Pane di semola di grano duro

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 1 kg
Tempo: 45 minuti
Note: + 3 ore per la lievitazione dell'impasto
Preparare il pane in casa dà sempre una grande soddisfazione: se poi per farlo si utilizza una farina pregiata come quella di semola di grano duro, la soddisfazione raddoppia! Il pane di semola di grano duro è infatti un pane particolarmente buono e genuino: sostituendo la classica farina raffinata 00 con la semola di grano duro, la consistenza finale del pane risulta decisamente meno gommosa e più fragrante. Quindi, anche se non siete affatto panettieri esperti (anzi, magari è la prima volta che preparate il pane in casa...), impiegando questo tipo di farina il risultato sarà all'altezza delle vostre più alte aspettative: potrete gustare una bella pagnotta calda e dal gusto piacevolmente rustico, morbida dentro e leggermente croccante fuori! Per preparare al meglio il vostro pane con semola di grano duro seguite in ogni passaggio la nostra ricetta: servono solo un po' di impegno per impastare bene gli ingredienti e un po' di pazienza per la lievitazione, che avviene in due fasi ed è abbastanza lunga.

Ingredienti

•1 kg di farina di semola di grano duro• Semola di grano duro •20 g lievito di birra fresco• Lievito di birra •600 g di acqua• Acqua •50 g di olio extravergine d'oliva• Olio extravergine d'oliva •20 g di sale• Sale
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana” .
Preparazione
Per preparare la ricetta del pane di semola di grano duro, iniziate mettendo a sciogliere il lievito di birra in una tazzina con poca acqua (prelevate questa piccola quantità di acqua dalla dose totale riportata negli ingredienti).

Disponete quindi la farina a fontana sul piano di lavoro: aggiungetevi il lievito appena sciolto nell'acqua e iniziate ad impastare, unendo poco alla volta altra acqua, finché non avrete raccolto ed impastato più o meno la metà della quantità totale di farina. A questo punto unite anche l'olio ed impastate ancora a lungo, aggiungendo l'acqua rimasta (però non utilizzatela proprio tutta: lasciatene da parte un bicchierino) e raccogliendo via via tutta quanta la farina.

Ora mettete il sale a sciogliere nel bicchierino di acqua tenuto da parte: quando si sarà ben sciolto, unitelo all'impasto, lavorandolo ancora con le mani per diversi minuti.

Ponete quindi l'impasto dentro una ciotola: copritelo con uno strofinaccio leggermente umido (in questo modo non resterà appiccicato al pane) e fatelo lievitare nel forno spento per circa 2 ore.

Passate le 2 ore di lievitazione, riprendete l'impasto e formate le pagnotte: con un 1 kg di farina di semola potete ricavare, a vostro piacere, 2 grandi pani da 500 g l'uno oppure 5 pagnotte da 200 g l'una.

Disponete le pagnotte su una leccarda rivestita di carta da forno: a questo punto inizia la seconda lievitazione, che dovrà durare almeno un'ora.

Ultimata anche la seconda fase di lievitazione, mettete a cuocere il pane in forno preriscaldato a 180°C, per circa 20 minuti (o fino a doratura).

Una volta che apparirà ben dorato in superficie, il vostro pane di semola di grano duro fatto in casa sarà pronto da sfornare. Vi consigliamo di assaggiarlo ancora caldo, poco dopo averlo sfornato: è delizioso!
Accorgimenti
La ricetta del pane di semola di grano duro non è difficile, ma potrebbe risultare un po' faticosa, soprattutto se non si è abituati ad impastare: il segreto per ottenere un buon pane, infatti, sta nell'impastare bene e piuttosto a lungo (non meno di 15 minuti, nel complesso: l'ideale sarebbe impastare per una decina di minuti prima di unire il sale e altri 10 minuti circa dopo averlo aggiunto).
Altrettanto importante è che la lievitazione avvenga in un luogo adatto: bisognerebbe lasciare il pane di semola di grano duro a lievitare un posto tiepido e asciutto. Per questo, se la vostra cucina è fredda, il pane potrebbe fare fatica a lievitare bene: in tal caso potete risolvere il problema riscaldando leggermente il forno, prima di mettervi il pane a lievitare. Basta tenerlo acceso per un minuto (o anche meno), giusto per dargli una scaldata. Una volta che si sarà scaldato un po' spegnetelo e mettetevi dentro le pagnotte: vedrete che in questo modo la lievitazione dell'impasto avverrà più facilmente.

Se volete conferire al vostro pane di semola di grano duro una colorazione piacevolmente dorata aggiungete all'impasto anche un paio di cucchiaini di miele!
Idee e varianti
Per ottenere un pane di semola di grano duro ancora più genuino e nutriente potete unire all'impasto dei semi a piacere (di lino, di zucca, di sesamo, di girasole..) oppure delle noci spezzettate.

Preparato interamente con semola di grano duro, il pane è particolarmente buono perché risulta molto fragrante. Se volete, però, potete tranquillamente mischiare la farina di semola di grano duro con farina 00 (mettendole all'incirca in ugual quantità). Anche il pane con semola di grano duro e farina 00 è ottimo (come tutti i pani fatti in casa!), ma ha una consistenza meno fragrante e più gommosa.

E, per concludere con le varianti, al posto della farina di semola classica potete usare della semola rimacinata di grano duro: essendo macinata due volte, è una semola più fine di quella classica. Quanto al risultato finale, tuttavia, non ci sono grandi differenze, né per quanto riguarda la consistenza, né per quanto riguarda il gusto: il pane con semola di grano duro rimacinata è praticamente uguale a quello preparato con la semola "tradizionale".

Newsletter

Speciali