà sufficiente usare della farina integrale al posto di quella bianca. Potete sostituirla tutta oppure solo in parte (ad esempio, potete mettere 400 g di farina integrale e 200 g di farina bianca).

Per diminuire le calorie contenute in questi biscottoni, si può anche preparare l'impasto senza mettere le uova: in questo modo, anche chi ha problemi di intolleranza alle uova potrà gustare questi dolcetti a colazione senza alcun problema.
Ecco come procedere per ottenere degli ottimi biscotti inzupposi senza uova. Iniziate mettendo a sciogliere una bustina di lievito in 150 ml di latte che avrete messo precedentemente a scaldare un po' (dev'essere solo tiepido, non molto caldo). Mescolate bene per far sciogliere il lievito, dopodiché unite anche 140 ml di olio di semi (l'olio di semi di arachide è perfetto per i dolci, ma se avete in casa solo quello di semi di girasole andrà bene lo stesso) e 150 g di zucchero. Dopo aver amalgamato questi ingredienti, iniziate ad unire poco alla volta anche 500 g di farina 00, mescolando con una spatola: quando l'avrete messa tutta, iniziate ad impastare con le mani, fermandovi quando avrete ottenuto un panetto dalla consistenza morbida e leggermente appiccicosa.
Formate quindi i vostri biscottoni esattamente come descritto nella ricetta principale, dopodiché passateli nello zucchero, disponeteli nella teglia e infornateli. Anche per la cottura seguite le indicazioni sopra riportate.
Seguendo questa ricetta e sostituendo il latte vaccino con un latte vegetale a vostra scelta otterrete dei biscotti inzupposi privi di lattosio e adatti anche ai vegani!

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?