Agnolotti al Castelmagno

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 20 minuti
Introduzione
Il Castelmagno è un formaggio piemontese a pasta semidura, caratterizzato da un sapore deciso e leggermente erborinato. Può essere gustato con del miele o essere utilizzato per preparare squisiti condimenti per gnocchi e pasta ripiena. Provate gli agnolotti al Castelmagno da realizzare per un pranzo in famiglia!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Portate a bollore dell'acqua, salatela e lessate gli agnolotti per il tempo indicato sulla confezione.

Nel frattempo preparate la salsa: spezzettate il Castelmagno in una bastardella e fatelo fondere a bagnomaria con il latte mescolando e mantenendo la fiamma molto bassa; aggiungete in cottura anche del timo e 1 spicchio d'aglio.

Una volta cotti, scolate gli agnolotti e disponeteli nei piatti, poi conditeli con la salsa al Castelmagno e spolverizzate con il Parmigiano Reggiano grattugiato, quindi portate in tavola.
Accorgimenti
Fate molta attenzione alla quantità di sale che utilizzerete nell'acqua per gli agnolotti perché il Castelmagno è già molto saporito.

Gli agnolotti che potete utilizzare possono essere sia ripieni di spinaci come nella foto, che ripieni di carne: scegliete in base alle vostre preferenze.
Idee e varianti
Se gradite potete aggiungere alla salsa un pizzico di noce moscata e guarnire ogni piatto con dei gherigli di noce.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?