Risotto alle lenticchie

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 4 persone
Tempo: 105 minuti
Introduzione
Il risotto alle lenticchie è un piatto gustoso e nutriente, perfetto da consumare in inverno: le lenticchie sono uno dei legumi più noti e amati della cucina tradizionale e diventano ancora più appetitose se abbinate al riso, così da ottenere una sorta di via di mezzo fra un risotto e una minestra dalla consistenza piuttosto corposa.
Questo piatto si può preparare sia con le lenticchie fresche che con quelle in scatola: e si tratta di una ricetta perfetta per riutilizzare in modo creativo gli avanzi del cenone di Capodanno, che come da tradizione include sempre lenticchie a volontà!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Per preparare la ricetta del risotto alle lenticchie, iniziate dalla cottura del legume.
Non è strettamente necessario tenere in ammollo le lenticchie secche per tutta la notte: potete anche cuocerle direttamente, senza l'ammollo. Per insaporirle cuocetele insieme ad una carota (debitamente lavata e grattata, così da togliere lo strato più esterno), una patata, mezza cipolla e un po' di prezzemolo.

Mettete quindi le lenticchie in una pentola, copritele d'acqua e unitevi le verdure sopra elencate: fatele cuocere per il tempo riportato sulla confezione (ci vorranno circa 40 minuti, orientativamente).

Una volta pronte, scolate le lenticchie e tenetele da parte al caldo. Quando le scolate, prestate attenzione a non buttare via la loro acqua di cottura, ma raccoglietela: la userete per bagnare il riso mentre lo cuocete (in questo modo il vostro risotto alle lenticchie verrà più saporito).

Ora potete dunque passare alla cottura del riso. Prima preparate il brodo: aggiungete mezzo dado da cucina all'acqua di cottura delle lenticchie messa da parte. Tenete il brodo in caldo.

Sbucciate l'aglio e la mezza cipolla rimanente: sminuzzate quindi il tutto fino ad ottenere un trito piuttosto fine, usando una mezzaluna o un coltello.

In una pentola versate un po' d'olio e fatelo scaldare: unitevi il trito di aglio e cipolla e fatelo soffriggere. Quando cipolla e aglio si saranno ammorbiditi, versate il riso e mescolatelo nel soffritto in modo che si tosti per un paio di minuti al massimo. Aggiungete 3-4 mestoli del brodo tenuto da parte al caldo e fate cuocere a fiamma moderata per il tempo indicato sulla scatola del riso, versando ancora altro brodo con regolarità. Il risultato finale dev'essere una minestra corposa, ma non troppo asciutta.

Più o meno a metà cottura unite le lenticchie al riso. A cottura ultimata, spegnete il fuoco e procedete con la mantecatura: unite del Parmigiano grattugiato e un poco di burro, mescolando bene fino a sciogliere perfettamente sia il formaggio che il burro.

Completate con un po' di pepe a vostro piacere e con una spolverata di prezzemolo finemente sminuzzato: ora il vostro risotto con lenticchie è pronto da servire ben caldo!
Accorgimenti
La principale difficoltà della ricetta del risotto alle lenticchie sta nel cuocere bene entrambi gli ingredienti, rispettando i loro tempi di cottura. Quello delle lenticchie varia a seconda delle tipologia e della grandezza di lenticchia che avete acquistato: seguite quindi il tempo di cottura riportato sulla confezione. Inoltre ricordate che, anche se tenere in ammollo le lenticchie tutta la notte non è un passaggio obbligatorio, di certo velocizza la cottura: le lenticchie tenute in ammollo cuociono prima perché l'ammollo le rende più morbide.

Per quanto riguarda il riso, mediamente impiega circa 20 minuti a cuocere, ma anche in questo caso è sempre bene rispettare il tempo indicato sulla confezione. Giratelo con regolarità e assaggiate per valutare il grado di cottura che preferite.
Idee e varianti
Per rendere ancora più gustoso il risotto alle lenticchie, aggiungete al soffritto qualche cubetto di pancetta affumicata! Al brodo, invece, potete unire un pomodoro e una zucchina.

Le lenticchie risottate sono una valida alternativa al risotto alle lenticchie: sono ideali per chi vuole gustare le lenticchie da sole, senza l'aggiunta del riso. Come si intuisce dal nome, in pratica si preparano seguendo le stessa procedura necessaria per preparare il risotto (aggiungendo quindi il brodo durante la cottura, quando serve). Prima mettete a soffriggere per qualche minuto uno scalogno tritato insieme ad una carota e ad una costa di sedano (entrambi grossolanamente tritati). Unite quindi le lenticchie, mescolatele per bene nel soffritto e dopo qualche minuto versate qualche cucchiaio di brodo caldo. Da questo momento fate cuocere le lenticchie a fiamma bassa per il tempo necessario indicato sulla confezione, mescolando regolarmente e aggiungendo dell'altro brodo quando necessario. A cottura ultimata, regolate di sale e pepe a piacere e servite ben calde le vostre lenticchie risottate!
Come preparare il risotto alle lenticchie usando il Bimby
Avete a casa il Bimby? Ecco una ricetta semplicissima che potrebbe fare al caso vostro!
Il risotto alle lenticchie Bimby si prepara in questo modo: pulite una carota e mettetela insieme a mezza cipolla nel boccale, azionando il robot per 8 secondi a velocità 8. Ora unite le lenticchie, copritele con il brodo e fatele cuocere a 100°C, velocità 1 antiorario, per 20 minuti.
Unite quindi il riso e un altro po' di brodo e terminate la cottura per il tempo riportato sulla confezione del riso, sempre a velocità 1 antiorario, 100°C. In questo modo le lenticchie ultimeranno la cottura insieme al riso (il tempo di cottura complessivo delle lenticchie comunque è indicativo perché come abbiamo visto dipende dal tipo di lenticchia acquistato: controllate sempre il tempo riportato sulla confezione!).

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?