Capesante alla provenzale

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 30 minuti
Introduzione
State cercando un antipasto di pesce raffinato e pieno di gusto da preparare con rapidità e semplicità? Ecco per voi la ricetta delle capesante alla provenzale, profumate e gustose!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Prendete le capesante, staccatele dal guscio e sciacquatele sotto l’acqua eliminando la parte più scura, dopodiché lavate accuratamente anche i gusci e riponetevi all’interno solo i muscoli, ossia le parti bianche (i coralli, quelli arancioni, utilizzateli per altre preparazioni per evitare di buttarli).

Ora preparate la farcia per le capesante: private il pane della crosta e tritatelo con il mixer; mettete la mollica tritata in una ciotola e aggiungetevi il Parmigiano Reggiano grattugiato e l’aglio tritato al coltello.

Preparate un trito di prezzemolo, basilico e timo e unitelo agli altri ingredienti, dopodiché irrorate con un filo d’olio e ½ mestolo di brodo vegetale, amalgamate per bene, aggiustate di sale e pepe e tenete da parte.

Lavate e tagliate a pezzetti i pomodorini, poi scolateli velocemente in un colapasta in modo che perdano un po’ della loro acqua di vegetazione.

A questo punto potete farcire le capesante: ponete su ciascun mollusco 1 cucchiaino di pomodorini, poi ricoprite il tutto con 1 cucchiaio della farcia preparata.

Infornate le capesante per 8-9 minuti a 200°C, poi sfornatele e servitele calde.
Accorgimenti
Assicuratevi che le capesante siano freschissime: lo potrete notare dall’odore e dal colore, che deve essere piuttosto brillante. Fate inoltre attenzione a non lasciare le capesante troppo tempo in forno poiché diventerebbero gommose.
Idee e varianti
La gratinatura delle capesante può essere preparata in molti modi. Se volete rimanere sul semplice, preparatela con pangrattato, peperoncino e prezzemolo.

Se preferite, potete utilizzare il pangrattato al posto del pane fresco.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?