Camilla Bimby

Difficoltà:
difficoltà 2
Dosi: per 1 torta
Tempo: 60 minuti
Note: Dosi per una tortiera dal diametro di circa 20 cm
La ricetta Bimby che Gustissimo vi propone qui di seguito prende ispirazione da una delle merendine più amate: le Camille! A base di carote, succo d'arancia e mandorle tritate, le Camille sono probabilmente uno degli snack più salutari e insieme golosi che si possano acquistare al supermercato. La tentazione di comprarle per averle già pronte senza faticare è forte, ma sapete che farle a casa è molto semplice? Soprattutto se avete la fortuna di disporre del comodissimo Bimby! Nella nostra ricetta vi suggeriamo di preparare queste deliziose merendine sotto forma di torta: è un dolce perfetto da gustare a merenda, a colazione o anche come dessert dopo cena.
Preparare l'impasto della camilla Bimby vi prenderà pochissimo tempo e non comporterà nessuna fatica, in quanto sarà il robot a frullare e mescolare per bene tutti gli ingredienti necessari. Il risultato è una torta ancora più buona e genuina delle merendine che si trovano in vendita!
Alcuni ingredienti potrebbero contenere allergeni (glutine, lattosio..) o tracce di derivati animali. Per maggiori informazioni leggi le guide: “Alimentazione e allergeni” e “Alimentazione vegana”.
Preparazione
Per ottenere l'impasto della camilla Bimby, come prima cosa bisogna ridurre in polvere le mandorle. Mettetele quindi nel boccale del macchinario ed azionatelo impostando la velocità Turbo per 20 secondi. In questo modo le mandorle saranno perfettamente frullate: toglietele quindi dal boccale e trasferitele dentro un contenitore.

Passate quindi a preparare le carote: dopo averle raschiate (con un coltello affilato o, meglio ancora, con un pelapatate), sciacquatele velocemente con acqua fredda in modo da togliere ogni traccia di impurità, dopodiché asciugatele bene e tagliatele a piccoli pezzetti. Lavate quindi l'arancia, asciugatela e come prima cosa grattugiatene la scorza esterna, raccogliendola in una piccola ciotola. A questo punto tagliate l'arancia a metà per spremerne il succo, che terrete da parte.

Mettete quindi nel boccale del Bimby i pezzetti di carote, unendo anche lo zucchero e la scorza grattugiata dell'arancia. Frullate il tutto per 20 secondi, dopo aver impostato la velocità 7.

Ora unite al frullato ottenuto i seguenti ingredienti: il succo spremuto dall'arancia, l'olio di semi e per ultime le uova. Azionate il Bimby a velocità 4, lavorando il tutto per un minuto: adesso unite la polvere di mandorle e la farina e frullate ancora per un minuto, aumentando stavolta la velocità a 5.

Per completare la preparazione dell'impasto della camilla Bimby, non vi resta che un ultimo passaggio: unite il lievito e azionate il robot soltanto per 10 secondi, sempre alla velocità 5.

A questo punto l'impasto è pronto per essere cotto. Dopo aver foderato con della carta da forno una tortiera rotonda, rovesciatevi dentro l'impasto alle carote, dopodiché livellatelo bene sbattendo leggermente il fondo dello stampo con il palmo della mano.

Ora potete infornare la tortiera nel forno (già caldo) a 180°C: il tempo di cottura è indicativamente di 40 minuti, ma fate il classico test dello stuzzicadenti per essere sicuri che l'impasto sia cotto al punto giusto (ricordate che lo stecchino deve uscire pulito dal centro della torta).

Una volta tolta dal forno, aspettate che la vostra torta camilla Bimby si raffreddi del tutto prima di servirla e gustarla (se volete, poco prima di portarla in tavola potete guarnirla con una leggera spolverata di zucchero a velo).
Accorgimenti
Fra gli ingredienti della camilla Bimby, come avrete notato, non ci sono né il burro né il latte: in questo modo il dolce può essere servito senza problemi anche agli ospiti intolleranti al lattosio.
Se però non avete nessuna necessità di adattare la ricetta della camilla Bimby alle esigenze nutrizionali di chi ha questo tipo di intolleranza, allora potete sostituire l'olio di semi con la stessa quantità di burro fuso.

Per ottenere delle tortine ancora più simili nell'aspetto alle merendine Camille confezionate, per cuocere l'impasto usate degli stampini monoporzione in alluminio, invece della tortiera grande. Se l'avete, potete ad esempio utilizzare la teglia per i muffins!
Idee e varianti
Volete gustarvi una camilla Bimby ancora più ricca e golosa? Allora vi suggeriamo di unire all'impasto anche un po' di gocce di cioccolato: con carote e mandorle daranno vita ad un abbinamento delizioso!

Essendo alle carote, l'impasto di questa torta si presta molto bene ad essere farcito con una crema al formaggio: se decidete di farcirlo, consigliamo di lasciare l'impasto al naturale (senza unire quindi le gocce di cioccolato o altro) e di aspettare che la torta sia del tutto fredda prima di tagliarla a metà, per poi spalmare uno strato generoso di crema.

Le mandorle sono un ingrediente importante di questo dolce, ma se non vi piacciono evitate di metterle (oppure potete eventualmente sostituirle con noci, nocciole o un altro tipo di frutta secca di vostro gradimento). La ricetta della camilla Bimby senza mandorle va adattata aumentando un po' la quantità di farina, così da compensare la mancanza delle mandorle tritate.
Per chi invece avesse un problema di celiachia, consigliamo di preparare la camilla senza glutine Bimby utilizzando un lievito senza glutine e mettendo al posto della farina 00 150 g di farina di riso e 130 g di fecola di patate.

Newsletter

Iscriviti alla newsletter - Gratis tante ricette squisite

Speciali

La ricetta su misura per te, trovala subito! Cosa cucino con quello che ho nel frigo?