Chips di cavolo nero

Difficoltà:
difficoltà 1
Dosi: per 4 persone
Tempo: 20 minuti
Le chips di cavolo nero sono una ricetta leggera e sfiziosa, per preparare uno snack fatto in casa salutare ma anche molto gustoso.
Come vedremo per preparare le chips di cavolo nero, ricetta del tutto vegan e dalla preparazione velocissima, vi serviranno solo il cavolo romano, un filo di olio EVO e tutte le spezie e le erbe aromatiche che preferite. In questo caso noi abbiamo optato per un classico mix di sale, pepe, aglio in polvere ed erba cipollina essiccata, ma come vedremo gli abbinamenti di sapori possono essere davvero variegati.
Cotte al forno e leggerissime, queste chips di cavolo nero sono ideali per uno snack sano e sfizioso da mangiare di fronte a un bel film in tv, ma saranno perfette anche per allestire un buffet di finger food o un aperitivo casalingo, in maniera originale e che strizzi l'occhio alla linea.
Siamo certi che una volta assaggiate, i vostri ospiti vorranno subito la ricetta. Dunque allacciamo i grembiuli e ingredienti a portata di mano: oggi vediamo insieme come preparare queste irresistibili chips di cavolo nero al forno!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana” .
Preparazione
Per preparare le chips di cavolo nero, per prima cosa dividete le foglie del cavolo toscano dal ceppo centrale, poi lavatele sotto un getto di acqua fresca, eliminando eventuali residui di terra o impurità.

A questo punto asciugate le foglie di cavolo con un panno da cucina, assorbendo l'umidità in eccesso. Trasferite la prima foglia su un tagliere e con un coltello a lama liscia e lunga, eliminate la costolatura centrale che risulta più spessa e coriacea.
Dopodiché tagliate le foglie a pezzetti e trasferitele in una ciotola capiente. Condite il cavolo con olio extravergine di oliva, sale, pepe, aglio in polvere ed erba cipollina. Mescolate bene e trasferite il cavolo condito in una leccarda ricoperta di carta forno, distribuendolo in maniera uniforme.

A questo punto trasferite la leccarda nel forno preriscaldato a 150°C, in modalità ventilata, e cuocete le chips per 15 minuti. Quando le chips di cavolo nero saranno ben croccanti, sfornatele e lasciatele intiepidire qualche istante prima di servirle e gustarle!
Accorgimenti
Per questa ricetta noi abbiamo deciso di tagliare a pezzetti le foglie di cavolo da crude, ma a piacere potrete cuocere le foglie intere e poi spezzettarle grossolanamente prima di servirle oppure direttamente intere.

Per fare in modo che le chips rimangano croccanti, è essenziale che queste non si sovrappongano troppo sulla leccarda per la cottura in forno. In questo modo si asciugheranno bene, perdendo l'umidità interna e rimanendo ben croccanti e verdi.

Se avrete creato uno strato sottile di foglie di cavolo nero, allora non sarà necessario rigirare le chips durante la cottura. Se poi il vostro forno non ha la modalità ventilata, allora potrete cuocere le chips di cavolo nero in modalità statica a 160°C per lo stesso tempo (15 minuti).

Nel caso dovessero avanzare, le chips di cavolo nero si possono conservare all'interno di un sacchetto alimentare o di un contenitore ermetico, per 1-2 giorni, mantenendosi comunque croccanti e saporite.
Visto il tipo di preparazione, ne sconsigliamo la surgelazione.
Idee e varianti
Noi abbiamo deciso di condire le chips di cavolo nero con olio EVO, sale, pepe, aglio in polvere ed erba cipollina. Ma a piacere potrete condire il cavolo con olio di sesamo, semini misti, peperoncino o spezie come la paprika affumicata, il curry o la curcuma. Anche l'aglio in polvere si può sostituire con della cipolla in polvere oppure si può omettere. Lo stesso discorso vale per le erbe aromatiche: se non gradite l'erba cipollina, potrete sostituirla con del rosmarino tritato, con l'origano secco oppure con un mix di erbe a piacere.

In alternativa, potrete cuocere anche le chips di cavolo nero al microonde. In questo caso le prime fasi della ricetta rimangono invariate. Quindi lavate e asciugate il cavolo, eliminate la costolatura centrale, tagliatelo a pezzetti oppure lasciatelo intero e conditelo. A questo punto, distribuite le foglie di cavolo nero sul piatto del microonde ricoperto di carta forno e cuocetele a 700 W per 6 minuti.

Con questa stessa preparazione potrete preparare delle chips di cavolo riccio, di verza, di spinaci, di bietole o di cime di rapa. Il procedimento e i minuti di cottura saranno praticamente identici. Controllate comunque durante la cottura che le foglie delle verdure non perdano il loro colore, diventando marroni. Questo è indice di una temperatura troppo alta o di una cottura troppo prolungata.

Visto che queste chips di cavolo nero sono uno snack da sgranocchiare in mille occasioni, potrete decidere di consumarlo al naturale, per gustare al meglio il sapore delle spezie del condimento, oppure decidere di servirle con alcune salse. In questo caso noi vi consigliamo una maionese aromatizzata oppure una senape al miele, che saranno in grado di aggiungere un tocco di cremosità alla croccantezza delle chips, esaltandone comunque il sapore naturale. Se poi necessiterete di mantenere la ricetta vegana, vi basterà semplicemente scegliere delle salse in versione vegan.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?