Pappardelle funghi e salsiccia

Difficoltà:
difficoltà 1
Dosi: per 4 persone
Tempo: 20 minuti
Le pappardelle funghi e salsiccia sono un cremoso primo piatto, realizzato con la pasta all'uovo e arricchito dal sapore delicato della panna da cucina. Come vedremo la ricetta pappardelle salsiccia e funghi è davvero semplicissima e si preparerà giusto nel tempo di cottura della pasta.
Saporita salsiccia rosolata e sfumata con vino bianco, arricchita dalla nota aromatica dei funghi Champignon e dal tocco ricco della panna, che sarà catturata dalla porosità della pasta all'uovo: con queste pappardelle ai funghi porcini e salsiccia cremosi la richiesta del bis è assicurata.
Ideali per una cena veloce in famiglia le pappardelle funghi e salsiccia sono perfette da preparare anche nel caso in cui abbiate ospiti all'ultimo minuto, servendo comunque un primo piatto goloso e profumato ma senza perdere troppo tempo ai fornelli. Un vero e proprio asso nella manica che come vedremo potrete personalizzare anche a vostro piacimento, variando o aggiungendo qualche ingrediente. Più pratico di così!
Dunque allacciamo i grembiuli e trasferiamoci in cucina: oggi vediamo insieme come preparare pappardelle funghi e salsiccia.
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana” .
Preparazione
Per preparare le pappardelle funghi e salsiccia per prima cosa occupatevi di pulire i funghi. Con un coltello a lama corta e liscia incidete gli champignon alla base eliminando la parte con la terra e rimuovendo eventuali zone ammaccate o marroncine. Dopo di ché passate un panno asciutto su tutta la superficie dei funghi rimuovendo residui di terra e impurità.
Dopo aver pulito i funghi trasferiteli su un tagliere e affettateli finemente, poi teneteli da parte.

A questo punto ponete sul fuoco una pentola di acqua leggermente salata e portatela a bollore per cuocerci poi le pappardelle.

Nel frattempo prendete la salsiccia, privatela del budello e sbriciolatela in una padella capiente. Fate rosolare la salsiccia a fuoco vivace, rigirandola spesso con un cucchiaio di legno in modo che si cuocia in maniera uniforme, poi alzate ancora la fiamma e sfumate con il vino bianco.
Quando tutto l'alcool sarà evaporato, abbassate la fiamma e aggiungete i funghi. Lasciate insaporire gli champignon per qualche istante, poi regolare di sale e pepe e aggiungete un goccio di acqua.
Chiudete la padella con un coperchio e proseguite la cottura in questo modo per circa 10-15 minuti. Quando i funghi risulteranno teneri, togliete il coperchio e fate asciugare in parte il fondo di cottura.

A questo punto aggiungete la panna da cucina, mescolate con cura affinché si insaporisca bene ed eventualmente regolate di sale e pepe. Non appena la panna sfiorerà il bollore, spegnete la fiamma e coprite con il coperchio.

Quando la pentola con l'acqua sarà in ebollizione, cuoceteci le pappardelle e scolatele al dente direttamente nella padella del condimento.
Accendete la fiamma e spadellate la pasta per qualche istante in modo che il condimento si leghi alle pappardelle. Una volta che risulteranno ben cremose e amalgamate, impiattate le vostre pappardelle funghi e salsiccia e servite subito ben calde!
Accorgimenti
Per la buona riuscita delle pappardelle funghi e salsiccia ricordatevi sempre di sfumare molto bene il vino, in modo che la nota alcolica non sia presente. Per farlo vi basterà odorarne i vapori: se non percepirete più il sentore dell'alcool, allora potrete procedere con le altre fasi della ricetta. Se poi volete rendere il fondo di cottura ancora più saporito, sostituite l'acqua per cuocere i funghi con del brodo vegetale più concentrato.

Inoltre vi consigliamo di tenere da parte un paio di mestoli di acqua di cottura della pasta, perché le pappardelle tendono ad asciugarsi in fretta, quindi se il fondo di cottura dovesse risultare troppo asciutto, aggiungete gradualmente un po' di acqua di cottura della pasta, in modo da renderlo nuovamente fluido e cremoso.
Idee e varianti
A piacere potrete servire le pappardelle funghi e salsiccia con un trito di prezzemolo fresco tritato o del Parmigiano Reggiano grattugiato.
Un'aggiunta sempre molto gradita a questo tipo di piatto sono anche i piselli che si sposano bene con i sapori della ricetta. In questo caso vi basterà farli sbollentare per 5-6 minuti in acqua bollente, scolarli ed unirli alla salsiccia insieme ai funghi da cuocere, procedendo poi con le fasi della ricetta viste in precedenza.

Una variante di ricetta più light ma ugualmente saporita del piatto, sono le pappardelle ai funghi porcini e salsiccia senza panna. In questo caso le fasi della ricetta sono molto simili a quelle appena viste, quindi rosolate la salsiccia in padella, sfumate con il vino bianco, aggiungete i funghi e il brodo vegetale per insaporire e una volta che i funghi saranno teneri, spegnete la fiamma e aspettate di cuocere la pasta.
Scolate le pappardelle molto al dente, direttamente nella padella del condimento e proseguite la cottura aggiungendo mestoli di acqua di cottura della pasta o di brodo vegetale, non appena il fondo si asciugherà troppo. Questo servirà a creare un fondo di cottura cremoso e saporito che si legherà alla pasta grazie alla sua porosità. Se poi volete aggiungere un tocco di sapore in più, terminate il piatto con del prezzemolo tritato fresco e del tartufo nero tagliato sottilmente. Sentirete che sapore!

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?