Crostata alla Nutella con frolla alle nocciole

Difficoltà:
difficoltà 3
Dosi: per 1 torta
Tempo: 60 minuti
Ecco una variante della classica crostata alla Nutella. Un profumo di nocciola, una pasta frolla croccante che racchiude una Nutella morbidissima e cremosa. Ideale per una colazione golosa da accompagnare con un cappuccino fumante.
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Disponete sul piano di lavoro 300 g di farina a fontana. Create un buco al centro e mettetevi il tuorlo e l'uovo intero, lo zucchero e la scorza grattugiata di un limone. Fate sciogliere il burro su un pentolino a bagnomaria ed aggiungetelo al resto.

Tritate le nocciole finemente quasi a polverizzarle (mettendone da parte circa un quarto che serviranno per la decorazione) e aggiungetele all'impasto. Lavorate velocemente la pasta amalgamando il tutto e formate una palla. Avvolgete il panetto di pasta frolla in una pellicola e lasciate riposare la frolla per circa un'ora.

Dopo aver atteso 60 minuti togliete circa 1 quarto di composto dall'impasto che servirà per creare le caratteristiche striscioline da porre sopra la crostata, stendete il resto con un mattarello e adagiatelo in uno stampo rotondo già imburrato ed infarinato.

Bucherellate il fondo e farcite adesso con la Nutella. Con la pasta frolla rimasta realizzate delle striscioline da apporre in superficie per la decorazione della crostata.

Infornate la crostata in un forno preriscaldato a 180°C per circa 30 minuti, fino a che la frolla non avrà un colore ambrato.

Sfornate la crostata e lasciatela freddare quanto basta. Nel frattempo tritare grossolanamente le nocciole rimaste, decorate la superficie della torta ed infine cospargetela di zucchero a velo e servite!
Accorgimenti
Un piccolo accorgimento per far rimanere la Nutella sempre morbida e cremosa, anche dopo la cottura, è di coprirla con un foglio di alluminio nel momento in cui viene infornata. Il vapore sprigionato sotto farà sì che la Nutella non si secchi e che resti morbida e cremosa.

I tempi di cottura inoltre cambiano da forno a forno quindi controllate la pasta frolla per tutta la durata della cottura per ottenere un impasto morbido. Togliere la crostata dallo stampo soltanto quando sarà fredda per evitare di romperla.

Potete conservare la crostata alla Nutella in forno per tre giorni, ricoprendola con una pellicola trasparente o carta di alluminio.

Se la preferite fresca, ma il tempo è poco, potete preparare la pasta frolla in anticipo e conservarla in frigorifero per un giorno oppure congelarla nel freezer e tirarla fuori quando ne avrete bisogno.
Idee e varianti
Se volete preparare la torta per i vostri bambini, al posto delle striscioline potete decorare la crostata in modo originale semplicemente utilizzando delle formine per tagliare la pasta.

Inoltre se preferite avere un ripieno ancora più gustoso potete aggiungere alla Nutella la ricotta.
Nutella fatta in casa
Per chi si vuole cimentare nella preparazione della Nutella, da mettere nella crostata, ecco qua una ricetta facile e veloce. Ricordiamoci che per ottenere una crema spalmabile di buona qualità abbiamo bisogno di ingredienti di alta qualità.

Ci serviranno 150 g di latte intero, 130 g di cioccolato fondente, 80 g di zucchero a velo, 70 g di nocciole ed infine 40 g di burro.

Per prima cosa tostate le nocciole in forno a 120 g, frullatele poi in un mixer insieme allo zucchero a velo così da ottenere un composto cremoso dato dall'olio rilasciato dalle nocciole. Aggiungete poi il cioccolato a pezzettini e continuate a frullare. Aggiungere il burro ammorbidito ed il latte.

Adesso prendete un pentolino e fate addensare la crema a fuoco basso per pochi minuti continuando a mescolare il composto e al termine disponetela su dei vasetti di vetro sterilizzati.
Si conserverà in frigo per una settimana.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?