Cannoli alla crema

Difficoltà:
difficoltà 3
Dosi: per 10 pezzi
Tempo: 60 minuti
Note: + 3 ore per la lievitazione dell'impasto
Quando si pensa ad una delle ghiottonerie più amate dai bambini (ma non solo da loro!) i cannoli alla crema sono uno dei primi dolci che viene in mente. Stiamo parlando dei classici cannoli fritti, quelli che si trovano sempre anche al luna park e che generalmente vengono farciti di crema pasticcera.
Ed è proprio questa versione classica quella che vi proponiamo nella ricetta che segue: dei deliziosi cannoli alla crema fritti, dall'impasto simile a quello dei krapfen e molto soffice, grazie alla lunga lievitazione.
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
La procedura da seguire per fare l'impasto dei cannoli alla crema è abbastanza lunga perché richiede del tempo per la lievitazione, ma è semplice. Iniziate mettendo a sciogliere il lievito in birra fresco in 50 ml di latte, mescolando con un cucchiaino per farlo sciogliere bene. A questo punto incorporate 50 g di farina manitoba e mescolate ancora per farla assorbire nel composto, che metterete quindi da parte in un posto tiepido: deve lievitare per mezz'ora.

Passati i 30 minuti, riprendete il composto e unitevi questi altri ingredienti: la restante farina manitoba, la farina 00, 50 g di burro precedentemente messo a fondere in un pentolino e quindi lasciato a raffreddare, lo zucchero, il sale, la vanillina e la scorza grattugiata da un limone.

Versando poco per volta i restanti 200 ml di latte, impastate bene tutti gli ingredienti, smettendo di lavorarli solo quando avrete ottenuto una palla di pasta dalla consistenza morbida. Dopo averla messa dentro una terrina, copritela e fatela lievitare in un posto tiepido (ad esempio nel forno spento, ma con la luce accesa) fino a quando il volume non sarà quasi raddoppiato (ci vorranno almeno 2 ore).

Dopo aver atteso il tempo necessario per la lievitazione, potete formare i vostri cannoli. Anzitutto lavorate velocemente la pasta in modo da sgonfiarla un po', dopodiché stendete la palla di impasto finché non avrete ottenuto un rettangolo spesso circa un centimetro e mezzo.

Preparate gli appositi cilindri di acciaio per cannoli ungendoli tutti bene con un po' di burro. Ora tagliate dal rettangolo di pasta delle strisce della larghezza approssimativa di 2 centimetri e mezzo. Arrotolate ogni striscia di pasta intorno ad un cilindro (ad ogni giro sovrapponete leggermente i lembi di pasta): con questa semplice procedura otterrete i vostri cannoli. A mano a mano che li arrotolate, disponeteli su una teglia rivestita di carta da forno.

Quando saranno tutti pronti, copriteli con uno strofinaccio o con della pellicola e fateli lievitare per almeno mezz'ora o finché non si saranno visibilmente gonfiati (potrebbe volerci anche più di mezz'ora).

Arriviamo quindi al penultimo passaggio della ricetta dei cannoli alla crema: la frittura.

Mettete a scaldare abbondante olio di semi in una casseruola: quando l'olio sarà arrivato alla giusta temperatura (per capirlo immergete un pezzetto di impasto: se l'impasto si gonfia immediatamente significa che l'olio si è scaldato a sufficienza), iniziate a friggere i cannoli. Consigliamo di friggerne 2-3 alla volta (regolatevi in base alle dimensioni della casseruola), così da poterli controllare senza difficoltà: durante la frittura i cannoli vanno infatti girati almeno un paio di volte, in modo che possano dorarsi uniformemente.

Ultimata la frittura di tutti i cannoli, non vi resta che farli raffreddare: una volta freddi, potete farcirli con la crema pasticcera. Per riempirli senza difficoltà e velocemente è praticamente indispensabile utilizzare una tasca da pasticciere.

Ed ecco pronti da servire i vostri cannoli alla crema fatti in casa!
Accorgimenti
Fare i cannoli alla crema diventa molto più semplice se ci si procura gli appositi stampi cilindrici per cannoli: altrimenti bisognerà arrangiarsi formando manualmente dei cilindri con il materiale che si ha a disposizione in cucina (ad esempio, arrotolando dei fogli carta da forno).
Idee e varianti
Se non vi preoccupa aggiungere altri zuccheri e calorie a questa ricetta, potete passare i vostri cannoli nello zucchero semolato, in modo da ricoprirli completamente: fatelo quando sono ancora caldi, subito dopo averli fritti.

Per quanto siano ottimi alla crema, i cannoli si possono farcire anche in altri modi: ad esempio, provateli con un ripieno di ricotta e gocce di cioccolato! Lavorate la ricotta con un po' di zucchero, fino a renderla perfettamente morbida e cremosa: unite delle gocce di cioccolato, mescolate e il vostro ripieno è pronto da utilizzare.

Grazie alla frittura, i cannoli alla crema acquisiscono un gusto speciale e inconfondibile, ma se li si vuole preparare in versione più leggera si può optare per la cottura in forno.
Per fare i cannoli al forno alla crema, potete anche utilizzare della pasta sfoglia, che si adatta molto bene alla cottura in forno. Tagliate da un rotolo di sfoglia tante strisce di pasta, che andranno quindi avvolte intorno agli appositi stampi per cannoli, come indicato nella ricetta di base. Disponete i cannoli su una leccarda foderata con carta da forno: dopo averli spennellati con un poco di tuorlo sbattuto e averli coperti con uno strato leggero e uniforme di zucchero semolato, fateli cuocere a 180°C, più o meno per un quarto d'ora (o fino a doratura). Una volta pronti, fateli raffreddare: farciteli quindi con la crema pasticcera e serviteli!

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?