Pasta con carciofi

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 30 minuti
La pasta con carciofi, per chi ama questa gustosissima verdura, è un must. Una combinazione perfetta tra la regina della cucina italiana, la pasta, e questo ortaggio curioso, ostico alla vista, spinoso, certamente non semplice e veloce da pulire, e con tanto scarto. Ma quando si arriva al cuore si rimane conquistati dal sapore particolare, elegante, delicato, leggermente ferroso. I carciofi sono squisiti da gustare crudi, affettati sottilmente e conditi con olio e limone in insalata.
Oppure cotti in mille maniere: ripieni, fritti, al forno, in una frittata, con un risotto o con una pasta. Proprio come ve li proponiamo noi oggi, in una ricetta semplice, come cremoso condimento di una buona pasta, che possa accogliere e assorbire tutto il loro gusto. Ad esempio, si può usare uno spaghetto grosso, ma è solo un'idea: per la vostra ricetta della pasta con i carciofi potete scegliere il formato di pasta che preferite! Il risultato infatti sarà ottimo anche con una pasta corta, come una calamarata o un pacchero.
Un piatto eccezionale e anche sano e leggero: vediamo subito come prepararlo. Quella che vi proponiamo è la classica ricetta della nonna della pasta e carciofi!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana” .
Preparazione
Per fare la pasta con carciofi, cominciate ovviamente pulendo i carciofi (vi consigliamo di indossare dei guanti di gomma per evitare che le vostre mani si anneriscano e per non pungervi): sfogliateli scartando le foglie più esterne che sono dure, spuntateli attentamente, poi tagliateli in quarti ed eliminate la barbetta all'interno. Quindi tuffateli in una ciotola piena di acqua fredda dove avrete spremuto il succo del limone (potete utilizzare anche i gambi, vi basterà pelarli). Dopo 5/10 minuti scolateli e asciugateli tamponandoli con un canovaccio pulito e carta da cucina.

Nel frattempo mettete sul fuoco una padella con dell'olio extravergine d'oliva e uno spicchio d'aglio tritato finemente (ricordate di eliminare l'anima verde) e un po' di peperoncino fresco tritato, se lo gradite. Mentre l'olio soffrigge affettate i carciofi, non troppo sottili, quindi buttateli in padella, salate e fate sfumare con un po' di vino bianco.

Quindi aggiungete un po' di acqua, chiudete con il coperchio e fate cuocere a fuoco lento. Nel frattempo mettete a bollire una pentola d'acqua, e quando sarà giunta a ebollizione, salatela e tuffatevi la pasta prescelta.

Qualche minuto prima del termine della cottura toglietela dall'acqua e mettetela nella padella con i carciofi. Mescolate, aggiungete un mestolo di acqua di cottura, fate asciugare e continuate così fino a portare a termine la cottura (assaggiate perché potrebbero volerci alcuni minuti più del previsto).

Giunti alla fine versate ancora mezzo mestolo di acqua, qualche giro di olio extravergine d'oliva, togliete dal fuoco e spolverate con del Parmigiano grattugiato (al suo posto potete usare del Pecorino o un mix di entrambi), aggiungendone poco per volta e amalgamandolo bene.

Terminate con una spruzzata di prezzemolo fresco (che avrete lavato e sminuzzato finemente) e una macinata di pepe nero fresco in grani.

Portate in tavola la pasta e carciofi e impiattatela: va gustata ben calda!
Accorgimenti
I carciofi sono un ortaggio squisito, oltre ad avere molteplici effetti benefici sulla salute (sono ad esempio depurativi e diuretici), ma hanno un piccolo difetto: richiedono un'operazione di pulizia piuttosto lunga e non semplice. Insomma non sono proprio la scelta dell'ultimo minuto. Ma per mangiare i carciofi un po' più spesso potete preparare questo piatto usando i carciofi surgelati! Vediamo allora anche la ricetta della pasta con carciofi surgelati. Sceglieteli attentamente, cercate dei cuori di carciofo, che sono più teneri, che siano di buona qualità, possibilmente biologici, e senza altri ingredienti o condimenti aggiunti. Quando vi accingete a preparare la pasta con carciofi, fateli scongelare mettendoli sul fuoco in una padella coperta e senza aggiungere altro: rilasceranno la loro acqua e quando si saranno ammorbiditi potrete togliere il coperchio e farla assorbire completamente. A quel punto potrete trasferirli nella padella dove avrete fatto soffriggere aglio e olio e continuare la preparazione come da ricetta originale.
Idee e varianti
Potete facilmente personalizzare la vostra pasta con carciofi con piccoli accorgimenti che doneranno sfumature diverse e originali. Ad esempio, se volete dare un po' di freschezza e una punta di acidità che ravvivi il piatto, grattugiate un po' di scorza di limone appena prima di portare in tavola i vostri carciofi con la pasta (ovviamente scegliete un limone biologico e di ottima qualità). Se preferite altri profumi, al posto del classico e infallibile prezzemolo potete osare con altre erbe aromatiche. Particolarmente indicate in questo caso il profumatissimo timo, il rosmarino, la maggiorana o la menta, inconsueta ma che si sposa benissimo con i carciofi.

Un altro piccolo trucco vi consentirà invece di avere una pasta con carciofi croccante e granulosa. Dovrete procurarvi del pangrattato, meglio se fatto direttamente da voi sbriciolando del pane duro, e tostarlo leggermente in padella con un po' di olio, o in alternativa al forno, distribuendolo uniformemente sulla placca del forno e selezionando la modalità grill. Lo aggiungerete alla pasta con carciofi all'ultimo passaggio: una bella mescolata e...buon appetito!

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?