Coniglio fritto

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 40 minuti
Note: + 60 minuti di marinatura
Introduzione
Il coniglio fritto è considerato in molti posti un piatto tipico natalizio, da mangiare in alternativa all’agnello presente su molte tavole italiane.
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Mettete il coniglio a marinare per almeno 1 ora col succo dei limoni, l’aglio e le erbe aromatiche.
Scolatelo, passatelo nell’uovo e nel pan grattato e rosolatelo in un tegame in cui avete fatto sciogliere del burro. Abbassate la fiamma. Irrorate col succo in cui avete marinato il coniglio, coprite con un tegame e fate cuocere per 30 minuti circa.
Accorgimenti
Più lungo è il tempo di marinatura, maggiore sarà la morbidezza della carne.
Idee e varianti
Potete preparare il coniglio fritto anche passandolo in una pastella fatta di tuoli d’uovo, farina e vino.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?