Polpette al sugo

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 60 minuti
Sono morbide, sfiziose e una tira l'altra: in sintesi è questa la descrizione che meglio si addice alle polpette al sugo, piatto della tradizione fra i più amati.
Quando non si cosa preparare, con queste polpette si riesce ad accontentare tutti: anche chi non è un grande amante della carne, non può resistere al gusto e alla morbidezza di queste palline di carne macinata, formaggio e uova, da cuocere nella passata di pomodoro.
La caratteristica principale delle polpette al sugo è proprio la cottura nella salsa di pomodoro: alla fine, oltre alle polpette si può quindi gustare anche il sughetto, naturalmente facendo la classica scarpetta! Sarà anche per questo che il piatto è particolarmente amato.
Inoltre prepararlo è facile e divertente: se avete dei bambini fatevi aiutare da loro ad impastare e a formare le palline!
Non ci resta che vedere la ricetta completa di questo tradizionale secondo piatto a base di carne.
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana” .
Preparazione
Iniziate la preparazione della ricetta delle polpette al sugo raccogliendo in una capiente terrina il macinato di manzo, le uova e il pangrattato. Unite anche una spolverata di Parmigiano Reggiano grattugiato (regolandovi a vostro piacere con la quantità), dopodiché insaporite con la noce moscata e aggiungete anche un po' di prezzemolo precedentemente lavato e tritato molto finemente. Aggiustate di sale e pepe.

Ora potete iniziare ad impastare tutti gli ingredienti, facendo in modo che si amalgamino molto bene e si distribuiscano in maniera omogenea nel macinato. Quando avrete ottenuto questo risultato, potete iniziare a formare le polpette. Nulla di più semplice: vi basterà prendere un poco di impasto (calcolate più o meno 20 g per polpetta) con le mani leggermente inumidite, per poi arrotolarlo con i palmi in modo da formare una pallina. Preparate in questo modo tutte le altre polpette.

Una volta esaurito l'impasto e ottenute tutte le polpette, prendete una padella capiente e mettetevi a scaldare un po' d'olio, unendo anche lo spicchio d'aglio sbucciato e tritato finemente. Fate quindi soffriggere l'aglio giusto per un minuto, dopodiché unite la passata di pomodoro, mescolatela a fatela andare per un minuto circa. Se vi sembra necessario, aggiungete un poco d'acqua, quanto basta per diluire la passata (che deve avere una consistenza corposa, ma non eccessivamente densa). Aggiustate di sale e, se vi piace, insaporitela anche con un po' di pepe.

A questo punto unite in cottura le polpette, facendo attenzione a non sovrapporle, ma mettendole una accanto all'altra (altrimenti non si cuoceranno bene). Fatele quindi andare, a fuoco dolce, per circa 25 minuti: coprendo la padella con il coperchio per i primi 15 minuti, togliendo il coperchio per gli ultimi 10 minuti.
A circa metà cottura girate le polpette aiutandovi con un cucchiaio e prestando attenzione a non farle sfaldare.
Prima di spegnere il fornello, verificate che le vostre polpette al sugo siano effettivamente ben cotte tagliandone a metà una.

Se sono pronte servitele ben calde, altrimenti proseguite la cottura ancora per qualche minuto.
Accorgimenti
Per ottenere delle polpette più saporite, scegliete del macinato di manzo che non sia eccessivamente magro (è proprio il grasso a rendere la carne più saporita). Un altro accorgimento per dare maggior gusto al piatto consiste nel mischiare tipi di carne differenti: macinato di manzo, di maiale, di pollo, salsiccia... Le possibili combinazioni sono tante: scegliete le carni che preferite!

Se invece volete preparare delle polpette particolarmente morbide, il trucco è unire all'impasto qualche cucchiaio di latte. Ricordate però che alla fine il composto dovrà risultare abbastanza compatto, affinché sia facile da lavorare: se ha una consistenza eccessivamente molle e tende ad appiccicarsi alle mani, aggiungete un altro po' di pangrattato.
Idee e varianti
Se non avete in casa il pangrattato, utilizzate semplicemente della mollica di pane raffermo: vi basterà passarla in un mixer fino a sbriciolarla completamente.

Queste polpette al sugo si possono profumare con le spezie e gli aromi che si gradiscono di più. Se ad esempio non amate la noce moscata, unite qualsiasi altra spezia a vostro piacere (dalla paprica al cumino), mentre al posto del prezzemolo potete usare qualsiasi altra erba aromatica. Per arricchire l'impasto, inoltre, è possibile aggiungere anche un po' di Pecorino grattugiato oppure della mortadella sminuzzata.

Il sugo in cui vengono cotte le polpette è ideale per fare la classica scarpetta (per questo non dimenticate assolutamente di servire il piatto con delle fette di pane), ma anche per condire la pasta. Se vi avanza, quindi, utilizzatelo per condire un buon piatto di spaghetti.

Le polpette si possono preparare in tanti modi diversi e con tanti ingredienti differenti. Quelle di carne cotte nel sugo sono senza dubbio fra le più classiche e gustose, ma c'è anche chi le preferisce in bianco.
Se anche voi volete gustarle senza salsa, provate questa ricetta di Gustissimo che suggerisce di cuocerle con un contorno di piselli. Le polpette in bianco si possono cuocere anche in forno (come proposto in questa ricetta), anziché in padella.
Se non mangiate la carne o avete a cena ospiti vegetariani, vi suggeriamo di consultare la nostra ricetta delle polpette vegetariane!

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?