Calzoni fritti

Difficoltà:
difficoltà 3
Dosi: per 6 pezzi
Tempo: 45 minuti
Note: + 2 ore di lievitazione
5.0 2
Introduzione
Caratteristici della cucina dell’Italia meridionale, i calzoni fritti sono una preparazione a base di pasta lievitata, mentre gli ingredienti del ripieno possono variare da regione a regione.
La ricetta dei calzoni fritti più diffusa e conosciuta in tutta Italia prevede un ripieno "gusto pizza", ovvero a base di mozzarella e polpa di pomodoro: con un ripieno così semplice si riesce ad avvertire ancora meglio il gusto unico dell'impasto, che se si vuole rispettare la tradizione dev'essere fritto. Tuttavia, per chi preferisce dei calzoni più leggeri è anche possibile optare per la cottura in forno.
Di seguito però troverete la ricetta classica, quella con la frittura: del resto quando si prepara una specialità del genere è meglio fare le cose per bene... E la frittura conferisce sicuramente molto più sapore all'impasto dei calzoni!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Per i calzoni fritti dovrete preparare praticamente lo stesso impasto che si prepara per la pizza e lasciarlo a lievitare.

Pertanto, come prima cosa mettete il lievito di birra a sciogliere nell'acqua (l'acqua dev'essere tiepida) e mescolate bene con un cucchiaio.

Mettete la farina in una terrina, conferendole la tipica forma a fontana che vi aiuterà ad impastare meglio tutti gli ingredienti: versate l'acqua con il lievito sciolto nel buco centrale della fontana di farina e subito dopo versate anche 2 cucchiai di olio extravergine d'oliva. A questo punto iniziate a raccogliere, con l'aiuto degli ingredienti liquidi, via via sempre più farina, impastando accuratamente per diversi minuti.

Ora mettete mezzo cucchiaino di sale in un bicchierino e scioglietelo unendovi un po' di acqua tiepida. Unitelo nella terrina con gli altri ingredienti e ricominciate ad impastare, in modo che il sale venga assorbito bene.

Quando avrete ottenuto un composto omogeneo, lasciatelo riposare per un'ora e mezza in una ciotola coperta da un panno umido.

Stendete poi l'impasto dando alla pasta uno spessore di un centimetro e, con l’aiuto di un coppa pasta o di un bicchiere, ricavate dei cerchi dal diametro di circa 10-12 centimetri.

Fate lievitare i dischi di pasta per altri 30 minuti quindi, con il mattarello, allargateli fino ad ottenere dei dischi del diametro di 20-22 centimetri.

Ora preparate il ripieno dei calzoni fritti tagliando la mozzarella a dadini e condendo la polpa di pomodoro con un filo d'olio extravergine e sale.
Ponete al centro dei dischi di pasta un cucchiaio di polpa di pomodoro, qualche cubetto di mozzarella e richiudete il disco formando una mezzaluna, premendo per bene i bordi con una forchetta.

Una volta formati in questo modo tutti i calzoni, iniziate a friggerli.

Prima mettete a scaldare abbondante olio in una pentola, fino a farlo arrivare alla temperatura di 170°C : immergetevi quindi i calzoni, facendoli dorare da entrambi i lati (girateli con una schiumarola) e, quando saranno pronti, mettendoli a scolare su carta assorbente.
I vostri calzoni fritti sono finalmente pronti da gustare in tutta la loro soffice bontà!
Accorgimenti
Nel preparare l'impasto dei calzoni fritti è importante che il lievito e il sale vengano aggiunti in due momenti differenti: solo dopo che il lievito si è ben amalgamato ed è stato ben assorbito dall'impasto si può aggiungere anche il sale. Altrimenti, se li unite insieme, il sale andrà a vanificare l'azione lievitante e l'impasto non lieviterà correttamente.

Accertatevi di aver chiuso bene i bordi dei vostri calzoni prima di friggerli, per evitare che il ripieno fuoriesca durante la cottura.
Idee e varianti
Ricchi di gusto e molto morbidi, i calzoni fritti sono più buoni e golosi di quelli cotti in forno: per tale motivo la frittura è il metodo di cottura privilegiato di questa ricetta. Ma chi ha problemi di linea può sempre prendere in considerazione la cottura in forno: i calzoni verranno un po' meno soffici e meno saporiti, ma preparando un buon impasto e un buon ripieno si otterranno comunque degli ottimi calzoni in versione light. Per la cottura in forno, disponete i calzoni su una leccarda rivestita di carta antiaderente e cuoceteli a 180°C per circa 20 minuti (o fino a doratura).

A piacere, potete sostituire la mozzarella con la provola: il ripieno dei vostri calzoni fritti avrà un gusto più deciso. E in ogni caso ricordate che potete sempre variare la composizione del ripieno a seconda delle preferenze: ad esempio si può aggiungere del prosciutto oppure si possono preparare dei calzoni in bianco e vegetariani (senza polpa di pomodoro, solo con mozzarella e spinaci o con un'altra verdura). L'impasto dei calzoni fritti sta bene un po' con tutto, quindi potete sbizzarrirvi!
Vi diamo anche qualche spunto di origine regionale per il ripieno dei vostri calzoni fritti. Fra le varianti regionali più conosciute, ci sono senza dubbio i calzoni fritti napoletani: a Napoli queste piccole delizie vengono preparate con tanti ripieni differenti, ma uno dei più tipici è il ripieno a base di ricotta, provola e salame! Salame e provola vanno tagliati a piccoli cubetti: bisogna quindi unirli alla ricotta e lavorare bene il tutto, aggiungendo anche un po' di pepe.
Anche i calzoni fritti siciliani si trovano farciti in tanti modi diversi, a seconda della zona: con prosciutto e mozzarella, con melanzane, pomodoro e mozzarella (o scamorza), con formaggio e salame leggermente piccante. Inoltre la ricetta classica siciliana ha una particolarità: in genere prevede, per preparare l'impasto, di sostituire l'olio extravergine con lo strutto.
Commenti
2 commenti inseriti
Inviato da Gustissimo.it il 09/10/2017 alle 12:53
Ciao Daniele! :-D
Puoi farli anche al forno: per i primi 10 min cuocili alla massima temperatura poi abbassa i gradi a 180 e continua la cottura fino a quando non saranno dorati ;-) Ricordati di mettere un filo d'olio sopra ogni calzone per una perfetta doratura ;-)
Facci sapere come ti vengono :-D
Inviato da daniele il 08/10/2017 alle 16:42
Salve una domanda .. con lo stesso metodo posso metterli al forno anziché friggerli? Cosa succede? Perché vorrei provarne a fare una parte di calzini fritti ed una al forno.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?