Cosce di pollo al curry

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 30 minuti
Note: +2 ore di marinatura in frigo
Introduzione
Le cosce di pollo al curry sono una ricetta di carne davvero sfiziosa e semplice da preparare, che vi conquisterà con il suo sapore speziato. Ricetta semplice e veloce, questo secondo piatto si prepara in meno di mezz'ora e saprà far venire l'acquolina in bocca a tutta la famiglia.
Infatti le cosce di pollo al curry, ricetta di origine orientale, si caratterizzano per un mix di sapori davvero interessante dato dall'unione fresca e aromatica tra la radice di zenzero fresco e il curry in polvere che risulta invece piuttosto pungente. Ad ammorbidire il sapore della ricetta c'è poi l'aggiunta di un cucchiaio di miele che serve a bilanciare il sapore intenso delle spezie, aiutando anche le cosce di pollo a caramellarsi durante la cottura in forno, rendendole dorate e ben croccanti. Ideali per una cena in stile etnico da fare in famiglia, queste cosce di pollo al curry al forno sono perfette anche per una serata tra amici un po' diversa dal solito, magari preparando anche qualche altro contorno in stile etnico per arricchire la tavolata. Dunque non perdiamo altro tempo, allacciamo i grembiuli e vediamo subito insieme questa ricetta delle cosce di pollo al curry facile!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana” .
Procedimento
Per preparare le cosce di pollo al curry per prima cosa pulite bene le cosce di pollo, eliminando le parti grasse sotto pelle ed eventuali residui ancora presenti e trasferitele in una ciotola. Preparate adesso una marinatura con olio extra vergine di oliva, sale, pepe, aglio tritato, curry, radice di zenzero grattugiata, succo di lime, miele e aceto di vino bianco. Mescolate bene con una forchetta creando un'emulsione e irrorateci le cosce di pollo. Massaggiatele bene in modo che la carne sia ben avvolta dalla marinatura, poi coprite con della pellicola alimentare e fate riposare in frigo per circa 2 ore.

Dopo il tempo di marinatura, riprendete le cosce di pollo, riscaldate una padella di ghisa con un abbondante filo di olio extra vergine di oliva e rosolateci a fiamma vivace le cosce di pollo su tutti i lati, in modo da sigillarle. Quando la carne sarà ben dorata, sfumate con il vino bianco e non appena l'alcool sarà evaporato del tutto, spegnete la fiamma e trasferite le cosce di pollo in forno statico preriscaldato e cuocetele a 180 °C per altri 15-20 minuti, fino a quando non risulteranno ben dorate. Una volta cotte, sfornate le vostre cosce di pollo al curry e servite subito in tavola insieme ad alcune salse e contorni.
Accorgimenti
Nel caso in cui il fondo di cottura dovesse asciugarsi troppo in forno, potrete aggiungere un goccio di brodo vegetale alle cosce di pollo, per mantenerne la carne umida. In alternativa potrete anche coprirle con della carta di alluminio per la prima parte della cottura, poi una volta che la carne risulterà ben cotta, eliminate la carta di alluminio e fatela rosolare impostando la modalità grill per gli ultimi 5 minuti di cottura, in modo che il miele faccia caramellare la pelle delle cosce.

Vi consigliamo di sfumare bene il vino bianco prima di proseguire la cottura in forno, in modo che non alteri il sapore finale del piatto. Assicuratevi che la fiamma sia sempre ben alta, aggiungete tutto il vino in una volta sola e mescolate continuamente per favorire l'evaporazione dell'alcool. Quando il fondo di cottura si sarà ritirato e nei vapori non avvertirete più il sentore dell'alcool, allora potrete spegnere la fiamma e proseguire la cottura in forno.

Potrete servire le cosce di pollo al curry insieme a del riso basmati cotto con la tecnica Pilaf o del pane Naan indiano. In alternativa potrete accompagnarle con una salsa allo yogurt preparata con 150 g di yogurt greco, il succo di mezzo limone, del coriandolo tritato, un filo di olio extra vergine di oliva e un pizzico di sale.

Le cosce di pollo al curry si conservano in frigorifero, dentro a un contenitore ermetico, per massimo 2 giorni. Al momento del consumo riscaldatele in padella per una decina di minuti, aggiungendo un filo di olio o un goccino di brodo vegetale.
Idee e varianti
Una gustosa variante della ricetta prevede di marinare le cosce di pollo per qualche ora in latte, aglio, curry, sale e pepe. Una volta che sarà terminato il tempo di marinatura, potrete asciugare le cosce di pollo e condirle con l'emulsione (come indicato sopra) e infine cuocerle in forno.

Se poi volete evitare di accendere il forno, potrete anche preparare le cosce di pollo al curry in padella. In questo caso dopo averle soffritte, sfumate con il vino bianco e una volta che l'alcool sarà evaporato potrete aggiungere un mestolo di brodo e proseguire la cottura con il coperchio per 15 minuti, fino a quando la carne sarà ben cotta. In questo caso potrete preparare anche una marinatura della carne con yogurt greco, che renderà più delicato il sapore speziato delle cosce di pollo. In alternativa potrete preparare anche un soffritto di cipolla, che poi si stuferà insieme alle cosce di pollo, quando aggiungerete il brodo vegetale. Questo servirà a creare un fondo di cottura più saporito e cremoso.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?