Cerca
Sei in: Homepage / Ricette / Secondi Piatti / Pesce / Polpette di pesce
Ricetta Polpette di pesce
Stampa questo contenuto

Polpette di pesce

Difficoltà: difficoltà 3
Dosi: per 4 persone
Tempo: 40 minuti

Grazie, riceverai una mail con le istruzioni per attivare il commento!
Se non ricevi il messaggio controlla anche tra la tua posta indesiderata, il messaggio potrebbe essere erroneamente considerato come spam.

Le polpette di pesce sono un piatto sfiziosissimo, poco conosciuto, che si adatta a molti palati. Potete prepararle con diversi tipi di pesce, che indicheremo a continuazione. L'unica cosa importante è che vi procuriate filetti senza spine.

Preparazione:
Lessate il pesce in abbondante acqua salata, con la cipolla, il sedano e il succo del limone. Scolate dopo una decina di minuti e pulite bene il pesce, avendo cura di togliere le lische residue e la pelle. Sminuzzatelo quindi in una terrina, insieme al pancarré bagnato e poi strizzato, il prezzemolo tritato, l'uovo sbattuto, il pepe e un po' di noce moscata.
Se il composto risulta troppo liquido, aggiungete un po' di farina. Quando ottenete la consistenza adeguata (simile a quella delle comuni polpette di carne), formate delle palline con il composto e passatele sul pangrattato.
Friggete quindi le polpette in abbondante olio, asciugatele con la carta assorbente e servitele.

Accorgimenti:
Attenzione alla consistenza delle polpette. È importante che il composto sia compatto quanto basta per non disfarsi durante la frittura, ma cercate di non esagerare con la farina, o perderete il sapore del pesce.

Idee e varianti:
Ovviamente potete usare più tipi di pesce allo stesso tempo. Ricordate che più lische ha il filetto, più tempo tarderete a pulirlo.

Commenti:

Inviato da fatatis antonio il 20/07/2011 alle 15:59

bollire il pesce per fare le polpette e' da criminali della cucina!!primo devi pulirlo per bene e batterlo e tagliarlo a crudo ,come quando fai il prezzemolo,condirlo come ti piace, uova ,pane grattuggiato e farne una polpetta sottile che possa friggere bene a fuoco non forte;secondo, se proprio la mamma ti ha insegnato
che questo povero martire di pesce lo devi prima cuocere,beh,stufalo in padella con aglio cipolla ,maggiorana,pepe,sale,un pizzico di zenzero tritato,etc... fai colare il tutto per bene e quando e' asciutto e freddo,fai le polpette...ciao, fatatis

Inviato da fabio il 03/05/2011 alle 18:28

Ottima ricetta, davvero facile e veloce. Non ho mai dovuto aggiungere la farina, fors'anche perchè metto più pesce (quasi un Kg). Oltre al succo di limone, lascio in bollitura con gli ingredienti anche una scorza intera, assorbe bene il sapore eccessivamente pungente di certi pesci.