Banana bread senza uova

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 1 torta
Tempo: 60 minuti
Ricche di potassio, morbide e profumate, le banane sono un frutto che piace praticamente un po' a tutti. E sono perfette per preparare degli ottimi dolci, grazie al loro gusto delicato e al loro profumo invitante.
Il banana bread è senza dubbio il dolce più famoso a base di questo frutto: tipico degli Stati Uniti, è un soffice plumcake ideale da servire per la prima colazione.
Le varianti di questo dolce sono tante: la ricetta che potete leggere di seguito è quella del banana bread senza uova. Se preferite non usare le uova perché siete intolleranti oppure avete problemi di colesterolo, questa è la versione del banana bread che fa al caso vostro.
Così come le altre varianti, anche questa è davvero semplice, economica e richiede poco tempo. Vediamo subito come fare un banana bread senza uova praticamente perfetto in una manciata di passaggi.
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Per fare l'impasto del banana bread senza uova iniziate dal burro, che dev'essere messo a sciogliere: tagliatelo quindi a pezzetti e mettetelo dentro un pentolino, per poi farlo fondere a fuoco dolce. Spegnete il fuoco e lasciatelo intiepidire.

Intanto, in una ciotola raccogliete la farina setacciata insieme al lievito: unitevi anche lo zucchero di canna e un po' di cannella a vostro piacere. Mischiate bene il tutto.

Adesso sbucciate le banane e tagliatele a pezzetti, riponendole dentro un'altra ciotola, dove andrete a schiacciarle per bene con i rebbi di una forchetta. Quando saranno ridotte completamente in purea, unitevi il burro sciolto e lo yogurt, mescolando con cura.

A questo punto, per ultimare la preparazione dell'impasto del banana bread senza uova, dovete soltanto mischiare i due composti che avete appena preparato. Iniziate quindi a mettere delle cucchiaiate del composto a base di farina in quello a base di banane, burro e yogurt, mescolando bene.

Quando avrete amalgamato i due preparati, trasferite l'impasto ottenuto dentro l'apposito stampo da plumcake foderato di carta da forno: fatelo cuocere a 180°C, più o meno per 35-40 minuti (a seconda del tipo di forno potrebbe volerci anche qualche minuto di cottura in più). Quando, infilzando uno stecchino al centro dell'impasto, noterete che ne esce asciutto e pulito, potete spegnere il forno. Sfornate quindi il banana bread senza uova e fatelo raffreddare.

Una volta che si sarà raffreddato (o almeno intiepidito), servitelo tagliato a fette!
Accorgimenti
Per la ricetta del banana del bread senza uova non vanno bene le banane acerbe o comunque ancora poco mature: usate solo quelle che hanno ormai raggiunto un grado di maturazione piuttosto avanzato (per capirci, potete tranquillamente usare quelle che altrimenti andrebbero cestinate perché troppo mature per essere consumate). Considerate infatti che questo dolce nacque negli USA nel periodo della Grande Depressione, quando a causa delle ristrettezze e della scarsità di cibo si cercava in ogni modo di evitare qualsiasi spreco alimentare.
Idee e varianti
Per fare il banana bread senza uova lo zucchero più indicato è quello di canna integrale, perché conferisce una piacevole consistenza umida all'impasto. Tuttavia, in sua mancanza potete anche usare lo zucchero di canna "normale" oppure quello classico bianco.

Se volete rendere il dolce più sano e aumentare l'apporto di fibre, usate per metà farina integrale e per metà farina bianca. Se invece il dolce è destinato anche ad ospiti celiaci, sarà necessario preparare un banana bread senza glutine e uova: utilizzate quindi della farina gluten free, mischiandola anche ad un po' di maizena che aiuterà a rendere l'impasto più soffice (ad esempio potete mettere 150 g di farina di riso e 100 g di maizena). Assicuratevi anche di acquistare un lievito per dolci completamente privo di glutine.

L'impasto del banana bread senza uova si può profumare con altri aromi a piacere, nel caso non vi piaccia molto la cannella: ad esempio vanno benissimo anche l'estratto di vaniglia o la scorza grattugiata di un limone.

Se volete rendere ancora più goloso il vostro banana bread, servitelo con della crema al cioccolato o al caramello salato! Nel caso vogliate gustarne una fetta come dessert al termine della cena, servitelo con una pallina di gelato alla vaniglia o al caramello, magari guarnendo il tutto anche con qualche ciuffetto di panna montata.
Banana bread senza uova: prova anche la variante al cioccolato!
Il banana bread è un dolce già ottimo così, ma diventa ancora più profumato, ricco, gustoso e invitante se si prepara un impasto al cioccolato.
Per fare il banana bread al cioccolato senza uova si può procedere in vari modi. Si può ad esempio utilizzare del cacao amaro in polvere: in tal caso sarà sufficiente diminuire di circa 50 g la quantità di farina, mettendo al suo posto 50 g di cacao. In alternativa, se volete che il gusto del cioccolato si senta di più, potete far sciogliere insieme al burro 60-70 g di cioccolato fondente di buona qualità, per poi unire il composto ottenuto alla purea di banane (come da ricetta).
Infine, un'ulteriore possibilità consiste semplicemente nell'unire all'impasto, come ultimo ingrediente, 60 g di gocce di cioccolato fondente. Scegliete voi la variante al cioccolato che preferite!

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?