Spaghetti di soia con verdure

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 30 minuti
Facile da preparare, colorato, sano e gustoso: sono questi gli aggettivi che descrivono meglio gli spaghetti di soia con verdure! Sicuramente li avrete già mangiati tante volte in un ristorante cinese o cinese-giapponese, ma per una tranquilla cenetta etnica casalinga potete tranquillamente prepararveli da soli, dal momento che gli ingredienti sono tutti facilmente reperibili. Per gli spaghetti e la salsa di soia basta andare in qualsiasi negozio di alimentari etnici, se non li si trova al supermercato.
Soprattutto se amate i piatti orientali, la ricetta degli spaghetti di soia con verdure è da provare: si preparano velocemente anche all'ultimo minuto, ad esempio quando si torna a casa tardi dal lavoro, stanchi, ma con la voglia di gustarsi una bella cenetta.
Inoltre sono anche un primo molto leggero, visto che gli spaghetti di soia hanno meno calorie rispetto a quelli classici di farina di frumento e anche il condimento è poco calorico, essendo a base di sole verdure.
Scoprite allora come fare gli spaghetti di soia con verdure seguendo la nostra semplicissima ricetta!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana” .
Preparazione
Preparare gli spaghetti di soia con verdure è davvero semplice: in pochi e veloci passaggi otterrete un ottimo piatto etnico.

Incominciate dalla pulizia delle verdure: spuntate la zucchina, pelate le carote e tagliate a metà il peperone, eliminando il picciolo e pulendolo dai semini e dai filamenti bianchi che ha all'interno.
Sciacquate tutte le verdure con acqua fredda, asciugatele, dopodiché tagliatele a listarelle fini: per le carote e la zucchina potete usare un pelapatate, mentre il peperone andrà tagliato a bastoncini sottili con un semplice coltello.

Una volta tagliate come si deve le verdure, preparate l'occorrente per saltarle in padella. Scaldate un cucchiaio abbondante di olio di semi in una padella antiaderente, dopodiché unitevi i bastoncini di verdure e fateli andare a fiamma vivace per pochi minuti. Conditeli quindi con un po' di zenzero in polvere, un cucchiaio di salsa di soia e un po' di sale.

Fate andare le verdurine finché non si saranno ammorbidite (ma non eccessivamente: è bene che restino un po' croccanti), unendo se necessario un poco di acqua calda. In pochi minuti saranno pronte.

Nel frattempo mettete l'acqua per gli spaghetti sul fuoco: quando inizierà a bollire, fatevi cuocere gli spaghetti di soia. Generalmente ci vogliono 4-5 minuti di cottura per questa tipologia di spaghetto, ma controllate sulla confezione e rispettate il tempo consigliato.

Scolate quindi gli spaghetti e trasferiteli nella padella con il condimento di verdure: accendete il fornello, unite il secondo cucchiaio di salsa di soia e spadellate il tutto a fiamma vivace per 2 minuti, quanto basta per amalgamare benissimo gli spaghetti al condimento.

Adesso i vostri spaghetti di soia con verdure sono pronti da impiattare e gustare!
Accorgimenti
Per preparare questi spaghetti di soia con verdure si può seguire l'abitudine orientale che prevede di saltare le verdure e poi gli spaghetti nel wok, la tipica padella dalla forma semisferica molto impiegata anche per altre tipologie di cottura. Se però non ce l'avete, utilizzate semplicemente la migliore padella antiaderente che avete in cucina.

Se volete sentire più intensamente il gusto dello zenzero nel vostro piatto, al posto di quello in polvere usate lo zenzero fresco: grattugiatene un pezzetto e unitelo alle verdure. La radice fresca ha un sapore più forte e pungente rispetto allo zenzero in polvere.
Idee e varianti
Se intendete preparare gli spaghetti di soia con verdure con la ricetta originale (ovvero seguendo la preparazione più comune e più classica), le verdure da impiegare sono quelle indicate. Ma per dare un tocco di originalità al piatto potete naturalmente unirne anche altre di vostro gradimento.
Inoltre, ci sta aggiungere pure dei germogli di soia, se vi piacciono e volete arricchire il condimento.

Un'altra possibile variante (indicata solo per chi non è vegetariano) consiste nell'unire alle verdure anche del pollo. Gli spaghetti di soia con verdure in effetti vengono spesso arricchiti in questo modo (altrettanto comune è la variante di mare, che generalmente prevede l'aggiunta di gamberi). Comprate dei petti di pollo e tagliateli a piccoli tocchetti, in modo che possano cuocersi bene saltati in padella senza richiedere troppo tempo.

Questi spaghetti sono un piatto già leggero e praticamente privo di grassi, se escludiamo l'olio in cui vengono saltate le verdure. Se volete renderlo ancora più light, potete preparare degli spaghetti di soia con verdure senza olio: con qualche piccolo accorgimento è possibile fare a meno dell'olio per cucinare le verdure. Basta utilizzare una buona padella antiaderente e aggiungere solo un cucchiaio circa di acqua: in pochi minuti le verdure saranno pronte senza attaccarsi alla padella.
Oppure, potete anche optare per un'altra modalità di cottura ancora più leggera, salutare e del tutto priva di grassi: quella al vapore. Cuocete quindi le vostre verdure nel cestello della pentola a vapore (dopo averle tagliate a bastoncini come da ricetta): una volta pronte, saltatele velocemente in padella insieme agli spaghetti, unendo solo i condimenti (salsa di soia e zenzero), senza aggiungere nemmeno un filo d'olio.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?