Risotto tastasal

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 45 minuti
Note: + 1 ora di riposo della carne
Introduzione
Se volete portare il profumo del Veneto sulla vostra tavola, questa ricetta fa proprio al caso vostro: il risotto al tastasal vi lascerà soddisfatti!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Prendete il macinato di maiale, ponetelo in una terrina, salatelo e pepatelo abbondantemente, dopodiché massaggiatelo con le mani e lasciatelo a riposo per 1 ora: avete preparato il tastasal.

Trascorso questo tempo, fate fondere una noce di burro in padella e mettetevi a rosolare per 5 minuti la cipolla sbucciata e affettata e 1 spicchio d'aglio. Aggiungete la carne insieme ad un rametto di rosmarino, sgranatela per bene con una forchetta e lasciate andare per 10 minuti.

Nel frattempo portate a bollore il brodo e mettete in cottura il riso per 10 minuti.

Trascorso il tempo di cottura del riso, scolatelo e unitelo in padella al condimento e completate la preparazione per altri 5-6 minuti mescolando di tanto in tanto e aggiungendo brodo se dovesse risultare troppo asciutto.

Al termine della cottura mantecate il risotto con una noce abbondante di burro e Parmigiano Reggiano grattugiato, poi lasciatelo riposare per 3 minuti prima di servirlo in tavola.
Accorgimenti
Se abitate nelle zone in cui questo piatto è tipico (soprattutto nel veronese), potete acquistare il tastasal direttamente in macelleria.

Se non avete il brodo di carne, potete tranquillamente utilizzare quello vegetale.
Idee e varianti
Se lo trovate, potete utilizzare del Monte Veronese vecchio al posto del Parmigiano Reggiano per mantecare il risotto.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?