Taralli pugliesi

Difficoltà:
difficoltà 3
Dosi: per 25 pezzi
Tempo: 55 minuti
Note: + 30 minuti per il riposo dell’impasto
Introduzione
I taralli pugliesi sono molto indicati da offrire ai propri ospiti come aperitivo, in attesa dell’inizio della cena. La Puglia offre sempre un ampio ventaglio di preparazioni culinarie: seguite la nostra ricetta e preparate dei gustosi taralli con le vostre mani!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana” .
Preparazione
Mettete il lievito in mezzo bicchiere d’acqua. Riunite all’interno di una ciotola la farina setacciata, i semi di finocchio e l’olio e iniziate a mescolare. Aggiungete il lievito, il sale e versate poco alla volta il vino, impastando energicamente con le mani.

Quando otterrete un impasto morbido e omogeneo, formate una palla e riponetela in un luogo fresco e asciutto a riposare per mezz’ora. Quando avrà riposato, tagliatela in tanti piccoli pezzi di uguale dimensione e stendeteli su una spianatoia infarinata, conferendogli la forma a ciambella. Il diametro di ogni ciambellina deve aggirarsi intorno ai 2 centimetri.

Riempite una pentola d’acqua e mettetela sul fuoco. Quando l’acqua giunge a ebollizione, mettete a cuocere i taralli e scolateli non appena vengono a galla (ci vorrà pochissimo tempo). Metteteli su una teglia rivestita con carta forno, distanziati gli uni dagli altri, salateli, versate un filo d’olio e infornateli in forno preriscaldato a 180°C per circa 15-20 minuti, sino a quando diventano dorati e croccanti. Sfornateli, fateli raffreddare a temperatura ambiente e serviteli in tavola.
Accorgimenti
Prestate attenzione durante la cottura in forno dei taralli ed estraeteli appena diventano dorati.
Idee e varianti
Qualora non amaste il gusto dei semi di finocchio, potete eliminarli dalla preparazione.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?