Filetti di branzino al forno

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 45 minuti
Cucinare il pesce sembra un'impresa, si ha sempre l'impressione che sia una cosa lunga, laboriosa, difficile e costosa. Con il rischio poi di rovinare tutto e aver così sprecato una materia prima preziosa. Ma il pesce è un alimento importante che andrebbe inserito nella nostra dieta il più possibile (oltre che un cibo molto gustoso) e sarebbe stupido privarsene. Anche perché esistono ricette alla portata di tutti e modi di cucinarlo adatti anche a chi non è particolarmente pratico in questo campo. I filetti di branzino al forno ne sono un esempio: la preparazione è semplice e veloce, e una volta infornati non dovrete più preoccuparvi di niente. Inoltre si tratta di un piatto completo, perché insieme ai filetti di spigola o branzino (due nomi che indicano lo stesso pesce) potete cuocere contemporaneamente anche le patate (come nella ricetta che segue) o altre verdure. E la cena è già pronta!
Vediamo allora come cucinare i filetti di spigola al forno!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana” .
Preparazione
Per fare i vostri filetti di branzino al forno, è bene iniziare dal contorno proposto in questa ricetta, ovvero le patate, che andranno naturalmente precotte. Quindi mettete sul fuoco una pentola d'acqua e lavate bene le patate sotto acqua corrente per pulirle perfettamente dalla terra, perché dovrete cuocerle con la buccia.
Mettetele in pentola e lasciate che si cuociano senza diventare troppo morbide.

Nel frattempo prendete il pesce, pulitelo, eliminate la pelle, lavatelo velocemente e tenetelo da parte.
Pulite anche la cipolla, tagliatela molto sottile e mettetela in una teglia o pirofila da forno.

A questo punto togliete le patate dalla pentola, pelatele e lasciatele raffreddare qualche minuto. Quindi tagliatele a fette non eccessivamente sottili e mettetele nella teglia con la cipolla, aggiungete il sale,il pepe macinato al momento, un filo di olio d'oliva, e mescolate delicatamente.
Ora adagiatevi in cima i filetti, salate e pepate nuovamente, irrorate con il succo spremuto de limone e con qualche giro d'olio. Lavate accuratamente il prezzemolo, tritatelo fine e cospargetelo su tutta la superficie.

Ed infine fate cuocere nel forno già caldo i filetti di branzino: alla temperatura di 180°C, per circa una ventina di minuti. Al termine della cottura estraete dal forno e con un'apposita paletta prelevate i filetti: disponeteli con cura nei piatti (fate attenzione perché sono molto delicati e potrebbero rompersi) e aggiungete anche una porzione di patate.
Portate in tavola ben caldi i vostri filetti di branzino al forno!
Accorgimenti
I filetti di branzino al forno si possono preparare anche utilizzando del pesce surgelato, dovrete solo ricordarvi di toglierlo dal freezer per tempo e di lasciarlo in frigorifero finchè non si scongela completamente (ci vorranno alcune ore). Fresco o congelato, potete cucinare il branzino anche con la pelle, dovrete però aver cura di cuocerla adagiandola sulla teglia a diretto contatto con il fondo, così diventerà croccante e sarà gradevole da mangiare.
Idee e varianti
Per quanto riguarda il contorno del filetto di branzino al forno, a parte quello classico con patate da noi proposto, potete scegliere ciò che più vi aggrada, ad esempio quello alla mediterranea con pomodorini e olive nere. In questo caso non dovrete nemmeno precuocere nulla, vi basterà tagliare le verdure e metterle direttamente in teglia. Potete giocare anche con i sapori, usando altre erbe come il rosmarino, la salvia, o anche il coriandolo, che si sposa molto bene con il limone.
E per condire i vostri filetti di spigola al forno, al posto del succo di limone potete usare un mezzo bicchiere di vino bianco secco.
Provate anche la cottura al microonde e i filetti gratinati!
La ricetta dei filetti di branzino al forno può essere realizzata anche con cottura al microonde, che ha il pregio di essere decisamente più veloce. Questo vi permetterà di cuocere in poco tempo anche un branzino intero invece dei semplici filetti. Dovrete però seguire alcune precise indicazioni.
Vediamo subito come fare per cuocere il branzino al forno microonde. Innanzitutto dovete disporre di stoviglie adatte al microonde. E poi, per quanto riguarda nello specifico questa ricetta, è consigliato prepararla al cartoccio. Vi basterà confezionarne uno con dei fogli di carta da forno, e potete procedere allo stesso modo della ricetta originaria, cuocendo pesce e patate insieme. Ovviamente dovrete pulire a dovere il branzino, ma potete anche chiedere di farlo al pescivendolo, e poi spinarlo prima di servirlo. Molto importante è chiudere bene l'involucro, così che si crei il vapore necessario alla cottura, e i liquidi non fuoriescano, mantenendo il cibo tenero. Impostate la potenza a 1000 Watt e vi basteranno solo 15 minuti.

Se con questa variante al microonde il risultato sarà un filetto morbidissimo e succoso, con la seguente potrete ottenere un branzino croccante e sfizioso: si tratta infatti di una ricetta che prevede di impanare i filetti e di gratinarli in forno.
Vi serviranno 100/150 g di pangrattato, 2 spicchi d'aglio puliti e tritati finemente e un po' di origano secco sbriciolato. In una ciotola riunite questi ingredienti, salate, pepate e mescolate bene. Dopo aver preparato i filetti come già detto, cospargeteli uniformemente con questa panure e metteteli in forno. Terminate la cottura con un paio di minuti in modalità grill, ed ecco pronti i vostri filetti di branzino al forno deliziosamente gratinati!

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?