Cerca
Ricette con Cipolla
Stampa questo contenuto

Cipolla

Cerca tutte le ricette con Cipolla

Grazie, riceverai una mail con le istruzioni per attivare il commento!
Se non ricevi il messaggio controlla anche tra la tua posta indesiderata, il messaggio potrebbe essere erroneamente considerato come spam.



Caratteristiche generali
La cipolla è il bulbo di una pianta della famiglia delle Lilicae.
Grazie al suo aroma e alle numerose qualità organolettiche, è forse l'ortaggio più diffuso in Italia.
Ricche di potassio, calcio, sodio e fosforo, le cipolle contengono anche molta vitamina C.
Inoltre ha azione antibatterica, diuretica, antiemorragica e tonificante per i vasi sanguigni.

Stagione
Le cipolle si trovano tutto l'anno: i mesi migliori sono quelli estivi.

Tipi/Varietà
Le cipolle si possono dividere in tre qualità, a seconda del colore e del sapore:
• Cipolla bionda, da consumare prevalentemente cotta.
• Cipolla rossa, di sapore dolce, ottima anche cruda.
• Cipolla rossa di Tropea, particolarmente dolce, dal colore caratteristico, è un ortaggio prevalentemente estivo.
Inoltre possiamo annoverare i cipollotti, raccolti quando il bulbo è ancora immaturo; lo scalogno, originario della Palestina ma coltivato in tutta Europa, dalla forma allungata e dal sapore leggero e delicato; le cipolline, ottime cucinate in agrodolce.

Uso in cucina
Le cipolle si prestano a moltissimi utilizzi, sia come alimento a sé stante che nella preparazione di salse e condimenti.
Usata come base per soffritti, insieme a sedano e carote, la cipolla può essere preparata al forno, in agrodolce, o consumata cruda in insalata o come accompagnamento dei fagioli.
Le cipolline s prestano ad essere conservate sotto aceto, o in deliziose confetture da assaporare con i formaggi stagionati.

Come pulire
Le cipolle si consumano dopo aver eliminato la buccia esterna e le estremità.

Guida all’acquisto
Al momento dell'acquisto, verificate che le cipolle abbiano una consistenza compatta, non presentino muffe e non abbiano germogli.

Metodo di conservazione
Le cipolle si conservano a temperatura ambiente, in un luogo fresco e asciutto, anche fino a tre settimane. Se iniziano a germogliare, è opportuno gettarle.

Curiosità
Le cipolle contengono delle sostanze che, oltre a conferire il loro caratteristico aroma, provocano anche quel fastidioso effetto di lacrimazione nel momento in cui si tagliano.
I pareri sono discordanti: alcuni consigliano di immergerle in acqua fredda per mitigare questo effetto, altri affermano che in questo modo si perde gran parte del profumo del bulbo.

Tag Ricetta:

Ingrediente

Commenti:

Inviato da Lello il 13/02/2011 alle 13:15

Qualcuno mi dica come eliminare l'alito cattivo che lascia la cipolla dopo averla mangiata?

Inviato da francesca toro il 22/10/2010 alle 08:06

consiglio:
per non lacrimare, quando sbucciate e tagliate la cipolla, mettete nella punta del coltella della mollica di pane.
fidatevi! Ho già provato