Cous cous alla marocchina

Difficoltà:
difficoltà 3
Dosi: per 4 persone
Tempo: 100 minuti
Introduzione
Piatto “sociale” che si mangia in compagnia e in cui ci si serve tutti da un unico tajine, il cous cous alla marocchina ha tantissime varianti, perché, in quanto ricetta tradizionale, ogni villaggio e quasi ogni famiglia ha rielaborato ingredienti e condimenti, ma non mancano mai la carne, di agnello o pollo, i ceci e lo zafferano.
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Fate ammorbidire l’uvetta in acqua fredda per 30 minuti circa. Intanto preparate le verdure. Lavate, togliete l’estremità e spelate lo strato più superficiale delle carote; lavate i gambi di sedano, sbucciate le cipolle. Tagliate tutto a dadi grossi.

Preparate il brodo con mezzo litro di acqua e dado, tenendolo al caldo. Prendete il petto di pollo, eliminate la pelle, disossatelo e riducetelo a tocchi grandi. Fateli rosolare in una padella con 5 cucchiai di olio, la cipolla, il sedano e la carota. Aggiungete anche una manciata di prezzemolo, salate e lasciate insaporire per alcuni minuti. Versate il brodo, abbassate il fuoco, coprite e lasciate cuocere per almeno 30 minuti.

Nel tegame con il pollo unite i ceci, aggiungete ancora un po’ di brodo e continuate la cottura per 15 minuti. Sia il pollo che i ceci devono essere morbidi. Alla fine mettete l’uvetta e le mandorle. Versate la bustina di zafferano e mescolate bene.

Preparate il cous cous. Se è precotto basta farlo rinvenire in una ciotola con dell’acqua, seguendo le istruzioni riportate sulla confezione. Altrimenti dovete prima lavorarlo in una ciotola con 2 cucchiai di olio e 1 bicchiere di acqua, per sgranarlo bene, quindi cuocerlo al vapore per circa 30 minuti, per poi separare i chicchi con l’aiuto di una forchetta. Passatelo quindi una seconda volta al vapore per almeno 15 minuti.

Mettete il cous cous in un piatto da portata di dimensioni adeguate con i bordi rialzati, quindi adagiatevi sopra lo stufato di pollo e verdure insieme a un po' di brodo di cottura. Se necessario regolate di sale e pepe.
Accorgimenti
Conservate sia il sughetto della cottura di pollo e verdure, sia un po’ di brodo, vi serviranno per inumidire il cous cous.
Non tutti hanno il tajine a casa e per questo abbiamo leggermente modificato la ricetta. Se volete prepararla nella maniera originale, fate cuocere direttamente pollo e verdure nel tajine: versate tutto insieme a un po' di brodo e allo zafferano e chiudete con il coperchio del tajine. Mettete sul fuoco a fiamma media, sopra uno spargifiamma, e fate cuocere per un'oretta o fino a quando carne e verdure non saranno tenere. Aggiungete uvetta e mandorle a cottura quasi ultimata e mescolate. Controllate di tanto in tanto, aggiungendo un mestolo di brodo se il sughetto si asciugasse troppo.
Idee e varianti
Dato che le varianti sono moltissime, potete sostituire alla carne di pollo quella di agnello, se incontra maggiormente il vostro gusto, e aggiungere legumi, come le lenticchie, o altri ingredienti, dai pomodori alle olive. Il petto di pollo può essere sostituito con delle cosce intere.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?