Hamburger di zucchine e patate

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 70 minuti
L'hamburger di zucchine e patate è una valida alternativa ai soliti hamburger di carne: un secondo speciale, ma nello stesso tempo semplice, che piacerà molto non solo ai vegetariani, ma in generale anche a tutti coloro che amano i piatti originali, leggeri, genuini e sfiziosi.
La preparazione è semplice: si lessano e si riducono in purea le patate, per poi unirle alle zucchine grattugiate e agli ingredienti. A questo punto si formano i burger, che vanno quindi cotti in padella.
Vediamo come fare gli hamburger di zucchine e patate seguendo questa procedura così facile che permetterà anche ai più scarsi in cucina di ottenere comunque un ottimo piatto!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
L'unico ingrediente che necessita di una cottura preliminare per preparare gli hamburger di zucchine e patate sono le patate: di conseguenza iniziate mettendole a cuocere dentro una pentola, immerse in acqua fredda. Fatele lessare, da quando l'acqua arriva ad ebollizione, quanto basta per farle diventare morbide (in media ci vorranno dai 20 ai 40 minuti, a seconda delle dimensioni delle patate): vi accorgerete che sono pronte nel momento in cui i rebbi della forchetta "affonderanno" con facilità all'interno della patata.

Nel frattempo, preparate le zucchine: non vanno cotte prima, ma occorre lavarle bene, spuntarle e asciugarle. A questo punto dovete grattugiarle: utilizzate una grattugia dai fori larghi e tenetele quindi da parte in una capiente terrina.

Quando le patate saranno pronte, scolatele e sbucciatele immediatamente. Una volta sbucciate, dovete preparare una purea schiacciando bene le patate con una forchetta oppure utilizzando l'apposito schiacciapatate (soluzione preferibile in quanto vi permetterà di risparmiare molto tempo).

Ora mettete la purea di patate dentro la stessa terrina in cui avete tenuto da parte le zucchine grattugiate: mescolate per bene i due ingredienti e unite anche la mollica del pane debitamente sbriciolata con le mani, il Parmigiano grattugiato e una spolverata di prezzemolo finemente tritato. Salate e pepate a piacere e mescolate per bene il tutto. A questo punto controllate la densità e la consistenza del composto: se vi sembra necessario per compattarlo e lavorarlo meglio, unite anche un po' di pangrattato.

Una volta raggiunta la giusta consistenza, potete incominciare a staccare piccole parti dal composto, dando loro la classica forma tonda degli hamburger (usate un coppa pasta tondo oppure lavorate e appiattite ogni burger solo con le mani).

Formati tutti gli hamburger, non dovete far altro che cuocerli in padella. Prima versate un poco di olio extravergine d'oliva nella padella e mettetela sul fuoco. Quando si sarà ben scaldata, iniziate a cuocere i burger facendo in modo che non si sovrappongano l'uno sull'altro (se la padella è piccola e non ci stanno tutti dovrete cuocerli in più riprese).

Cuoceteli per 5-6 minuti (o fino a doratura) su un lato, dopodiché girateli con l'aiuto di un cucchiaio di legno o di una spatola e fateli cuocere anche dall'altro lato (più o meno sempre per 5-6 minuti), finché non prendono colore.

Servite i vostri hamburger di zucchine e patate con il contorno preferito, magari completandoli con la maionese o un'altra salsa a piacere!
Accorgimenti
Quando unite il pangrattato per compattare il composto, non esagerate con la quantità (altrimenti rischiate di ottenere degli hambuger poco morbidi): iniziate mettendone solo un paio di cucchiai. Se poi la consistenza risulta ancora troppo molle, potete sempre unirne dell'altro.

Se gradite degli hamburger di zucchine e patate con un rivestimento esterno leggermente croccante, prima di metterli a cuocere in padella passateli nel pangrattato.
Idee e varianti
Se volete che i vostri hamburger di zucchine e patate abbiano un tocco più particolare, al posto del solito prezzemolo mettete un po' di menta tritata: visto che ha un profumo molto intenso sarà sufficiente metterne solo qualche foglia per fare la differenza e dare freschezza all'impasto dei burger.

La ricetta degli hamburger di zucchine e patate è piuttosto leggera, ma se volete alleggerirla ulteriormente vi suggeriamo di cuocere i burger in forno e non in padella.
Adagiateli sopra una teglia precedentemente foderata con un foglio di carta antiaderente, dopodiché cuoceteli nel forno già caldo a 180°C per circa 15-20 minuti in totale (devono colorirsi leggermente da entrambi i lati).
Per evitare che i vostri hamburger di patate e zucchine al forno possano venire leggermente secchi, prima di infornarli bagnateli leggermente con un filo d'olio extravergine d'oliva (potete spennellarli di olio usando un apposito pennello da cucina).

Vi piacerebbe rendere più sfiziosa e saporita questa semplice ricetta? Allora vi consigliamo di arricchire l'impasto di zucchine e patate con dei cubetti di prosciutto (se non siete vegetariani) e di mozzarella. Gli hamburger di zucchine e patate con prosciutto e mozzarella si possono preparare anche farciti. Prima formate un hamburger e disponetevi sopra qualche fetta di mozzarella e una fetta di prosciutto. A questo punto coprite il ripieno con un altro hamburger, chiudendo bene i bordi. Cuocete i vostri burger ripieni nel forno o in padella (seguendo le indicazioni sopra riportate), dopo averli passati nel pangrattato, se volete.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?