Flan di zucca

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 10 persone
Tempo: 60 minuti
Note: dosi per 10 flan
Introduzione
Fra i tipici antipasti autunnali, il flan di zucca è uno dei più delicati e anche uno dei più rappresentativi di questa stagione: la zucca, infatti, è l'ortaggio autunnale per eccellenza.
Oltre che come antipasto, il flan può anche essere servito come contorno, in accompagnamento a secondi piatti a base di carne rossa o bianca. E il flan di zucca che vi proponiamo in questa ricetta non fa eccezione: essendo molto delicato, infatti, si presta benissimo ad essere abbinato al sapore più forte e corposo di una buona bistecca, ad esempio. Inoltre, può essere un'ottima idea prepararlo per i festeggiamenti di Halloween.
La ricetta del flan di zucca è semplice: vediamo come preparare questo flan genuino e nutriente, adatto per essere consumato in ogni occasione!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Come prima cosa accendete il forno per farlo riscaldare bene.

Intanto preparate la polpa di zucca. Tagliatela a fette o a cubetti: l'importante è che i vari pezzi siano più o meno tutti della medesima grandezza (solo così si cuoceranno uniformemente).

Foderate una leccarda con della carta da forno e disponetevi le fette di zucca. Quando il forno sarà ben caldo, infornate la teglia e fate appassire la zucca a 160°C, per circa 15 minuti. La polpa deve solo intenerirsi, senza sfaldarsi: controllatene quindi la consistenza punzecchiandola con una forchetta. Se risulta piuttosto morbida, spegnete pure il forno.

Una volta sfornata, trasferite la polpa della zucca in una ciotola e schiacciatela bene con una forchetta, fino a ridurla in una sorta di purea. Unitevi quindi tutti gli altri ingredienti necessari per preparare questo flan: le uova, il Parmigiano Reggiano grattugiato, la panna e la ricotta. Aggiungete anche un po' di sale e mescolate accuratamente per amalgamare il tutto e ottenere un composto liscio e omogeneo.

Imburrate bene 10 stampini per muffin e suddividetevi in parti uguali il composto appena preparato. I flan di zucca devono cuocere in forno a bagnomaria: versate quindi dell'acqua in una teglia capiente, dopodiché disponetevi gli stampini (tenete presente che l'acqua deve arrivare più o meno a metà dell'altezza degli stampini).

Infornate la teglia e fate cuocere i flan a 160°C, per circa 30 minuti. Una volta pronti, sfornateli e serviteli in tavola caldi o tiepidi.
Accorgimenti
Imburrate bene gli stampini per muffin, in modo che i flan non si attacchino al fondo e ai bordi durante la cottura. In alternativa potete utilizzare degli stampi in silicone.

L'acqua che versate nella teglia per la cottura a bagnomaria non deve assolutamente entrare nei flan: come abbiamo visto nella preparazione, è sufficiente che arrivi a metà circa dello stampino.
Idee e varianti
Per rendere più gustoso il flan potete unire anche una spolverata di pecorino o di un altro formaggio saporito di vostro gradimento. Consigliamo però di non esagerare con il formaggio per non coprire eccessivamente il sapore della zucca!

Volete presentare i vostri flan di zucca in modo particolarmente ghiotto e invitante? Allora preparate una gustosa salsina a base di gorgonzola e di panna con cui accompagnarli. Per ottenerla non dovrete fare altro che sciogliere del gorgonzola insieme ad un po' di panna, in modo da ottenere un composto bello cremoso.

Con la zucca (cliccate qui per scoprire tutto su quest'ortaggio autunnale), si possono preparare tantissimi piatti sfiziosi.
Ad esempio, in alternativa al flan potete preparare un ottimo soufflè di zucca!
Il soufflè è uno sformato che spesso viene confuso con il flan, ma tra queste due specialità ci sono diverse differenze...
Anzitutto, la preparazione. Il soufflè è più difficile da preparare perché bisogna ottenere uno sformato bello gonfio e dalla consistenza molto leggera. Per una buona riuscita è fondamentale separare tuorli e albumi e montare alla perfezione gli albumi.
Il flan ha invece una consistenza diversa: è decisamente più compatto. E, come abbiamo visto, la sua preparazione è piuttosto semplice.
Inoltre, flan e soufflè si differenziano anche per la modalità di cottura: il primo si cuoce in forno a bagnomaria, il secondo invece si cuoce normalmente in forno e non necessita del bagnomaria.
Flan di zucca Bimby: la ricetta
Con l'aiuto del Bimby i flan di zucca si preparano anche più agevolmente di come abbiamo visto nella ricetta sopra riportata.
Se avete il robot da cucina Bimby procedete in questo modo: mettete 1 litro di acqua nel boccale, aggiungendovi un po' di sale. Dopo aver chiuso il boccale e disposto il Varoma con la polpa di zucca (circa 350 g) tagliata a dadini, fate cuocere il tutto per circa mezz'ora.
A questo punto, con il Varoma a velocità 2, mettete la zucca cotta nel boccale dopo averlo svuotato dell'acqua. Tritate quindi a velocità 4, per circa 10 secondi. Mettete da parte la zucca a raffreddare.
Nel boccale inserite un uovo, un po' di pangrattato e di Parmigiano Reggiano grattugiato e azionate a velocità 3, per 20 secondi. A questo punto unite anche la zucca e fate andare a velocità 3 per 30 secondi. Il composto dei flan è pronto da suddividere negli stampini: per compattarlo ulteriormente potete anche passare gli stampini velocemente in forno, ma non è indispensabile.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?