Hamburger al microonde

Il microonde è un elettrodomestico ormai sempre più impiegato in cucina, soprattutto per riscaldare e scongelare i cibi. Ma può tornare molto utile anche per cuocere determinati alimenti, soprattutto quando si ha poco tempo a disposizione: ad esempio, avete mai provato a cuocere un hamburger al microonde? In pratica andrete a dimezzare i tempi di cottura e con un po' di attenzione otterrete comunque un hamburger gustoso e dalla consistenza morbida. Vediamo come cucinare l'hamburger al microonde seguendo tutte le dovute accortezze!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana” .
Preparazione
Per preparare gli hamburger al microonde dovrete seguire pochi e rapidi passaggi: in una manciata di minuti il piatto sarà pronto da servire. Come prima cosa scegliete una pirofila adatta, che vada bene per la cottura nel microonde.

Versate quindi dentro questa pirofila qualche cucchiaio di vino bianco e qualche cucchiaio di olio extravergine d'oliva: unite anche poca acqua (un mezzo bicchierino circa).

A questo punto preparate un trito fine con un po' di timo e un po' di rosmarino: cospargete il trito aromatico sopra gli hamburger, dopodiché salateli, pepateli e massaggiateli per bene con le mani in modo da uniformare il condimento. Disponeteli quindi dentro la pirofila.

Coprite la pirofila con l'apposita pellicola da microonde e cuocete i vostri hamburger più o meno per 4 minuti, alla massima temperatura: per non correre il rischio di ottenere un hamburger asciutto e stracotto, è meglio iniziare con pochi minuti di cottura. Se poi notate che per i vostri gusti la carne è poco cotta, potete sempre prolungare la cottura di un minuto o due: state però attenti a non esagerare perché con il microonde c'è il rischio che la carne possa facilmente seccarsi e indurirsi.

Una volta cotti al punto giusto, servite i vostri hamburger al microonde come preferite: dentro il classico panino oppure al piatto, come secondo!
Accorgimenti
La ricetta dell'hamburger al microonde sembra semplicissima, ma nasconde un'insidia: la difficoltà maggiore sta nella possibilità di sbagliare i tempi di cottura, prolungandoli più del dovuto. Controllate quindi la carne, per evitare di ritrovarvi con un hamburger dalla consistenza secca e stopposa.
Ricordate che con il microonde possono bastare anche solo 30 secondi di cottura in più per compromettere il risultato finale: quindi prestate la massima attenzione, soprattutto se desiderate che il vostro hamburger al microonde sia al sangue.

Per quanto riguarda la preparazione dell'hamburger, consigliamo di farlo a casa: qui trovate la ricetta e tutti gli accorgimenti da seguire per ottenere un ottimo impasto di carne macinata. Altrimenti, se non avete il tempo di prepararli in casa, prendete dei burger già pronti dal vostro macellaio di fiducia, in modo che siate sicuri di acquistare della carne di prima scelta.
Idee e varianti
Condite gli hamburger al microonde con le erbe aromatiche e/o le spezie che preferite: da questo punto di vista potete personalizzare la ricetta a vostro piacere.

Una volta presa un po' di dimestichezza con questa modalità di cottura, divertitevi a realizzare tante diverse ricette di hamburger al microonde! Ad esempio, potete arricchire il piatto mettendo sopra ogni disco di carne una fetta di formaggio (tipo provola dolce o affumicata, fontina, scamorza o anche una banale sottiletta) da far sciogliere bene nel microonde finché non sarà diventata bella filante. Oppure completate il vostro hamburger al microonde con un bel contorno di patate e cipolle!

Comunque decidiate di prepararlo, l'hamburger al microonde può essere servito sostanzialmente in due modi: al piatto oppure dentro un bel panino!
La prima modalità (al piatto) è perfetta se si vuole preparare una cenetta un po' più "formale": completate l'hamburger con il classico contorno di patate (fritte o cotte al forno) oppure con delle verdure e in pochi minuti avrete pronto un pasto che piacerà a tutta la famiglia. Il panino invece è più indicato per un pranzo o una cena veloce oppure per occasioni informali come una serata con gli amici, per mangiare qualcosa davanti alla tv. Procuratevi il classico pane morbido per hamburger (quei panini tondi ricoperti di semi di sesamo) e farcite ogni panino con gli ingredienti che più vi piacciono. Lattuga, pomodoro, cipolla, ketchup (o maionese) e una fetta di formaggio fuso sono gli ingredienti dell'hamburger classico. Se volete un panino originale e un po' gourmet, optate per ingredienti più ricercati come cipolle caramellate e salse particolari.

Infine, tenete presente che l'hamburger (quello cotto al microonde così come quello cotto alla griglia o nel forno tradizionale) può essere preparato con qualsiasi tipo di carne macinata. Spesso e volentieri si punta sul macinato di manzo, ma se volete gustare un panino più leggero, delicato e sano consigliamo di optare per un buon hamburger di pollo al microonde. Potete acquistare i burger già pronti dal macellaio oppure farli da voi, scegliendo della carne macinata di ottima qualità. Per quanto riguarda i tempi e le modalità di cottura, attenetevi a tutte le indicazioni della traccia sopra riportata!

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?